Serie B – Omegna è dura a morire, battuta anche Oleggio

Serie B – Omegna è dura a morire, battuta anche Oleggio

Nella 14° giornata del girone A, del campionato di serie B, la Paffoni Fulgor Omegna vince il Derby contro Oleggio 60 a 57 e mantiene il secondo posto in classifica.

di Elena Mugione

Nella 14° giornata del girone A, del campionato di serie B, la Paffoni Fulgor Omegna vince il Derby contro Oleggio 60 a 57 e mantiene il secondo posto in classifica.MVP della partita è stato sicuramente Giovanni Gasparin con 21 punti, 7 rimbalzi totali e 3 assist. Buona partita anche di Fratto che ha realizzato 10 punti, di cui solo 6 nell’ultimo quarto, e di Arrigoni che sfiora la doppia doppia con 8 punti e 11 rimbalzi. Ad Oleggio invece, non sono bastati i 10 punti di Resca e Gallazzi, i 13 di Hidalgo e gli 11 di Testa.

Paffoni Fulgor Omegna – Mamy Oleggio Magic Basket 60-57
(14-16/32-24/45-41)

Paffoni Fulgor Omegna: Perez , Dagnello 6 ,Fratto 10, Villa 10, Corral 7, Gasparin 21, Arrigoni 8, Gurini , Barberis n.e., A. Bianchi n.e.. All. Ghinizzardi

Mamy Oleggio Magic Basket: Resca 10, Marotto , Hidalgo 13, Testa 11, Florio n.e., Calzavara , Spatti 4, Colombo 9, Gallazzi 10, Lo Biondo. All. Passera

Omegna, priva di Simoncelli e Fratto, schiera Villa play, Gasparin guardia, Gurini ala piccola, Arrigoni ala grande, Corral centro. Gli ospiti rispondono con Resca play, Hidalgo guardia, Testa ala piccola, Colombo ala grande, Spatti centro.

Nel primo quarto di partita, a sbloccare subito il risultato è Hidalgo per la squadra ospite. Arrigoni pareggia subito i conti (2-2), ma ancora Hidalgo trova il nuovo vantaggio ospite (2-4), ripreso ancora una volta dalla squadra di coach Ghizzinardi, questa volta con Gasparin. Dopo l’iniziale equilibrio, è Oleggio a provare dopo due minuti di gioco a scappare nel punteggio, piazzando un parziale di 8 a 0, grazie a Resca, Hidalgo (2/ 2 dalla lunetta) e a testa, portandosi così sul +8 (4-12). Omegna reagisce subito e con Corral (2/2 al tiro libero), Gasparin in contropiede e Arrigoni da sotto, risponde con un contro parziale di 6 a 0, si riporta a -2(10-12). Da questo momento in poi, la partita è più equilibrata, con le due squadre che rispondono colpo su colpo, al canestro dell’avversaria. Infatti, se Testa segna per Oleggio, la schiacciata di Arrigoni riporta nuovamente Omegna a -2(12-14), se Spatti segna per la squadra ospite, Gasparin da sotto, ristabilisce ancora un solo possesso di svantaggio (14-16). Quest’ultimo avrebbe poi anche la possibilità di pareggiare i conti, ma il suo tiro allo scadere finisce troppo corto. Si chiude così il primo quarto di questo Derby con la squadra di casa in vantaggio 16 a 14. In questo parziale, 6 punti a testa per Arrigoni (+4 rimbalzi) e Gasparin per Omegna, e sempre 6 per Hidalgo per Oleggio.

Nel secondo quarto di gioco, le due squadre fanno fatica a trovare la via del canestro. Il primo arriva dopo quasi due minuti ed è rossoverde con Fratto che trova la parità (16-16), dopo una rincorsa. Omegna che trova anche il primo vantaggio grazie a Dagnello da sotto (18-16). Parziale di Omegna che viene incrementato anche dai canestri di Fratto e ancora da Dagnello (1/2 dalla lunetta), per il + 5 rossoverde (21-17). Oleggio trova il primo canestro del quarto dopo più di 5 minuti con Colombo dalla lunetta (1/2). Sempre con i tiri liberi, Hidalgo (2/2) accorcia ancora fino al -2 (21-19), ma Corral e Gasparin rimettono ancora Omegna a 2 possessi di vantaggio (24-19). Gallazzi accorcia ancora (2/2 dalla lunetta) per il -3 (24-21), ma un parziale di 8 a 0 rossoverde, grazie ai canestri di Gasparin, Corral e Villa, porta Omegna a +9 (32-21). Chiude il quarto, un gioco da tre di Resca che porta Oleggio a -8(32-24).

Da sottolineare in questa prima parte di gara, la grande prestazione di Gasparin, autore di 12 punti, 4 rimbalzi e 2 assist. Per Oleggio invece, nessun giocatore in doppia cifra, ma buone le prestazioni di Hidalgo con 8 punti e 5 rimbalzi e di Resca con 7 punti. Una curiosità di questi primi due quarti, riguarda la statistica sui tiri dalla lunga distanza; infatti, nè Omegna (0/7) nè Oleggio (0/8), sono riusciti a segnare da tre punti.

Dopo la pausa lunga, Oleggio torna in campo completamente trasformato; infatti, in meno di due minuti, grazie ad un parziale di 10 a 0, grazie ai canestri di Testa, Colombo, Hidalgo, Spatti e Gallazzi, trova non solo il pareggio, ma anche il sorpasso, portandosi sul +2 (32-34). La Paffoni riesce a sbloccarsi dopo più di tre minuti garzie a Gasparin che trova il pareggio (34-34). Oleggio risponde ancora con un altro mini parziale di 5 punti, grazie ai canestri di Testa e Gallazzi, con la squadra di casa che si porta a 2 possessi di vantaggio (34-39). Una tripla di Dagnello tiene ancora viva Omegna (37-39), ma Colombo allunga nuovamente sul + 4(37-41). Omegna però è una squadra che non molla mai e da quel momento decide di tornare a giocare come sa. Il canestro di Colombo infatti, sarà l’ultimo di Oleggio in questo quarto perchè Omegna piazza un parziale di 8 a 0, grazie ai canestri di Gasparin, Villa e Arrigoni che la porta sul + 4 (45-41), quando manca solo un quarto alla fine di questo combattuttissimo Derby.

Nell’ultimo quarto di gioco, Oleggio prova subito a farsi sotto con Colombo (45-43), ma Fratto rimette subito 4 punti di vantaggio (47-43). La squadra ospite non molla e trova ancora il -2 con Testa (47-45), di nuovo Fratto però tiene avanti Omegna di 4 punti (49-45). Quando siamo ormai a metà dell’ultimo quarto, è ancora la squadra di casa a trovare il canestro con Hidalgo, ma ancora Fratto, vero trascinatore di Omegna in questa fase, rimette ancora 4 punti di distacco (51-47). Oleggio però non molla ancora e con un parziale di 6 punti, grazie alle triple di Gallazzi e Resca , trova il +2 (51-53). Omegna risponde con un contro parziale di 4 punti, grazie ai canestri di Corral e Gasparin, per il +2 rossoverde (55-53), quando mancano meno di tre minuti alla fine. Colombo, a due minuti dalla fine trova di nuovo la parità (55-55) e poco dopo Hidalgo in penetrazione trova il vantaggio ospite (55-57). Quando ormai la partita sembra indirizzata verso Oleggio, un 1/2 di Gasparin dalla lunetta, ma soprattutto una tripla di Villa a meno di un minuto dalla fine ribalta completamente tutto, per l’ennesima volta in questa partita, perchè porta Omegna sul +2 (59-57). Resca ha poi la possibilità di pareggiare o di vincere la partita ma non gestisce bene l’ultimo possesso e poi è costretto a commettere fallo su Gasparin. Quest’ultimo, con un 1/2 dalla lunetta, chiude definitivamente in conti, con la Paffoni che vince 60 a 57.

MVP della partita è stato sicuramente Giovanni Gasparin con 21 punti, 7 rimbalzi totali e 3 assist. Buona partita anche di Fratto che ha realizzato 10 punti, di cui solo 6 nell’ultimo quarto, e di Arrigoni che sfiora la doppia doppia con 8 punti e 11 rimbalzi. Ad Oleggio invece, non sono bastati i 10 punti di Resca e Gallazzi, i 13 di Hidalgo e gli 11 di Testa. Ora per Omegna, l’ultimo impegno della stagione regolare, sarà settimana prossima a San Miniato, poi sarà tempo di play-off.

Fotogallery a cura di Luca Finessi

Oleggio Magic Basket

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy