Serie B – Rimini supera Ozzano senza difficoltà

0

RivieraBanca Basket Rimini-New Flying Balls Ozzano 76-62 (parziali 19-14, 40-27, 56-40)

TABELLINO RIMINI: Tassinari 20 (5/8, 2/5), Bedetti 12 (3/3, 2/4), Masciadri 9 (3/4, 1/4), Saccaggi 8 (1/2, 2/9), Rinaldi 8 (1/5, 2/4), Scarponi 8 (2/6, 1/2), Fabiani 6 (3/3), Arrigoni 4 (2/7), Rivali 1, Rossi, Amati, Mladenov NE. All. Ferrari, Brugè, Middleton.

TABELLINO OZZANO: Chiappelli 18 (5/9, 2/7), Bonfiglio 13 (3/7, 2/6), Klyuchnyk 12 (4/8, 1/5), Ceparano 8 (1/4, 2/5), Misljenovic 6 (2/3), Folli 4 (2/6, 0/2), Barattini 1 (0/4, 0/2), Landi, Galletti NE, Cisbani NE. All. Loperfido, Pizzi.

E’ domenica di festa al Flaminio! Bella vittoria dei nostri biancorossi contro un’Ozzano rimaneggiata dagli infortuni, ma comunque, coriacea al termine di una partita che ha sempre visto Rimini al comando, trascinata da un super Tassinari all’esordio ufficiale, con gli ospiti che hanno provato più volte a rientrare ma essendo sempre ricacciati indietro dai ragazzi di Coach Mattia Ferrari. La cornice di pubblico è stata semplicemente fantastica con oltre 1400 persone provenienti da diverse realtà: la curva, i bambini e le famiglie delle scuole TotiGriffaDe Amicis e Ferrari e delle società Lions Academy Basket Coriano e Polisportiva Stella.
 Pronti via ed è subito tripla di capitan Rinaldi che insieme al canestro di Masciadri ed alla bomba di Bedetti vale il primo allungo Rimini (10-4 al 6′). Ozzano prova a limitare i danni con Klyuchnyk, ma Saccaggi brucia due volte la retina dalla lunga distanza prima del gioco da tre punti di Tassinari (19-10 all’8′)Rimini apre bene il secondo quarto con un parziale di 8-0 firmato Tassinari-Fabiani, poi entrambe le squadre abbassano i ritmi; Chiappelli riaccende la partita con una tripla prima che Misljenovic porti Ozzano ancora più a contatto (29-24 al 17′). Rimini replica prontamente con sette punti di un ottimo Bedetti ed i canestri di Tassinari e Scarponi per chiudere sopra le due cifre di vantaggio il primo tempo (40-27). Al rientro dagli spogliatoi i biancorossi firmano un altro parziale, 7-0, con Rinaldi da tre punti ed i canestri di Masciadri e BedettiOzzano accusa il colpo ma resiste e costringe Ferrari al timeout dopo la tripla di Bonfiglio ed un doppio Chiappelli (51-38 al 28′), Rimini però reagisce con cinque punti di Scarponi per chiudere il terzo quarto (56-40). I padroni di casa gestiscono il vantaggio ad inizio quarto periodo, ma gli emiliani riescono a tornare sotto la doppia cifra di svantaggio col solito Chiappelli e la bomba di Bonfiglio (59-51 al 34′). Tassinari sale in cattedra e segna otto punti consecutivi (67-51 al 36′); RBR protegge il vantaggio ottenuto fino alla sirena finale e conquista i due punti.
RivieraBanca Basket Rimini tornerà in campo domenica 21 novembre alle ore 18 presso il PalaRuggi per il derby contro Andrea Costa Imola, ottava giornata di campionato.

La dichiarazione di Coach Mattia Ferrari: “Ci fa piacere che al Flaminio ci fossero così tante persone, è un segnale di ritorno alla normalità e giocare davanti al pubblico dà emozioni: i tifosi sono sempre stati calorosi, questa cosa va rimarcata e vanno ringraziati. Avremmo voluto dar loro una partita uguale per 40′ dal punto di vista dell’impegno e della solidità, abbiamo giocato a tratti bene a tratti un po’ spersi: gli avversari sono ben allenati e non hanno mai mollato, alla fine portiamo a casa una vittoria che ci fa piacere e ci proietta verso la prossima settimana di lavoro.”  Giocare ‘a tratti’ fa parte di una squadra fisiologicamente ancora in evoluzione tra infortuni ed il ritorno di Tassinari? “Credo che la buona partita di Tassinari ed i suoi sprazzi di talento certifichino ancora di più quanto sia stato buono il nostro inizio di campionato: tre vittorie e due sconfitte giocando fino alla fine a Rieti e Roseto senza di lui. Bravo Andrea perchè è stato molto utile per vincere questa partita, ma brava tutta la squadra perchè nel momento iniziale del campionato, senza un giocatore di questo peso, è riuscita a tenere un ruolino di marcia sopra il 50%. Stiamo aspettando il ritorno di Mladenov che ci darà secondo me qualcosa ancora in più che renderà la squadra completa anche dal punto di vista del lavoro settimanale in palestra.” Rivedremo in campo Mladenov nel derby di domenica prossima ad Imola? “Non lo so, lui ha dato il via libera e sta lavorando a parte col preparatore atletico Marco Bernardi. Lo stiamo reinserendo con estrema attenzione perchè non vogliamo correre nessun rischio di terzo infortunio consecutivo: martedì inizierà a fare qualcosa di vero con la squadra, vedremo come evolve la situazione e quali sono le sue sensazioni dal punto di vista fisico. Speriamo che sia della partita, saremmo tutti contenti se fosse così ma al momento non ci sono certezze.”
 
La dichiarazione di capitan Tommaso Rinaldi:
 
“Abbiamo disputato una buona partita nel primo tempo indirizzando subito il risultato, non ci siamo fatti trovare impreparati soprattutto nei primi minuti di partita, cosa che in questa prima parte di campionato è stata difficile per noi. Nel secondo tempo potevamo fare qualcosa di più, siamo arrivati a 6′ dalla fine con un +10 risicato: dobbiamo ancora lavorare su tante cose, intanto ci godiamo questa bella vittoria, continuando ad inserire Tassinari ed aspettando Mladenov.”
 
Questa sera hai dovuto battagliare sotto canestro contro Klyuchnyk e Chiappelli.
 
“Siamo riusciti a contenere bene KlyuchnykChiappelli un po’ meno ed abbiamo concesso troppi rimbalzi offensivi, però sicuramente siamo una squadra fisica e dobbiamo sfruttare sempre di più questa nostra qualità.”
 
Domenica prossima ci aspetta un’altra partita importante: il derby esterno contro Imola.
 
Imola sta facendo un grandissimo campionato, sappiamo che il PalaRuggi è un campo ‘ignorante’ e che la partita è molto sentita perchè è sempre stato un derby vero. Da martedì cominceremo a preparare la partita nella maniera giusta.”

ufficio stampa rivierabanca basket rimini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here