Serie B – Rimini corsara a Costa Volpino

Trascinata da un super Tiberti, la NTS Informatica torna dalla trasferta in terra bergamasca con due punti importantissimi.

di La Redazione

ISEO SERRATURE COSTA VOLPINO – NTS INFORMATICA RIMINI 66-72 (13-19, 8-14, 18-10, 27-27)

ISEO SERRATURE COSTA VOLPINO: Francesco Gorreri 15 (5/6, 1/4), Edoardo Caversazio 12 (2/5, 1/5), Riccardo Trevisan 10 (4/11, 0/0), Tommaso Franco 10 (2/3, 2/2), Gianmarco Conte 7 (1/2, 1/3), Alessio Sabbadini 6 (0/3, 0/1), Manuel Di Meco 6 (2/3, 0/0), Mattia Coltro 0 (0/1, 0/1), Francesco Maria Porfidia 0 (0/0, 0/0), Gabriele Zambonin 0 (0/0, 0/0), Marco Borghetti 0 (0/0, 0/0), Armin Mazic 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 19 / 34 – Rimbalzi: 33 11 + 22 (Edoardo Caversazio, Riccardo Trevisan 7) – Assist: 10 (Gianmarco Conte 3)

NTS INFORMATICA RIMINI: Edoardo Tiberti 19 (8/10, 0/1), Giacomo Signorini 11 (2/2, 2/3), Luca Toniato 10 (3/4, 0/2), Joel Myers 9 (0/0, 2/5), Francesco Foiera 6 (3/6, 0/0), Andrea Sipala 5 (1/4, 0/1), Andrea Tartaglia 5 (1/2, 1/1), Matteo Caroli 4 (1/4, 0/4), Paolo Busetto 3 (1/5, 0/1), Matteo Dolzan 0 (0/0, 0/0), Niccolò Moffa 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 17 / 25 – Rimbalzi: 31 9 + 22 (Luca Toniato 6) – Assist: 15 (Paolo Busetto 4)

Trascinata da un super Tiberti, la NTS Informatica torna dalla trasferta in terra bergamasca con due punti importantissimi, battendo Costa Volpino per 66-72. Nonostante l’ultima piazza in classifica occupata dai padroni di casa, Rimini ha dovuto offrire una prova di grande forza e di carattere per strappare il referto rosa: oltre al centro biancorosso, in doppia cifra anche Signorini e Toniato, ma nel successo dei Granchi è stato fondamentale l’apporto di tutti gli uomini scesi in campo.

I Crabs si presenteranno quindi al derby con Faenza di mercoledì sera – palla a due al Flaminio alle 20.30 – con il morale a mille, e con tutte le intenzioni di vendicare la sconfitta subita all’andata, guadagnando così altri due punti che lancerebbero ancora di più Busetto e compagni in zona playoff.

Partono subito forte i biancorossi, con la tripla di Signorini, i liberi di Caroli e i canestri di Tiberti è 4-11 dopo 4’. I padroni di casa rispondono e accorciano le distanze, ma Foiera chiude il primo periodo sul 13-19.

Nel secondo quarto, la NTS allunga sul +11 con la tripla di Tartaglia, Costa Volpino non molla e rientra sul 21-26: Rimini stringe le maglie in difesa, poi la schiacciata di Toniato e Sipala rispediscono i lombardi indietro di 12 punti. Tiberti è incontenibile e i Crabs si portano avanti 24-37, ma i padroni di casa sono bravi ad approfittare di un passaggio a vuoto dei riminesi e così all’intervallo la partita è riaperta sul 39-42.

Dopo la pausa, i Granchi dimostrano di avere tutte le intenzioni di tornare a casa con il referto rosa e in un attimo tornano sul +10: la risposta di Costa Volpino non si fa attendere, con i bergamaschi che entrano in fiducia e così, a cavallo tra la fine del terzo e l’inizio del quarto parziale, tornano pericolosamente a contatto sul 50-53. I padroni di casa cercano disperatamente il sorpasso, ma nel momento decisivo Rimini si appoggia alle sue colonne sotto canestro: prima Tiberti e poi Foiera fanno 54-61, quindi la tripla di Myers a 2’ dalla sirena regala alla NTS il +10 che profuma di vittoria. Non è però ancora finita, perché con le ultime energie rimaste Costa Volpino si riporta sul 63-67: Rimini in lunetta non è perfetta, ma a 33’’ dalla sirena la mano di Tiberti non trema e fa 2/2, poi i liberi di Toniato fissano il punteggio sul 66-72 finale.

FONTE: Uff. Comunicazione Basket Rimini Crabs

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy