Serie B – Piombino stende Cassino e blinda la salvezza

0

Con una prova autoritaria i gialloblu mettono alle corde Cassino, soffrendo i laziali solo nei minuti iniziali della gara. Successo arrivato grazie ad una prova eccellente in attacco e quella buona di una difesa che subirà poco, nonostante i 22 rimbalzi offensivi concessi, che fanno arrabbiare coach Cagnazzo in panchina.

L’avvio come detto vede Cassino infilare due bombe consecutive con Teghini, ma Piombino non si spaventa e ferma subito il break dei laziali, con una bomba di Piccone, su assist di Berra e un piazzato di Turel. L’affondata di Moreaux, unico vero incubo per la difesa gialloblu e il successivo tap in di Ly Lee per il 10 a 5, segnano la fine del momento favorevole agli ospiti. Arriva infatti un parziale di 9 a 0 coi canestri di Azzaro, Venucci da tre e Piccone, che portano i gialloblu al comando. Un comando che non lasceranno più e un break che accende la miccia dell’esplosivo attacco piombinese. Cassino regge fino al meno 3 del minuto 8, poi affonda sotto i colpi dell’artiglieria pesante gialloblu. Colpiscono dalla distanza, due volte De Zardo e una volta Almansi, che replica poi dalla breve distanza su assist di Cappelletti, per il più 11, con cui si chiude il quarto sul 27 a 16. Nel secondo quarto Dincic, con due bombe prova a rimettere in corsa i suoi, ma dall’altra parte la risposta arriva da Longo, con 5 punti consecutivi. Punti dalla panchina che faranno la differenza nella prima metà gara, ben 31 contro i soli 9 della panchina laziale. Non manca nemmeno Cappelletti all’appello e con un canestro in penetrazione e una bomba dal il via ad un altro allungo, che Almansi dalla distanza firma il più 15. Nel quarto il vantaggio tocca anche il più 20 e va a segno anche D’Antonio, nel finale una bomba di Gay fissa il 55 a 39 di metà gara. Nel terzo quarto, nonostante la stanchezza selle tre gare in sette giorni si faccia sentire, Piombino controlla agevolmente il vantaggio, con gli avversari che non scendono mai sotto i 14 punti di divario. Il parziale del quarto sarà 17 a 18 per i viaggianti e all’ultimo riposo si va sul 72 a 57. Nel quarto finale, il massimo sforzo dei laziali li porta sul meno 11, ma una bomba di Venucci scaccia la paura e poi i molti liberi, che la squadra di coach Auletta concede quasi sempre agli avversari, permettono al Golfo di allungare e vincere largamente. Il finale è 94 a 72, con anche il giovane Biagetti che va a referto con un libero.

Ora il Golfo è nelle prime otto, ma incalzato a soli due punti da quattro squadre. Uuna volata playoff serratissima, che con molta probabilità, si deciderà all’ultima giornata e forse facendo anche ricorso alla classifica  avulsa, quindi sul filo dei punti.

Solbat Piombino – BPC Virtus Cassino 94-72 (27-16, 28-23, 17-18, 22-15)

Solbat Piombino: Mattia Venucci 19 (3/3, 2/4), Fabrizio Piccone 14 (3/5, 2/4), Gian paolo Almansi 13 (3/6, 1/3), Stefano Longo 10 (2/2, 2/3), Alessandro Azzaro 7 (2/3, 0/4), Lautaro Berra 6 (2/2, 0/0), Mirco Turel 6 (3/3, 0/4), Lorenzo De zardo 6 (0/2, 2/2), Carlo Cappelletti 5 (1/1, 1/2), Zdravko Okiljevic 4 (1/1, 0/1), Francesco D’antonio 3 (1/2, 0/0), Jacopo Biagetti 1 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 22 / 32 – Rimbalzi: 35 6 + 29 (Lautaro Berra 13) – Assist: 15 (Mattia VenucciLautaro Berra 3)

BPC Virtus Cassino: Melkisedek Moreaux 25 (10/16, 0/0), Michael Teghini 10 (1/5, 2/4), Nemanja Dincic 10 (0/4, 3/9), Maurizio Del testa 9 (0/0, 3/10), Alessio Truglio 5 (1/2, 1/4), Keller cedric Ly-lee 4 (1/3, 0/0), Giulio Candotto 4 (1/3, 0/2), Flavio Gay 3 (0/4, 1/5), Jakov Milosevic 2 (1/1, 0/2), Alessio Macera 0 (0/1, 0/1)

Tiri liberi: 12 / 25 – Rimbalzi: 41 19 + 22 (Melkisedek Moreaux 11) – Assist: 15 (Flavio Gay 6)

UFF.STAMPA BASKET GOLFO PIOMBINO