Serie B – Rimini non sa perdere, battuta anche Oleggio

di Federico Di Domenico
RivieraBanca Basket Rimini-Oleggio Magic Basket 67-60 (parziali 15-19, 27-28, 47-45)

TABELLINO RIMINI: Bedetti 15 (5/9, 0/3), Crow 14 (1/1, 2/7), Moffa 12 (2/3, 2/5), Broglia 7 (2/8, 0/2), Ambrosin 7 (2/4, 0/2), Rinaldi 6 (3/6), Simoncelli 4 (2/4, 0/5), Mladenov 2 (1/2, 0/2), Rossi (0/1), Semprini Cesari NE, Riva NE, Rivali NE. All. Bernardi, Brugè, Middleton.

TABELLINO OLEGGIO: De Ros 23 (2/10, 3/10), Giacomelli 8 (1/8, 2/6), Somaschini 7 (2/2, 1/3), Romano 6 (2/5 da tre), Pilotti 5 (0/3, 1/4), Ielmini 5 (2/2), Airaghi 3 (1/3), Negri 2 (1/2, 0/1), Boglio 1 (0/2, 0/1), Ferrari (0/1, 0/1), Ghigo (0/1), Okeke NE. All. Pastorello, Mattea.

Quarta di fila per RivieraBanca!! Non poteva esserci modo migliore per chiudere il 2020, con i nostri biancorossi che vincono una partita molto difficile contro un’ottima Oleggio e si mantengono a punteggio pieno in questo inizio di campionato, ora a pari punti (8) con Imola in testa alla classifica. Una vittoria molto difficile considerata la qualità dell’avversario, l’assenza di Rivali e le condizione fisiche precarie di Simoncelli e Mladenov!
La partita è molto intensa fin da subito, con Oleggio che pressa bene in difesa e finalizza in attacco con la tripla di Giacomelli (7-10 al 5′) mentre Rimini fatica a trovare le giuste contromisure al ritmo basso imposto dagli ospiti ed è costretta ad inseguire per tutto il primo quarto. I piemontesi provano a scappare via ad inizio secondo quarto, ma i biancorossi non demordono e col passare dei minuti riescono a ricucire lo svantaggio grazie alla tripla di Crow ed alle scorribande di Bedetti (27-28 al 19′). Al rientro dagli spogliatoi entrambe le squadre vogliono prendere il largo ma regna l’equilibrio al FlaminioDe Ros ci prova con la tripla del +4 (33-37 al 24′), ma RivieraBanca risale e con la firma di Bedetti allunga sul +5 pro Rimini (47-42 al 28′). Gli ultimi 10′ sono punto a punto e la partita è in bilico, i padroni di casa sembrano vicini a mettere in ghiaccio il risultato ma un’altra bomba di De Ros riapre i giochi (55-56 al 37′): a far la differenza per i biancorossi sono la garra di un super Bedetti e la freddezza di Crow ai liberi, ed all’ultimissima azione c’è spazio anche per la schiacciata di ‘Jack‘ che mette il punto esclamativo sulla partita.
La dichiarazione di Coach Massimo Bernardi:
“Questa è una vittoria che dedichiamo a tutti i nostri tifosi perchè volevamo dar loro una gioia così come ai dirigenti, alla stampa, a noi ed a tutti coloro che ci vogliono bene per passare un sereno Natale: è quello di cui c’è bisogno in un periodo difficile come questo per tutto il mondo, noi volevamo fare questo nel nostro piccolo. Non è stata per niente facile perchè siamo non siamo in un momento perfetto fisicamente e senza playmaker: Rivali non c’è e speriamo che recuperi una buona condizione durante le feste, a Simoncelli si sono nuovamente gonfiati i linfonodi ed ha giocato a scartamento ridotto e si è visto, e Mladenov è ancora sulle gambe per l’influenza avuta. Abbiamo fatto fatica ad avere il nostro ritmo consueto, in più Oleggio è una squadra ostica e non a caso è la miglior difesa del campionato: ci ha costretto a giocare a ritmi bassi e non siamo riusciti ad andargli sopra di ritmo ed intensità, faccio i complimenti ai ragazzi perchè sono stati bravissimi. Se non riusciamo a vincere col nostro basket entusiasmante abbiamo dimostrato sia questa sera che contro Alessandria di saper vincere da squadra vera con grandi attributi.”
  • La consapevolezza di essere così versatili è un elemento di fiducia in più per la squadra?
“Lo sappiamo bene: questo è un gruppo solido che ha vinto campionati. C’è anche questo modo per vincere le partite cominciando dalla difesa e la coesione di una squadra vera con la S maiuscola. Senza playmaker è difficile giocare a basket perchè è lui che detta i tempi ed ha la squadra in mano, noi avevamo due mezzi playmaker e giocatori come Rossi, Bedetti e Moffa che per caratteristiche sono più simili ad un’ala piccola. Avere vinto questa partita ci dà ulteriore fiducia e consapevolezza di sapercela fare in più modi, però dobbiamo anche migliorare quando ci sono difficoltà oggettive: essere più squadra in attacco ed avere il nostro ritmo abituale fatto di palla in movimento e non ferma.”
  • Ora spazio alle festività e poi si ricomincia col botto: Omegna-Faenza-Imola.
“Sarà un piacere giocare quelle partite perchè sono entusiasmanti. Dopo questa vittoria strappata con le unghie e con i denti auguro un sereno Natale da passare coi propri cari a tifosi, dirigenti ed ai miei ragazzi cui voglio molto bene perchè siamo un gruppo unito con valori importanti. Lavoreremo anche durante queste feste facendo un piccolo richiamo atletico col preparatore atletico per arrivare pronti al rientro.”
RivieraBanca Basket Rimini tornerà in campo mercoledì 6 gennaio alle ore 18 presso il PalaBattisti per la sfida contro Fulgor Omegna, quinta giornata di campionato.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy