Serie B – San miniato perde lo scontro di alta classifica con Livorno

di Federico Di Domenico

Blukart: Carpanzano 24, Caversazio 7, Neri 8, Ermelani ne, Benites 2, Regoli Fed,
Quartuccio 2, Lorenzetti 9, Capozio 2, Tozzi 10, Santini 4, Regoli Fra. Ne. All.
Barsotti Ass. Carlotti, Miniati e Latini
Livorno: Ammannato 11, Mancini ne, Onojaife ne, Forti 12, Geromin ne, Toniato
13, Castelli 7, Ricci 4, Salvadori, Bonaccorsi ne, Casella 8, Marchini 19. All. Garelli
Ass. Pio
Parziali: 22 – 14, 44 – 36, 66 – 52, 74 – 68
Arbitri: Andrea Bernassola e Dario Di Gennaro di Roma

Una brutta partenza pregiudica la gara della Blukart, che interrompe la serie positiva di otto
vittorie consecutive, cadendo sul campo di Libertas Livorno. I livornesi hanno un grande
approccio alla gara e volano su un impressionante 18 a 3 dopo sei minuti, annichilendo i ragazzi
di coach Barsotti, con Toniato e Ammannato protagonisti. La Blukart reagisce affidandosi a
Carpanzano e Forti, riuscendo a limitare i danni, chiudendo il primo quarto sul meno 8, con il
punteggio di 22 a 14. Nella seconda parte di gara Livorno continua a macinare gioco, con
Marchini, migliore dei suoi con 19 punti, protagonista per i padroni di casa, che riescono a
mantenere il vantaggio all'intervallo lungo, nonostante il tentativo di rimonta di Lorenzetti e
compagni. Al rientro dagli spogliatoi Carpanzano, top scorer della gara con 24 punti, prova la
rimonta per i pisani, che riescono in apertura di quarto a tornare a meno 6, ma Livorno riprende
subito il controllo della gara, grazie alle giocate di Forti e Toniato, che regalano il vantaggio di
14 punti a dieci minuti dalla fine ai livornesi. L'Etrusca sembra non poter rientrare in alcun
modo in partita, con Livorno che a 5 minuti dalla fine raggiunge il massimo vantaggio di 16
punti, sul 72 a 56, ma nel finale di gara l'estremo sforzo della Blukart produce una rimonta, con
i canestri di Tozzi e Carpanzano, che non cambiano il risultato della gara, ma permettono a
Benites e compagni di mantenere la differenza canestri rispetto alla gara di andata, in una
brutta giornata, di fronte ad una Libertas che ha saputo giocare una gara solida, vincendo
meritatamente. "Una partita difficile da commentare perché abbiamo fatto errori di
applicazione e concentrazione inusuali, abbiamo sofferto tutta la gara al cospetto di una
squadra che ha giocato ad un livello davvero alto, ma alla fine abbiamo ricucito il divario." il
commento a fine gara di coach Federico Barsotti "Nonostante nei secondi due quarti abbiamo
difeso con più energia, abbiamo commesso errori inaccettabili sui due lati del campo. Siamo
andati spesso in confusione non rispettando il piano gara e come accade in questi casi abbiamo
anche sbagliato alcuni buoni tiri aperti, normale quando la concentrazione non è al massimo.

Dobbiamo imparare alcune cose da questa gara e sono sicuro che i ragazzi daranno il massimo
per dare il loro meglio sin dalla prossima gara, sul difficilissimo campo di Cecina.".

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy