Serie B- Piombino cala il poker, battuta la Sangiorgese

di La Redazione

Era partita che ci vedeva favoriti, insomma partita da vincere, per raggiungere un poker di vittorie inedito in serie B per Piombino e per piazzarsi in una seconda posizione in classifica, dietro alla sola Siena, che rafforza le speranze di disputare un campionato con altri obiettivi rispetto al precedente. Ma l´inizio della partita con la Sangiorgese non nasce sotto i migliori auspici, i piombinesi partono contratti, molti errori, Gabellieri parte col piede sbagliato per un tiratore come lui, quattro errori di fila, l´unico giocatore che in questo primo quarto pare poter trovare la via del canestro, Pozzi, che dopo lo 0 a 5 iniziale riporta in carreggiata la squadra con cinque punti consecutivi, si grava subito di due falli e deve uscire, una penetrazione di un combattivo Maggio ed una bomba di Bianchi ci tengono in carreggiata, ma dall´altra parte i milanesi trovano con facilità e con costanza la via del canestro pesante, Piombino finisce così sotto otto , 10 a 18, come sempre in questo inizio di stagione Padovano pesca dalla panchina soluzioni alternative valide e con un Franceschini carico a molla torna a fare canestro, però nonostante un buon finale si va al primo riposo sul 14 a 20.

Coach Padovano schiera nel secondo quarto un quintetto piccolo col solo Franceschini come lungo, mentre dall´altra Gandini gioca, con dentro il giovane Scurratti, con due lunghi e questa scelta tattica pagherà per Piombino, intanto continua il magic moment di Franceschini che con due canestri consecutivi riporta a meno due i suoi, ma ancora due canestri di Zennaro, che a lungo insieme con il bomber Benzoni risulterà uno dei pochi sbocchi offensivi dei milanesi, riportano a più sei il team di coach Gandini. A questo punto gli esterni piombinesi, spinti da un ritrovato Iardella iniziano ad attaccare l´area avversaria con l´ex Livorno che pare incontenibile, gli ospiti si gravano presto di falli nel tentativo di bloccare le sue incursioni e arrivano al bonus prestissimo, anche Biancani e Guerrieri vanno a guadagnarsi nel pitturato i falli che riportano dalla lunetta il Basket Golfo in parità a metà quarto, ma ancora due triple di un troppo libero Benzoni, che chiuderà con 24 punti all´attivo, fissano in un attimo il nuovo più sei, Piombino riprova col tiro da fuori , ma in questi primi due quarti non va, finirà con un 2 su 11 e allora si prosegue con il gioco dentro il pitturato e qui i gialloblù dettano legge, la rapidità di Maggio, Iardella , Bianchi e Biancani ha la meglio sulla difesa più statica dei blu arancio e così quasi infallibili dalla lunetta con un parziale di 9 a 0 si riportano a più cinque a 27´´ dal riposo lungo, sembra la fuga buona ma ancora una bomba di Zennaro fissa il parziale sul 35 a 33.

Nel terzo quarto nonostante i precedenti non troppo positivi Padovano da di nuovo fiducia al quintetto di partenza, che lo ripaga con Marmugi che, dopo uno 0 su 6 , ritrova la via del canestro, lo stesso Gabellieri ritrova il tiro dalla distanza piazzando un paio di importanti bombe, un parziale di 12 a 3 con dall´altra parte una sola bomba di Zennaro, a metà quarto Piombino arriva a più 11, breack che risulterà decisivo, anche Pozzi dopo essere stato a lungo in panca torna protagonista, la mano non si è ghiacciata e piazza la bomba del più 14, da questo momento il Basket Golfo assume con autorità il controllo dell´incontro e la Sangiorgese non scenderà sotto il meno di otto punti dai piombinesi, Benzoni pian piano va spengendosi e con lui anche le speranze milanesi, si va all´ultimo riposo sul 59 a 51.
Nell´ultimo quarto è Pozzi e Iardella show, il primo martella da fuori, tre bombe nel quarto, concludendo con un bottino personale di 18 punti e con un applauso quasi da standing ovation, quando esce per cinque falli a pochissimo dal termine, il secondo continua ad essere un “gost rider” nella difesa milanese ed un killer dalla lunetta 9 su 10 e con 15 punti totali a referto, un giocatore ritrovato per Piombino che diviene un ulteriore valore aggiunto, risultato finale 75 a 65.

Ma aldilà degli acuti dei singoli, ancora una vittoria di squadra per Piombino, ogni qualvolta i titolari non vanno o son gravati di falli, chi entra non è mai da meno, l´immagine della squadra che salta e canta in mezzo al campo è emblematica della solidità di questo gruppo e se l´appetito vien mangiando …..

Basket Golfo Piombino-LTC Sangiorgese 75-65

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy