Serie B – Rimini vince ad Alba e fa due su due

di Federico Di Domenico
Seconda giornata girone A1

Olimpo Basket 1957 Alba-RivieraBanca Basket Rimini 67-88 (parziali 15-24, 31-36, 47-68)

TABELLINO ALBA: Antonietti 19 (3/7, 2/5), Tarditi 16 (3/6, 3/7), Danna 11 (4/10, 0/2), Coltro 11 (2/4, 1/2), Reggiani 4 (1/4, 0/3), Toppino 4 (1/1 da tre), Cianci 2 (1/1), Farina (0/2 da tre), Tagliano, Eirale, Novello NE, Bravi NE. All. Jacomuzzi, Sanino.

TABELLINO RIMINI: Mladenov 23 (3/6, 4/9), Rinaldi 19 (7/11, 1/1), Crow 17 (1/4, 3/6), Broglia 10 (3/4, 1/1), Simoncelli 5 (0/2, 1/3), Moffa 5 (1/2, 1/5), Rossi 4 (2/2, 0/1), Bedetti 3 (0/1 da tre), Ambrosin 2 (1/2), Riva (0/2, 0/1), Semprini Cesari, Rivali NE. All. Bernardi, Brugè, Middleton.

Un’altra super vittoria per RivieraBanca!! Grandissima prestazione dei biancorossi al Pala 958 Santero di Alba, condita da tanta intensità in difesa e da una fase offensiva a tratti spumeggiante. Rimini torna dalla prima trasferta in Piemonte con altri due punti in tasca ed ottime sensazioni, considerata anche l’assenza di un giocatore molto importante come Rivali che speriamo possa tornare il prima possibile.

Pronti via ed è subito un’ottima Rimini: dentro l’area il duo Rinaldi-Broglia crea diversi problemi alla difesa piemontese, ma anche oltre l’arco dei tre punti i biancorossi si fanno sentire con Moffa e Mladenov che tentano la prima fuga della partita (3-12 dopo 5‘). I biancorossi mantengono bene il risultato e con l’ingresso di Crow, due bombe consecutive per lui, avanzano oltre la doppia cifra di vantaggio dai padroni di casa (15-30 al 13′) che però non si scompongono e nonostante una clamorosa schiacciata di Mladenov tentano di risalire costringendo coach Bernardi a chiamare timeout (24-38 al 17′). A cavallo tra secondo e terzo quarto prima RivieraBanca prova a dare un’accelerata alla partita, poi però l’Olimpo Basket risale fino al -12 (39-51 al 25′) e Bernardi raduna nuovamente i biancorossi in panchina: dopo il timeout sale in cattedra il capitano Rinaldi che domina sotto le plance e con cinque punti consecutivi confeziona il +21 di fine terzo quarto. Rimini mette in ghiaccio la vittoria finale nei primi minuti dell’ultimo quarto grazie ai liberi di Crow e l’ultima fiammata di Mladenov, arrivando quasi a trenta punti di vantaggio.

La dichiarazione di Coach Massimo Bernardi:

“Abbiamo approcciato molto bene andando subito avanti ed aumentando sempre il vantaggio, bene anche a rientrare quando Alba ha provato a rimontare. E’ stata una partita solida, non era per nulla semplice perchè ci mancava un giocatore importante come Rivali e siamo riusciti a non spremere troppo Simoncelli, in più è stata una trasferta lunga. Ho visto delle ottime cose su entrambe le metà campo anche se qualche giocata individuale di troppo rimane, ma alcuni nostri ragazzi sono veramente giovani ed hanno bisogno di fare esperienza sul campo.”

  • Con un tipo di avversario così dinamico il ritmo di RivieraBanca ha avuto ancora più efficacia.
“Questo significa che il percorso che stiamo seguendo è quello giusto anche dal punto di vista atletico, in più anche ragazzi over 30 come Rinaldi, Simoncelli, Broglia e Crow sono stati veramente intensi: loro sono giovani dentro.”
  • La squadra prosegue così molto bene nella sua strada di crescita, anche in vista della prossima sfida contro Alessandria.
“Dobbiamo continuare a migliorare perchè siamo ancora indietro rispetto a come vogliamo essere in primavera, però i ragazzi giocano bene e fanno vedere di assimilare importanti concetti di gioco sia in difesa che in attacco. Questa settimana speriamo di recuperare Rivali e continuiamo a lavorare.”
RivieraBanca Basket Rimini tornerà in campo domenica 13 dicembre alle ore 18 presso il nostro PalaFlaminio contro Fortitudo Alessandria, terza giornata di campionato
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy