Serie B. Rimini cede alla LUISS

di La Redazione

CRABS RIMINI – ASD LUISS ROMA 64-69

Parziali: 18-14; 30-34; 47-45.

Crabs Rimini: Perin 2, Tassinari 19, Meluzzi 4, Cercolani 16, Biordi 5, Perez 2, Aglio 11, Marengo, Crotta 5, Hadzic. All: Galli.
ASD LUISS Roma:
Faragalli 17, Marzoli 16, Sanguinetti ne, Ramenghi, Marcon 3, Kavaric 4, Di Fabio 6, Storchi 12, D’Anolfo 5, Gorrieri 6. All: Paccariè.

Arriva il primo successo esterno per l’ASD LUISS Roma che al Pala Flaminio di Rimini si impone sui padroni di casa dei Crabs con il risultato finale di 69-64 nell’ottavo turno del campionato nazionale di serie B.

Una partita delicata quella andata in scena nella città romagnola, con i padroni di casa che volevano fortemente interrompere la striscia di 5 sconfitte consecutive mentre gli universitari andavano alla ricerca della prima vittoria lontano dalla Capitale. Ne è venuta fuori una gara combattuta fino alla fine e con un punteggio sostanzialmente basso fino al 35° (52-51) prima del rush finale che ha visto i giocatori in campo alzare l’intensità per rendersi protagonisti degli ultimi incandescenti minuti di gioco.

L’MVP per la LUISS è stato Francesco Faragalli, che ha messo a segno 17 punti, catturato 3 rimbalzi, recuperato 3 palloni e smistato un assist per i suoi compagni, confermando il buon stato di forma già messo in mostra nell’ultima gara casalinga contro l’Eurobasket. Sono stati 16, invece, i punti della garanzia Riccardo Marzoli, autore della tripla che ha praticamente chiuso i conti a 40’’ dalla sirena finale, e 12 quelli di Storchi. Sono stati 6 i punti realizzati da Gorrieri e Di Fabio, 5 quelli di D’Anolfo, 4 per Kavaric e 3 per Marcon. Ha inoltre fatto il suo esordio stagionale tra i 10, pur non entrando in campo, anche il giovanissimo Luca Sanguinetti che veste per il primo anno la maglia biancoblu.

Coach Andrea Paccariè al termine della gara ha dichiarato: “Abbiamo sofferto tanto fino alla fine, tante sbavature anche stasera ma questa volta rispetto ad alcune gare precedenti abbiamo tenuto botta fino all’ultimo secondo e questo ci permette di annullare i tanti errori fatti in passato e di sorridere per il risultato. Ci sono sicuramente tante cose da migliorare e da aggiustare, ma con due punti conquistati in trasferta sarà più semplice per tutti lavorare sui vari accorgimenti. I giovani in queste giornate stanno dimostrando che ci può essere tanto entusiasmo per un progetto come il nostro che impegna così tanto fuori dal campo, e loro ci mettono sempre tanta energia sia in allenamento che in partita. Credo che la mia squadra – ha concluso l’allenatore luissino – sia attualmente al 50% delle sue reali potenzialità, siamo ancora lontani dall’avere un gioco definito ma stiamo dimostrando continuità nell’attenzione e disponibilità nel sacrificio e questi sono dati positivi che ci fanno crescere e che mi fanno essere fiducioso per il futuro.”

Il prossimo impegno per l’ASD LUISS si disputerà sabato 29 novembre al Pala LUISS di Roma, dove arriverà l’Olimpia Cagliari che in questo turno è stata battuta in casa dalla Pallacanestro Senigallia con il risultato di 77-56.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy