Serie B – Rieti batte anche Formia e chiude il 2020 da imbattuta

di Federico Di Domenico

Quarta vittoria stagionale, su altrettante gare giocate, per la Real Sebastiani Rieti che, a Valmontone, nel replay della seconda giornata, batte il Meta Formia col punteggio di 66-84 consolidando il primo posto del girone. Una vittoria maturata al termine di una gara condotta sin dalle battute iniziali, nel corso della quale la formazione di coach Righetti tocca un vantaggio massimo di +20. Prossimo impegno, il 6 gennaio in casa contro la Virtus Cassino.

PRIMO TEMPO

Subito la tripla di Loschi sul primo possesso e il canestro sottomisura di Di Pizzo per il 5-0 iniziale. Ci pensa Jovovic a restare in scia con un canestro dall’arco subito annullato dalla bomba di Ndoja (3-8). Traini in transizione non concretizza l’opportunità, ma sulla prosecuzione dell’azione Loschi subisce fallo e dalla lunetta è impeccabile (3-10). Arriva anche il primo centro di Casini, partito nel quintetto titolare e il secondo di Di Pizzo, sempre da sotto (5-16), per tracciare il primo vantaggio a doppia cifra della gara (+11). La RSR sbaglia per due volte di fila la conclusione dai 6,75 e Formia ne approfitta per rintuzzare lo svantaggio fino al 14-16 con un parziale di 9-0. A spezzare la striscia ci pensa Loschi che subisce fallo sulla conclusione dalla lunga distanza e dalla lunetta fa 3/3. Segue la tripla di Traina che riporta al RSR a +8 (14-22), ma Formia non molla e il primo quarto si chiude 19-23.

Tamburrini va subito a segno, ma Drigo e Diomede lo seguono a ruota ed è 21-27. Entra Ianuale nel Formia e la sua prima conclusione da fuori è letale per la RSR che successivamente sbaglia in attacco e sull’azione successiva i padroni di casa si riportano a -1 (26-27). La partita si fa intensa ed equilibrata e ci serve l’accelerata di Casini (fallo e canestro) per rimettere un po’ di luce tra le due squadre (28-32), insieme alla tripla di Ndoja che riporta la RSR sul +6. Torna a macinare gioco e punti la formazione di Righetti e in un amen è di nuovo +11 (29-40). Il massimo vantaggio della prima metà di gara, la RSR lo raggiunge a 2’08” dal riposo lungo col 2/2 di Ndoja dalla lunetta (31-44). Prima della sirena, Loschi torna ad incidere sul match: tripla dall’angolo e poi doppio libero (37-49).

SECONDO TEMPO

Si ricomincia con Ndoja subito protagonista di due canestri che fanno lievitare il punteggio sul 39-53, ma Formia si aggrappa a Tamburrini per non far lievitare ulteriormente lo svantaggio (42-53). Ma Di Pizzo sottocanestro e il contropiede di Traini portano di nuovo la RSR in fuga, stavolta sul +15. Diomede prima e Loschi poi, sbagliano al tiro e su un’azione di contropiede Formia trova un canestro facile con Tamburrini che lima due punti. Traini e Loschi ancora micidiali dall’arco e la RSR scappa di nuovo (46-62). Sul finire di quarto Loschi trova il canestro del 48-66 e Diomede dalla lunetta è impeccabile e confeziona un importante +20 (48-68).

L’ultima frazione non regala grandi sussulti, eccezion fatta per la tripla di Cena e l’orgoglio di Formia che prova fino alla fine a rendere il passivo meno pesante, ma invano. Si chiude sul 66-85

“E’ stata una partita che abbiamo avuto sempre in pugno, abbiamo gestito sia le risorse, che le energie. Quello che chiedo ai ragazzi è di avere sempre un atteggiamento propositivo perché possiamo e dobbiamo migliorarci ogni volta di più. Vittoria meritata, larga nel punteggio, ma a Formia va dato atto di aver giocato una gara intensa, senza mai mollare costringendoci a commettere più d’un errore. E’ importante però aver chiuso questo primo scorcio di stagione con un mini break sulle avversarie in attesa della ripresa del campionato. Ai tifosi e agli sportivi reatini auguro innanzitutto la salute e speriamo di conoscerci preso a Rieti al Palazzo. Dal 6 gennaio? Magari”. Queste le parole di coach Righetti al termine della gara.

Il tabellino:

META FORMIA-REAL SEBASTIANI RIETI 66-85 (parziali: 19-23; 18-26; 11-19; 18-17)

META FORMIA: Jovovic 6, Tamburrini 18, Verazzo 8, Scampone 8, Laguzzi 4, Macera, Tartaglione, Ianuale 5, Digno 6, Grgurovic 9, Polidori, Di Prospero 2. All.: Di Rocco.

REAL SEBASTIANI RIETI: Traini 9, Casini 11, Loschi 24, Ndoja 18, Di Pizzo 8, Drigo 2, Cena 9, Provenzani, Diomede 4, Kader, Sornoza, Formichetti. All.: Righetti.

ARBITRI: Chiarugi di Pontedera e Giustarini di Grosseto.

Ufficio Stampa Real Sebastiani Rieti

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy