Serie B – Il punto dopo le semifinali playoff e i playout

0
serie b

La lunga stagione di Serie B sta volgendo al termine, ecco i risultati delle semifinali playoff e dei playout che hanno definito le retrocessioni in C Gold.

Playoff Serie B

TABELLONE 1

Nel Tabellone 1, Chiusi continua a vincere con continuità. Nella semifinale con San Miniato, Bortolin e compagni cominciano subito forte in Gara 1, concedendo appena 10 punti all’Etrusca nei quarti centrali e 39 punti in tutto. Dopo aver acquisito il vantaggio, il gap tra le due squadre si riduce, ma i ragazzi di Giovanni Bassi superano anche il secondo turno senza concedere partite agli avversari. L’Umana in questi playoff di Serie B ha giocato 6 gare e non ha mai perso.

I toscani troveranno in finale Agrigento, reduce una bella serie con Omegna. I siciliani, dopo aver difeso con successo il fattore campo, rimediano due sconfitte consecutive al PalaBattista di Verbania grazie soprattutto agli ottimi rendimenti di Prandin (21 punti in Gara 3 e 17 in Gara 4) e Balanzoni (in doppia doppia nelle sfide casalinghe). Ritornanti in Sicilia in perfetta parità, Agrigento non si fa distrarre e strappa il pass per l’ultimo atto.

TABELLONE 2

Nel Tabellone 2, la Bakery Piacenza supera a tavolino la semifinale con Rimini per via dei problemi di Covid dei romagnoli.

Livorno-Bernareggio presenta invece una super sfida decisa solamente alla “bella”. Le due compagini giocano una pallacanestro di alto livello e, ad eccezione dell’ultima partita della serie, al termine dei 40 minuti non ci sono mai più di 5 punti a dividere le due squadre. Livorno parte bene con Casella (18+11) e Ammannato (12+10+5) sugli scudi, per poi perdere la seconda in casa e la prima in Lombardia e trovarsi sotto 1-2. Dopo i 2 ko consecutivi, nonostante le buone prove di Quartieri e Aromando, la Libertas impatta (2-2) e vince al Modigliani Forum Gara 5.

TABELLONE 3

Nel Tabellone 3, Fabriano rischia parecchio con San Vendemiano e si complica non di poco la vita. Tassinari è implacabile, chiude il primo capitolo realizzando 23 punti (4 su 8 dall’arco, 30 di valutazione) e nel secondo ne mette a referto 28. San Vendemiano sbanca due volte in 48 ore l’impianto di Cerreto d’Esi. Fabriano è con le spalle al muro, ma non si scompone e inanella tre W consecutive.

Dall’altra parte del tabellone, Cividale archivia la pratica CJ Taranto 3-1, dimostrando, anche contro una delle regione di questa Serie B, di essere una squadra pronta a fare il salto di categoria. Dopo aver ceduto il passo ai pugliesi nella prima serata, Cividale stravince la battaglia sotto le plance nella seconda al PalaFiom (53-30) con Battistini protagonista (17 rimbalzi + 11 punti) e pareggiano la serie. Tra le mura amiche arrivano poi i due successi che regalano a Chiera e compagni il pass.

TABELLONE 4

Nel Tabellone 4, Roseto prosegue il suo cammino per diventare grande e rifila un perentorio 3-0 a Rieti (la prima classificata del Girone D). Gli abruzzesi conquistano di misura i primi due match, vincendo in trasferta di 3 punti in entrambe le occasioni, poi allungano in modo considerevole alla prima gara disputata al PalaMaggetti. Risulta letale per Ndoja e soci il 27-8 patito nel 2° periodo di Gara 3.

Nardò è quasi perfetta in casa e, trascinata alla prima da Bartolozzi (14 punti + 10 rimbalzi) e da Burini (14 punti + 7 assist) in Gara 2, concretizza il 2-0 con la LUISS Roma. I laziali, guidati da Infante (30 punti con 14/19 da 2), accorciano le distanze nel terzo capitolo, ma i pugliesi non sprecano il 2° match point e raggiungono Roseto in finale playoff di Serie B.

Playout Serie B

Ozzano, in Gara 5, condanna Cecina alla retrocessione. Gli emiliani espugnano il Franco Poggetti di Cecina con 5 giocatori in doppia cifra e si guadagnano il diritto di partecipare alla prossima Serie B.

Sarà ancora Serie B per la Robur et Fides di coach Saibene. Il tandem Ivanaj-Corno produce 37 punti (19 il primo e 18 il secondo) nella quarta partita della serie e i cremonesi di Piadena sono costretti ad arrendersi.

Niente da fare per la Scandone Avellino. Sweep di Pozzuoli nel derby campano del playout di Serie B. Da segnalare le tre doppie doppie per punti e rimbalzi di Cecchetti nella serie (15+14, 12+18 e 12+13).

L’ultima squadra costretta a retrocedere sarà decisa dalla serie tra Montegranaro-Teramo che comincerà domani (12 giugno).

Cominciano Domenica 13 giugno le finali playoff.

Immagine in evidenza, logo Serie B: sito LNP

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here