Serie B – San Miniato beffata a Valsesia

Una gara di carattere non è bastata alla Blukart, che sul campo di una attrezzatissima Valsesia, vede svanire il sogno vittoria all’ultimo tiro, con il ferro che respinge la bomba di Giarelli.

di La Redazione

Gessi Valsesia – Blukart Etrusca San Miniato 61 -58
Valsesia: Savoldelli 11, Gay, Cozzoli 8, Mercante 16, Gatti 7, Molteni 4, Lenti 10, Caversazio 4, Visentin 1, Bertotti. All. Albanesi Ass. Carofiglio e Gagliardini
Etrusca: Grassi 6, Giacomelli 9, Stefanelli 6, Zita 4, Bertolini 14, Benites, Giarelli 11, Gaye 2, Perin 2, Capozio 4. All. Barsotti Ass. Ierardi e Carlotti
Parziali: 23 – 17, 31 – 33, 52 – 45, 61 – 58
Arbitri: Francesco Di Luzio di Cernusco sul Naviglio e Paolo Sordi di Bergamo

Una gara di carattere non è bastata alla Blukart, che sul campo di una attrezzatissima Valsesia, vede svanire il sogno vittoria all’ultimo tiro, con il ferro che respinge la bomba di Giarelli. I ragazzi di coach Barsotti hanno un grande approccio alla gara, con l’ex di turno Giacomelli che affronta la gara con grande determinazione e Bertolini, top scorer per l’Etrusca con 14 punti, subito in palla. San Miniato vola nei primi cinque minuti della gara, ma la reazione di Lenti e Mercante non si fa attendere e la fisicità di Valsesia si fa sentire a rimbalzo in attacco, ribaltando la gara dopo i primi dieci minuti sul 23 a 17. La difesa della Blukart si fa più attenta nel secondo quarto, concedendo soltanto 8 punti ai padroni di casa, e, grazie alle due bombe segnate da Grassi prima dell’intervallo gli ospiti possono andare al riposo lungo sul +2, nonostante l’insolita statistica della gara che vede Valsesia tirare 17 tiri liberi nei primi venti minuti, con San Miniato a zero, e dovrà attendere metà del terzo quarto per tirare i primi due tiri liberi della gara. L’inizio del terzo quarto ricalca il primo, con la Blukart che prova a scappare e con Bertolini vola sul +8, ma per coach Albanesi salgono in cattedra Cozzoli e Savoldelli, autori di una seconda parte di gara maiuscola, che permette ai piemontesi di ribaltare la gara, sul 52 a 45 a dieci minuti dalla fine. Nell’ultima frazione Valsesia sembra poter amministrare il vantaggio, andando anche sul +10, ma la reazione dell’Etrusca è straordinaria, con Giarelli che mette una bomba e segna il canestro del meno 1 in contropiede a un minuto dal termine. Molteni nel traffico riporta Valsesia sul +3; negli ultimi 40 secondi la Blukart riesce a prendersi tre tiri per pareggiare con Bertolini, Giacomelli e Giarelli, ma il ferro respinge le speranze di supplementare, vanificando una prova gagliarda della truppa di coach Barsotti. “Oggi abbiamo giocato una grande partita, e non siamo riusciti a portare a casa la vittoria solamente a causa di episodi sfortunati.” commenta a fine gara coach Baraotti “Impossibile non menzionare 4 “bombe” toccando con i piedi l’arco e l’incomprensibile divario di tiri liberi tirati, che in una gara punto a punto pesano in modo importante. È ovvio che ci siano aspetti tecnici che potevamo affrontare con maggior precisione e lucidità, e questo sarà argomento di lavoro durante tutta la settimana, sono però davvero orgoglioso della prova che abbiamo fornito, abbiamo fatto una prova di grande maturità e siamo stati compatti nei momenti difficili, aspetto molto importante per il finale di stagione.”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy