Serie B – Palermo non ingrana, a Bernareggio arriva la seconda sconfitta consecutiva

di Federico Di Domenico

Non basta un finale di grinta e qualità per il Green Basket Palermo, che esce sconfitto dal PalaReds di Bernareggio con il punteggio finale di 91-71. I siciliani restano agganciati nel punteggio fino all’intervallo, avvicinandosi nella ripresa ma pagano un importante blackout alla fine del terzo periodo. Nel finale bella reazione dei biancoverdi, che dimostrano carattere e recuperano 10 punti agli avversari.

Laudoni trova i primi punti del match per i padroni di casa, ma Caronna non è da meno e sfrutta benissimo il fisico per sbloccare il punteggio dei palermitani. In avvio di gara non c’è un attimo di respiro con le due squadre che cercano l’immediata ripartenza per punire gli avversari. Palermo non riesce a concretizzare dei buoni possessi creati, infrangendosi spesso sul centro lombardo Diouf, che si fa sentire anche in attacco piazzando il +7 dopo 5’. La reazione del Green arriva con Boffelli in contropiede, ma sulla schiacciata di Ka coach Mazzetti si concede il primo time-out della partita sul 13-4. Palermitani che accorciano con Bedetti, Lombardo e Caridi (questi ultimi dalla lunetta), ma Bernareggio chiude i primi 10’ avanti 22-12.

I padroni di casa provano l’allungo, grazie anche ad un antisportivo piuttosto severo fischiato contro Caronna (la trasformazione dalla lunetta di Aromando vale il +15). Palermo è brava a conquistare diversi falli in zona offensiva, caricando Ka prima dell’intervallo: Caronna e Bedetti accorciano così sul -8. Bernareggio riesce però a colpire con uno strappo che importante fino all’intervallo, con le triple di Gualtieri e Almansi del +20, che Caridi e Ben Salem sistemano sul 44-25 con cui le due squadre vanno alla pausa lunga.

Palermo rientra molto bene sul parquet, tant’è che i primi punti della ripresa sono firmati da Guerra e Lombardo, ma Bernareggio non cede il passo e si riprende tutto con gli interessi per il +21. Ancora Guerra suona la carica con una tripla, ma diverse distrazioni in fase difensiva costringono coach Mazzetti al time-out. I palermitani, tra sfortuna ed imprecisioni, non segnano praticamente più e Bernareggio prende il largo. Senza Caronna costretto in panca dalla doppia sanzione (antisportivo+tecnico), il Green prova con il cuore a reagire ogni volta che può, ma a 10’ dalla fine i padroni di casa conducono 70-39.

Anche se il punteggio sembra precludere ogni chance di rimonta, i ragazzi di coach Mazzetti non mollano la presa e con Bedetti e le tripla di Drigo e Gentili abbozzano una reazione. Caridi e Ben Salem sfruttano bene i parecchi minuti a disposizione per mettersi in mostra con delle buone giocate, realizzate a tratti dall’intero gruppo siciliano, risalendo fino al -20. La formazione lombarda gestisce però il vantaggio fino al termine e conquista i due punti.

TABELLINO

VAPORART BERNAREGGIO-GREEN BASKET PALERMO 91-71 (22-12, 22-13, 26-14, 21-32)

BERNAREGGIO: Laudoni 24, Diouf 12, Ka 11, Aromando 10, Baldini 10, Quartieri 8, Radchenko 8, Almansi 8, Marra, Tosi, Ghedini, Tsetserukou, Todeschini. Coach: Cardani.

PALERMO: Bedetti 15, Caridi 13, Guerra 12, Caronna 8, Ben Salem 7, Boffelli 5, Lombardo 5, Gentili 3, Drigo 3, Nicosia. Coach Mazzetti.

ARBITRI: Suriano-Pulina.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy