Serie B – Rieti show, Formia abbattuta nella prima al PalaSojourner

di Federico Di Domenico

Esordio vincente per la Sebastiani al PalaSojourner che nella seconda giornata del girone di ritorno batte nettamente il Meta Formia sfondando il muro dei cento punti: 102-73. Una partita senza storia sin dall’inizio, gestita a dovere con un crescendo continuo che ha permesso alla formazione di coach Alex Righetti di toccare margini di vantaggio anche superiori ai 30 punti. Con questa vittoria la Sebastiani conserva la testa della classifica salendo a quota 18 punti a punteggio pieno ed è virtualmente qualificata per le Final Four di Coppa Italia in programma ad inizio aprile.

LA GARA

Primo quarto di assoluto dominio Sebastiani, che si conclude sul 33-15 per un emblematico +18, figlio degli 8 punti di Di Pizzo, che sotto le plance non perdona e le incursioni di “Kaku” Traini (7 punti per lui) davvero imprendibile. A rendere il parziale del PalaSojourner ancor più rotondo, ecco le triple di Casini e Ndoja, precisi dall’arco. Dall’altra parte, Formia si affida a Digno e Jovocic per cercare di rendere il passivo meno sconfortante.

Seconda frazione di controllo per la formazione reatina, che forse subisce qualche canestro di troppo, con Jovovic ancora sugli scudi, ma quando decide di tornare a premere sull’acceleratore, ecco che il parziale torna a farsi interessante: Loschi e Drigo da tre trovano canestri di precisione, Paci sotto canestro è implacabile e si va al riposo lungo sul 56-32 (+24).

Al ritorno in campo, la Sebastiani continua a macinare gioco e punti, Casini e Loschi indovinano canestri pesanti e il punteggio man mano si dilata ulteriormente fino a toccare il + 30, grazie ad una percentuale realizzativa che supera di gran lunga il 60%. A tenere alta la bandiera di Formia ci pensano Cimminella, Jovovic e, soprattutto, Digno che indovina anche una tripla da applausi, ma si arriva comunque all’ultima frazione sull’82-51.

Nell’ultima parte di gara, la Sebastiani abbassa il ritmo, Formia ne approfitta per limare lo svantaggio, Righetti concede minuti ai tre baby che fissano il punteggio finale sul 102-73 grazie ai due canestri di Kader e il libero di Sornoza.

BORDOCAMPO

“Sapevamo che questa sarebbe stata una serata speciale per la nostra prima volta al PalaSojourner e credo che in campo i ragazzi abbiano interpretato bene sia la parte tecnica, che quella emotiva. Perfetti nel primo quarto, sul quale poi abbiamo fatto il resto della partita riuscendo a creare tanto in attacco, ma anche gestendo a dovere la difesa”. Queste le parole di coach Alex Righetti al termine della gara.

Il tabellino:

REAL SEBASTIANI RIETI- META FORMIA 102-73 (parziali: 33-15;  23-17; 26-19; 20-22)

REAL SEBASTIANI RIETI: Traini 6, Ndoja 15, Casini 12, Loschi 19, Di Pizzo 18, Paci 8, Drigo 10, Provenzani 4, Diomede 5, Kader 4, Sornoza 1, Provaroni. All.: Righetti.

META FORMIA: Cimminella 19, Ianuale 8, Jovovic 23, Digno 12, Laguzzi 2, Macera n.e., Tartaglione, Grgurovic 2, Verazzo 7, Polidori n.e., Scampone. All.: Di Rocco.

ARBITRI: Correale di Atripalda e Morra di San Giorgio a Cremano.

NOTE: prima dell’inizio della gara osservato un minuto di raccoglimento per ricordare la scomparsa del vicepresidente Roberto Petrilli. A 4’27” del 4° quarto esce Provenzani per 5 falli.

Ufficio Stampa Real Sebastiani Rieti

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy