Serie B – San Miniato si ferma a Domodossola

Torna con una sconfitta dalla lunga trasferta di Domodossola, la Blukart, incapace per tutti e quaranta i minuti della gara di imporre il proprio ritmo contro una solidissima Domodossola.

di La Redazione

Basket Rosmini Domodossola – Blukart Etrusca San Miniato 62 – 56
Domodossola: Hidalgo 20, Nardini ne, Marcellino ne, Orsini, D’Andrea 4, Cerutti, Serroni 11, Bianconi 3, Tuci 15, Avanzini 9. All. Fioravanti Ass. Vercelli
Etrusca: Grassi 3, Giacomelli 6, Stefanelli 6, Zita 2, Bertolini 4, Benites 3, Giarelli 6, Gaye 19, Perin 7, Capozio. All. Barsotti Ass. Ierardi e Carlotti
Parziali: 17 – 15, 30 – 32, 50 – 45, 62 – 56
Arbitri: Stefano Gallo e Vincenzo DI Martino di Treviso

Torna con una sconfitta dalla lunga trasferta di Domodossola, la Blukart, incapace per tutti e quaranta i minuti della gara di imporre il proprio ritmo contro una solidissima Domodossola. I padroni di casa si presentano alla gara con qualche defezione, ma trovano grande energia, fin dai primi minuti della gara dalle giocate di Tuci sotto le plance, ma, soprattutto, dalla verve offensiva del play Hidalgo, top scorer e mattatore della gara, con 20 punti all’attivo. Il primo quarto vede sempre i piemontesi avanti, con la bomba di Perin allo scadere che mette un solo possesso di distanza tra le due squadre, sul 17 a 15. Nel secondo quarto la Blukart è più volitiva, ma soprattutto mostra maggiore compattezza in fase difensiva, che permette a Perin e Gaye, migliore dei suoi in fase realizzativa, con 19 punti a referto, di correre in contropiede con continuità e all’intervallo ancora una canestro di Perin porta avanti di due lunghezze i ragazzi di coach Barsotti. Alla ripresa del gioco la Blukart sembra poter prendere l’inerzia della gara, provando a scappare sul +4, ma la bomba di Bianconi e i canestri di Serroni, Hidalgo e Avanzini, unita all’energia a rimbalzo offensivo di tutta la squadra, portano ad un break importante per Domodossola, che vola sul +10 a 12 minuti dal termine. Giarelli e compagni limitano i danni e all’inizio dell’ultimo il divario tra le due squadre è di 5 punti; tutta l’ultima frazione si gioca sul filo dell’equilibrio, con le due squadre che giocano sempre ad un possesso di distanza e solo negli episodi finali la partita va verso Domodossola, bravi e concreti nei momenti decisivi, rispetto ad una Blukart sfortunata e pasticciona nei momenti salienti della gara. “Seppur con qualche errore, che potevamo evitare, abbiamo fatto una gara sufficiente in difesa, mentre in attacco abbiamo fatto buone cose solamente nelle azioni in corsa, troppo poco per riuscire a vincere.” il primo commento a fine gara di coach Barsotti “Abbiamo giocato una brutta partita contro la difesa schierata, con un gioco frenetico e poco lucido. Ma la chiave della partita è stata l’energia: nei secondi due quarti ne abbiamo avuta meno dei nostri avversari e questo non deve accadere se vuoi sperare di vincere fuori casa. Per questo è inutile recriminare per qualche episodio sfortunato nel finale e fare i complimenti agli avversari che hanno vinto con merito. Questa partita dovrà essere una tappa importante della nostra stagione. Siamo consapevoli di non aver fatto una gara abbastanza matura per vincere, ma so che i miei ragazzi lavoreranno sodo per fare meglio già dalla prossima trasferta con Valsesia domenica prossima.”.

FONTE: Uff. Stampa Etrusca Basket San Miniato

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy