Serie B – Piombino KO a Siena dopo un overtime

Occorrerà imparare alla svelta la lezione e concentrarsi fin da subito in vista del Derby di Domenica al PalaTenda.

di La Redazione

Dopo un buon avvio per il Golfo ricompaiono subito molte incertezze. A tratti si intravedono gli errori delle sconfitte recenti. Gli avversari ci aspettavano ed erano decisi a voler conquistare la loro prima vittoria del nuovo anno e lo si vede con la decisione con cui vanno a canestro, a rimbalzo in attacco e di come sanno far male nei momenti di poca concretezza di Piombino. Il primo quarto però il Golfo non si perde del tutto e rimane sul 18-15.
Il secondo quarto i senesi dimostrano davvero quanta voglia hanno di vincere e lo fa anche Nasello che chiuderà con 43 minuti giocati, 15 punti, 16 rimbalzi, 4 stoppate e 5 assist e una prestazione da incorniciare. Proprio poco prima dell’intervallo lungo il Golfo arriva anche a 10 distanze dai padroni di casa, oltretutto segnando poco. Negli spogliatoi Padovano prova a scuotere i suoi quando la seconda frazione si è chiusa sul 36-27.
Non cambia molto nel terzo periodo e Piombino ricorda sempre di più la sua brutta copia capace di inanellare 3 sconfitte consecutive. Si arriva a toccare il -14, distanza di partenza del quarto quarto.
Qui accade qualcosa, cambia tutto. Tutta la convinzione acquisita dalle buone prestazioni recentemente inanellate si ripresenta e guida i gialloblù alla rimonta.
Zona press impeccabile, strapotere ospite e in 3 minuti e 20 il gap è ridotto a 3 punti di differenza. Non basta per riagganciare definitivamente la Virtus, se non a 22 secondi dalla fine con Franceschini. Poi il destino mette in scena uno strano finale e dopo un errore di Bruno a 7 secondi dal termine dei regolamentari, Bonfiglio si ritrova palla in mano e lancia Romano che nel tentativo di effettuare un arresto di potenza scivola e commette passi a 4 secondi dalla fine. Al 40′ minuto di gioco le squadre chiudono i regolamentari sul 66-66 dopo l’incredibile rimonta degli ospiti.
Nei 5 minuti supplementari Siena si ricorda di voler vincere e velocemente chiude la pratica e rovina i piani di vittoria ad un’illusa Piombino.
Leonardon, Imbrò e Nasello chiudono la pratica e gli avversari si riportano sulla doppia cifra di distacco. 89-77 è risultato finale.
Torniamo a perdere e torniamo a tirare peggio. I singoli sono contati ben poco. Al di là di 3 tabellini su cui si possono leggere buone prestazioni individuali, abbiamo giocato benissimo solo 3 minuti, il momento in cui tutti abbiamo dato il massimo. Occorrerà imparare alla svelta la lezione e concentrarsi fin da subito in vista del Derby di Domenica al PalaTenda.

IL TABELLINO
La Sovrana Pulizie Virtus Siena – Solbat Basket Golfo Piombino 89-77 (18-15, 18-12, 19-14, 11-25, 23-11)
La Sovrana Pulizie Virtus Siena: Gianmarco Olleia 21 (5/9, 1/2), Gerlando Imbrò 17 (2/6, 2/5), Simone Lenardon 16 (4/7, 1/5), Ferdinando Nasello 15 (4/7, 1/3), Lorenzo Bruno 10 (5/12, 0/0), Federico Bianchi 5 (1/2, 1/1), Francesco Bonelli 3 (0/1, 1/4), Alessandro Nepi 2 (1/4, 0/0), Matteo Neri 0 (0/0, 0/0), Gabriele Mirone 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 24 / 31 – Rimbalzi: 47 10 + 37 (Ferdinando Nasello 16) – Assist: 18 (Simone Lenardon 6)
Solbat Basket Golfo Piombino: Simone Bonfiglio 21 (8/12, 1/5), Riccardo Romano 16 (2/6, 2/3), Camillo Bianchi 13 (5/7, 1/8), Alessio Iardella 11 (4/7, 0/1), Edoardo Pedroni 6 (1/3, 1/2), Marco Franceschini 6 (3/7, 0/0), Giacomo Guerrieri 3 (0/0, 1/2), Marko Jovancic 1 (0/1, 0/4), Luca Malfatti 0 (0/2, 0/2), Michele Padovano 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 13 / 17 – Rimbalzi: 29 3 + 26 (Simone Bonfiglio 8) – Assist: 12 (Simone Bonfiglio 5)

FONTE: Uff. Stampa Basket Golfo Piombino

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy