Serie B. Qui Agropoli: al PalaDolmen il big match contro Bisceglie

0

Di Luca Malandrino
Agropoli sta preparando al massimo della concentrazione la sfida di domenica al “Paladolmen”, galvanizzato dalla striscia di vittorie consecutive, che di certo coach Paternoster vorrà allungare contro l’Ambrosia Bisceglie, diretta concorrente al campionato.
I leoni di Bisceglie possono avvalersi di un roster invidiabile per talento ed esperienza, in cabina di regia ci sarà Mauro Stella, ex play-maker di San Severo, che viaggia a 16 punti di media in stagione e rappresenta un perno fondamentale della squadra di coach Scoccimarro, oltre che una garanzia per la categoria. In coppia da San Severo, è arrivato anche Ivan Scarponi, 198 cm, il quale l’anno scorso al “PaladiConcilio” già fece vedere tutti i suoi numeri. Tiratore micidiale, con un punto di rilascio altissimo, quest’anno si è assestato sui 13 punti di media. Mathias Drigo è l’asso nella manica di coach Scoccimarro, l’ala piccola di 202 cm sta disputando un eccelso campionato. Oltre ai 17 punti per partita, il classe 89′ è un pericolo costante sul parquet, in grado sia di staccarsi per tirare dalla media che di attaccare il canestro. Proprio dal gioco a due con Corvino, Drigo risolse la semifinale play-off dell’anno scorso con alcuni canestri pesantissimi. Capitano, e altro granatiere del team pugliese è Mauro Torresi Lelli, che in gara-1 l’anno scorso, ne mise 31, mettendo in seria difficoltà la difesa cilentana, con Paternoster abile ad adattarsi durante l’arco del match. Ma i Lions possono contare anche sulla profondità del roster, Cena, Gambarota e l’ex di turno Orlando, sono giocatori esperti e capaci di cambiare l’indirizzo della gara con una singola giocata. D’altra parte il Basket Agropoli è determinato ad affrontare una partita di importanza fondamentale per il prosieguo del campionato, un vero crocevia che in caso di esito positivo potrebbe portare a 6 punti il margine di vantaggio dalle inseguitrici.