Serie B – San Miniato sbanca Piombino e resta in testa alla classifica

Vittoria di misura per San Miniato che tiene il passo di Omegna.

di Federico Di Domenico

Basket Golfo Piombino – Blukart Etrusca San Miniato 85 – 86
Blukart: Carpanzano 18, Caversazio 9, Enihe 7, Neri 10, Benites 8, Moretti 2,
Regoli Fed ne, Morciano 5, Capozio 9, Quartuccio 5, Tozzi 13, Ciano. All. Barsotti
Ass. Miniati, Carlotti e Latini
Piombino: Persico 12, Eliantonio 9, Iardella 22, Bianchi 4, Procacci 6, Sodero 23,
Mazzantini 9, Riva, Mazzacapo T. Ne, Molteni, Mezzacapo G. Ne, Pistolesi ne. All.
Formica Ass. Cecchetti
Parziali: 18 – 20, 32 – 50, 58 – 69, 85 – 86
Arbitri: Attard Marco di Firenze e Monciatti Guido di Siena

Ancora un successo per la Blukart, che domina per due quarti sul campo di Piombino, per poi
resistere al recupero di Piombino nella seconda parte di gara. L'inizio di gara vede le due
squadre giocare colpo su colpo, con nessuna delle due che riesce a scappare, con protagonista
Sodero per i locali e Carpanzano e Capozio per gli ospiti; il canestro di Morciano dà il vantaggio
sul 18 a 20 a fine primo quarto, ma nel secondo quarto l'Etrusca cambia marcia alla gara, con
Carpanzano, Benites e Tozzi che danno un break che poi risulterà decisivo per la gara, con la
Blukart che riesce ad andare all'intervallo lungo sul 32 a 50. Il vantaggio è pesante, ma
Piombino esce dallo spogliatoio con tutt'altro piglio: Iardella e Mazzantini si scatenano e
riescono a ricucire lo svantaggio fino al -9 a dieci minuti dal termine. La Blukart si affida a
Caversazio per tenere lontana Piombino, ma i locali nell'ultimo quarto producono il massimo
del loro sforzo per provare a rientrare, con Iardella che segna da tutte le posizioni fino
all'infortunio nel finale, fino ad arrivare ad un possesso di distanza. Ci vogliono i canestri nel
finale di Neri e Carpanzano, migliore dei suoi con 18 punti, per mantenere il vantaggio e
conquistare un successo straordinario per i ragazzi di coach Federico Barsotti. "Una bellissima
partita. Abbiamo visto in campo tanto talento e tanta sportività, in una gara tra due grandi
squadre." il commento a fine gara di coach Federico Barsotti "Due quarti a testa: devo dire
bravi ai miei ragazzi per aver reagito con tutte le loro forze allo straripante inizio di terzo quarto
di Piombino. Ovviamente Piombino è stata penalizzata dalle precarie condizioni di Procacci e
dall'infortunio nel finale di gara di Iardella, ma nonostante questo è riuscita a recuperare uno
svantaggio notevole all'intervallo. Ci prendiamo una vittoria che ritengo meritata per quelle che
erano le forze in campo stasera, ma nonostante questo risultato pesante, per noi non deve
cambiare niente, perché mancano ancora tante giornate alla fine e il nostro obiettivo primario
deve rimanere quello di crescere quotidianamente per presentarsi al meglio alla volata finale.
Ancora un doveroso ringraziamento ai nostri tifosi per aver seguito al squadra a Piombino e
averci dato tutto il loro sostegno per tutta la gara.".

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy