Serie B – Roseto sbanca Jesi e si prende la vetta solitaria del girone C2

di Federico Di Domenico
AURORA BASKET JESI – LIOFILCHEM ROSETO   68-86   ( 21-27, 10-19, 24-19, 13-21   )
Jesi: Ferraro  7, Mentonelli   8, Memed  n.e., Konteh    , Quarisa  3, Ginesi n.e., Giacchè  11, Valentini  3, Montanari  n.e., Cocco  3, Giampieri   6, Magrini  27             All. Ghizzinardi
Roseto: Pedicone   3 , Di Emidio  16 , Cocciaretto    ,  Sebastianelli    , Palmucci     , Ruggiero  7  ,  Pastore   17 , Amoroso   9  ,  Llukacej     , Nikolic   16 , Serafini   7  , Lucarelli    11              All. Trullo
NOTE: Tiri da 2: Jesi         15/27     ;   Roseto       22/40
            Tiri da 3: Jesi         8/28         ;  Roseto      11/20
            Tiri Liberi: Jesi       14/21       ;  Roseto      9/15
            Rimbalzi: Jesi   29 ( 8   offensivi ) ;  Roseto   33  (  9   offensivi )
            Assist:  Jesi   ; Roseto  13
USCITI PER 5 FALLI:  Quarisa ( Jesi )
Terza vittoria consecutiva per la Liofilchem che espugna con pieno merito il PalaTriccoli di Jesi, battendo i padroni di casa dell’Aurora Basket con il punteggio finale di 68-86. Gara comandata sin dalle prime battute per Pastore e compagni, capaci di resistere anche al rientro jesino nel corso della terza frazione e bravi poi a gestire: con i due punti in terra marchigiana primo posto solitario a quota 12, grazie alle contemporanee sconfitte di Fabriano e Ancona.
C’era un po’ la paura del rischio stanchezza a causa della terza gara in una settimana, Roseto è stata brava però a comandare dalla palla contesa, a rallentare il gioco quando serviva e a correre quando si poteva: le ottime percentuali dal campo sintomo della crescita di gioco e di un collettivo capace andare per la terza di fila oltre gli 80 punti segnati.
Quattro gli uomini in doppia per Roseto: miglior marcatore Andrea Pastore con 17 punti ( 10 nella prima frazione ),  ma anche tanta difesa e aggressività su ambo i lati del campo, 16 per uno strepitoso Edoardo Di Emidio con 4 triple, 16 anche per Aleksa Nikolic ( 8 nel primo quarto ), 11 per Lucarelli, da segnalare anche la tripla finale del giovane Pedicone. Per Jesi miglior giocatore senza dubbio Magrini con 27 punti, in doppia cifra anche Giacchè che si ferma a 11.
Match che vedeva partire Roseto subito forte grazie a Nikolic e Lucarelli, 10-13 al 5°; Jesi usciva fuori grazie ai canestri di Magrini, ma i biancazzurri trovavano in Pastore canestri importanti, con due liberi dell’ex Latina e Rieti a chiudere i primi dieci minuti sul 21-27. Proprio una tripla della guardia rosetana apriva le danze del secondo periodo, l’entrata di Amoroso faceva alzare il tasso di pericolosità offensiva con il massimo vantaggio tocca al 13° sul 21-36 con un canestro di Lucarelli. Jesi per cinque minuti non segna praticamente mai, Giacchè ne mette 4 in fila per il meno 11, ma ancora Nikolic e una tripla di capitan Ruggiero ricacciano indietro i marchigiani, e 5 di Di Emidio bloccano il punteggio all’intervallo sul 31-46.
Al rientro dagli spogliatoi ci si aspetta la rimonta di casa ma Roseto non cambia spartito e torna a martellare con insistenza: tripla di Amoroso e canestro con fallo di Serafini per il +17; Jesi è tutta in Magrini, Pastore e Di Emidio per il 43-56, ancora una tripla del play rosetano fa volare la Liofilchem sul 45-61. I padroni di casa si aggrappano ai punti dalla lunetta con Magrini e Giampieri, e un canestro da tre punti di Mentonelli chiude il terzo quarto sul 55-65. Gara che Jesi vuole riaprire assolutamente, ma Roseto è troppo concentrata e con un break pesante di 13-4 con i vari Lucarelli, Amoroso e Di Emidio chiude i fatto i conti, fino a toccare il massimo vantaggio sul 61-80 del 36°, con Pedicone che la chiude per il 68-86 finale.
Prossimo turno domenica 31 gennaio quando al PalaMaggetti arriverà la Vritus Civitanova degli ex Casagrande, “Ciccio” Amoroso e Lusvarghi.

UFFICIO STAMPA PALLACANESTRO ROSETO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy