Serie B – Omegna sul velluto. Palermo travolta e terza vittoria consecutiva

Serie B – Omegna sul velluto. Palermo travolta e terza vittoria consecutiva

Vittoria per Omegna che non è mai stata in discussione, anzi il risultato per la squadra ospite poteva essere anche più pesante. Paffoni che mantiene le aspettative di questa stagione e trascinata dal talento dei suoi assi, fa 3 vittorie su 3 partite giocate, con la possibilità di arrivare a quattro già mercoledì nel turno infrasettimanale casalingo contro Borgosesia.

di Elena Mugione

Paffoni Fulgor Omegna – Green Basket Palermo 81 – 62

(24-12/40-22/62-46)

Paffoni Fulgor Omegna: Carnaghi 7, Grande 16, Chiera 6, Maulini n.e., Scali 7, D’Alessandro 7, Arrigoni 6, Di Emidio 5, Balanzoni 13, Manzani, Ndzie, Rizzitiello 14.

Allenatore: Giorgio Salvemini

 

Green Basket Palermo: Savoca, Minoli 11, Zini 5, Lombardo 6, Thiam 7, Duranti 12, Pollone 9, Di Marco 4, Caronna 4, Di Viccaro 4.

Allenatore: Giovanni Bassi

 

Nella terza giornata di serie B, girone A, la Paffoni Fulgor Omegna batte Green Basket Palermo 81 a 62 e fa tre vittorie su tre partite.

 

Omegna schiera Grande play, Chiera guardia, D’Alessandro ala piccola, Arrigoni ala grande, Balanzoni centro. Gli ospiti rispondono con Di Marco play, Minoli guardia, Pollone ala piccola, Lombardo ala grande e Caronna centro.

Nel primo quarto di gioco, la Paffoni prova a partire subito forte, piazzando una tripla con Grande. Palermo però non si fa intimorire e piazza il canestro del -1 in contropiede con Caronna (3-2), dopo due minuti di gioco. Omegna però approfitta di un avversario non troppo preciso in entrambe le fasi di gioco, e piazza un parziale di 6 a 0, grazie a due triple di Chiera, per il +7 (9-2), dopo tre minuti di gioco. Di Marco dalla media, prova a non far scappare la squadra di casa (9-4), ma una schiacciata di Balanzoni riporta subito Omegna sul +7(11-4), quando siamo arrivati a metà del primo quarto. Lombardo con un 2/2 dalla lunetta, porta Palermo a -5 (11-6), ma un parziale di 4 a 0, firmato D’Alessandro e Balanzoni, porta Omegna a tre possessi pieni di vantaggio (15-9). Pollone da sotto, accorcia sul -7 (15-8), ma squadra rossoverde piazza un altro parziale di 7 a 0, grazie ai canestri di Balanzoni e Rizzitiello (2/2 dalla lunetta) e ad una tripla di quest’ultimo, per il +14 (22-8), quando mancano due minuti alla fine del primo quarto di gioco. Chiudono il quarto, 4 punti di Di Viccaro per Palermo e un canestro da sotto di Balanzoni, per il 24 a 12 finale.

Nel secondo quarto di gioco, parte forte la Paffoni, piazzando subito un parziale di 4 a 0, grazie al canestro da sotto di Scali e a quello di Grande dalla media, per il +16 (28-12), dopo due minuti di gioco. Dopo molta imprecisione al tiro da parte di entrambe le squadre, Palermo riesci a sbloccarsi (grazie anche ad un fallo antisportivo fischiato contro Rizzitiello) e piazza un parziale di 6 a 0, grazie a 4 punti consecutivi di Duranti (1/2 dalla lunetta e tripla) e ad un 2/2 dalla lunetta di Lombardo, per il -10, dopo quattro minuti di gioco. Questo parziale da parte degli ospiti, sblocca anche la Paffoni che riallunga il vantaggio sul +13, grazie ad una tripla di Rizzitiello (31-18), quando abbiamo appena superato la metà di questo secondo quarto. Palermo però non demorde e piazza un altro parziale di 4 a 0, grazie al 2/2 dalla lunetta di Lombardo e al canestro in penetrazione di Di Marco, per il -9 (31-22), quando mancano due minuti alla fine del secondo quarto. Il finale però è tutto della Paffoni che con un parziale di 9 a 0, firmato Balanzoni (schiacciata e 1/ 2 dalla lunetta) e due triple di Grande, chiude il parziale in vantaggio 40 a 22.

 

Da segnalare in questa prima parte di gara, gli 11 punti di Grande (con 3/ 4 da tre) e 6 rimbalzi e gli 11 di Balanzoni (con 4/ 5 da due) e 4 rimbalzi. Per Palermo invece, il top scorer è stato Lombardo (con 0 punti dal campo e 6/6 dalla lunetta).

Dopo la pausa lunga, entrambe le squadre rientrano in campo con gli stessi quintetti di inizio partita.

Nel terzo quarto di gioco, dopo i primi tre minuti in cui segnano Balanzoni e  D’Alessandro per Omegna e Minoli e Pollone per Palermo, per il +17 (45-28), è la squadra di casa a piazzare il primo parziale del quarto, grazie al gioco da tre di Arrigoni, alla tripla di Grande e al canestro da sotto di D’Alessandro, per il +25 (53-28), dopo quattro minuti di gioco. Una tripla di Minoli accorcia lo svantaggio ( -22 e 53-31), quando siamo arrivati a metà del terzo quarto di gioco, ma Grande dalla media, porta Omegna sul +24 (55-31).  Complice un momento di respiro da parte della squadra allenata da coach Salvemini, Palermo piazza un parziale di 10 a 0, grazie ai canestri di Pollone, Minoli (tripla), Thiam e Duranti (tripla), per il -14 (55-41), quando mancano meno di due minuti alla fine del quarto. Gli ultimi canestri del quarto sono di Thiam e Duranti (tripla) per Palermo e di Rizzitiello e Scali (2/2 dalla lunetta) e di Di Emidio da tre, per il 62 a 46 finale.

Nell’ultimo quarto di gioco, Palermo trascinata da Thiam, autore di 5 punti consecutivi, si porta fino a -11 (62-51), dopo neanche due minuti di gioco. Omegna reagisce, piazzando a sua volta un parziale di 6 a 2, grazie a due triple consecutive di Scali e al canestro di Minoli, per il +15 rossoverde (68-53). Zini accorcia le distanze con una tripla (68-56), ma Omegna allunga ancora, grazie ad un parziale di 4 a 0, firmato Carnaghi e Di Emidio (72-56). Di Viccaro dalla media, prova a rendere meno amara la sconfitta, ma 4 punti consecutivi di Rizzitiello, portano Omegna sul +18 (76-58), quando siamo a metà dell’ultimo quarto di gioco. Negli ultimi 5 minuti di gioco, con la vittoria della Paffoni ormai già ampiamente acquisita, arrivano i canestri di Arrigoni e Carnaghi per Omegna e di Zini per Palermo, con il risultato che si conclude sull’81 a 62 per la squadra di casa,

 

MVP della partita Alessandro Grande, autore di 16 punti, 7 rimbalzi e 5 assist. Buonissima anche la prova di Rizzitiello, autore di 14 punti, 4 rimbalzi e 4 assist. In doppia cifra per Omegna anche Balanzoni con 13 punti. Non sono bastati a Palermo gli 11 punti Minoli e i 12 di Duranti.

 

Ora il prossimo appuntamento per la Paffoni sarà il turno infrasettimanale casalingo di mercoledì alle ore 20.30, contro Borgosesia.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy