Serie B – San Miniato torna al successo, la Fiorentina affonda nel derby

Una bella Blukart, che gioca una gara di grande determinazione e attenzione tattica, affonda una Fiorentina cinica nella prima parte della gara, ma che alla lunga non regge l’intensità della truppa di coach Barsotti.

di La Redazione

Blukart Etrusca San Miniato – Fiorentina Basket 84 – 69
Etrusca: Grassi 2, Giacomelli, Stefanelli 19, Zita 15, Bertolini 19, Benites 5, Giarelli 9, Gaye 5, Perin, Capozio 10. All. Barsotti Ass. Ierardi e Carlotti
Fiorentina: Carrieri ne, Cenciarelli ne, Mazzucchelli 22, Bloise 10, Lucarelli 10, Bevilacqua, De Leone 4, Poltronieri 9, Marengo, Rosignoli 14. All. Niccolai Ass. Daly
Parziali: 17 – 17, 36 – 38, 58 – 51, 84 – 69
Arbitri: Andrea Vigato di Padova e Riccardo Falcetto di Torino

Una bella Blukart, che gioca una gara di grande determinazione e attenzione tattica, affonda una Fiorentina cinica nella prima parte della gara, ma che alla lunga non regge l’intensità della truppa di coach Barsotti. La partita parte con le due squadre che si sfidano a viso aperto: per l’Etrusca sono Bertolini e Giarelli che ingranano in attacco, mentre per Fiorentina sono Poltronieri e Rosignoli a trovare i canestri importanti. La difesa di San Miniato concede qualche canestro facile inusuale per la sua consueta attitudine e gli ospiti riescono a chiudere sul 17 pari dopo il primo quarto. Nella seconda frazione sale in cattedra Mazzucchelli per Fiorentina, che segna ben 11 punti e trascina la squadra al vantaggio di 2 punti all’intervallo lungo, nonostante San Miniato abbia condotto la gara, con le buone prove offensive di Zita e Capozio. Al rientro dagli spogliatoi Fiorentina prova a scappare e vola sul +6 con due canestri di Lucarelli sul 40 a 46, ma la Blukart si scuote subito e sale in cattedra Stefanelli, che segna ben 15 punti nella seconda parte della gara, ben aiutato dalla prova maiuscola di Capozio, dieci punti in 14 minuti per il lungo del vivaio dell’Etrusca, che trascina la squadra sul +7 a dieci minuti. Anche l’ultimo quarto è un monologo Blukart, con Bertolini, 19 punti di pregevole fattura a fine gara, ma soprattutto con la grande prova di Zita, 15 punti a fine gara e ben 9 assist in attivo, imprendibile per la difesa di Fiorentina, che vede l’espulsione di coach Niccolai a otto minuti dal termine. L’Etrusca vola anche sul +17 a tre minuti dal termine e può gestire un vantaggio importante che permette alla truppa di coach Barsotti, non solo di prendere i due punti in palio, ma anche di ribaltare lo scontro diretto con gli avversari, tornando ad un successo strameritato di fronte ad un FONTEVIVO ancora gremito. “Una grande prestazione dei nostri ragazzi, soprattutto nei secondi due quarti abbiamo espresso una grande energia difensiva, che ci ha permesso di attaccare con maggior sicurezza e percentuali più alte.” il commento a caldo a fine gara di coach Barsotti “A questo punto, dopo ventidue gare dobbiamo essere consapevoli di chi siamo: se giochiamo con l’energia e l’attenzione di stasera possiamo competere con chiunque; se invece abbassiamo il nostro standard, come è successo a Domodossola, facciamo gare sprecise in difesa, con molte più insicurezza offensiva e percentuali decisamente peggiori. Adesso lavoreremo duro durante la sosta per la coppa per prepararci al meglio al derby con Empoli, una trasferta sul campo più duro dell’intero girone.”.

FONTE: Uff. Stampa Etrusca Basket San Miniato

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy