Serie B- Seconda vittoria consecutiva del Basket Scauri che ritrova la zona play-off

Dopo la sofferta vittoria contro Palestrina, servono nuovamente i tempi supplmementari alla formazione tirrenica per avere ragione della Luiss Roma.

di Cesare Crova

Il Basket Scauri conferma lo stato di grazia sconfiggendo una coriacea e mai doma Luiss Roma, in un incontro avvincente nel quale, per la seconda settimana di fila, sono serviti i tempi supplementari ai padroni di casa per avere la meglio sugli avversari.
E’ stata una partita molto tirata, con vantaggi sempre contenuti e dove i padroni di casa hanno trovato nella maggiore determinazione e concentrazione la chiave di volta dell’incontro.
Abbiamo vinto con la determinazione e il carattere che abbiamo visto nelle ultime due partite – ha commentato a caldo Renato Sabatino. E’ stato fatto tesoro dei nostri errori dopo Catanzaro e i risultati si sono visti. Questa sera abbiamo avuto un immenso Boffelli, che si è caricato la squadra sulle spalle, e mi è piaciuto moltissimo anche Merella, che ha difeso con grande intensità, dando un contributo determinante alla vittoria finale“.

Scauri, che deve fare a meno di Daniele Mastrangelo passato a Udine in Serie A2, parte con il solito quintetto composto da Richotti, Boffelli, Merella, Osmatescu e Antonietti, mentre la Luiss, che deve rinunciare a Ramenghi, parte con Faragalli, Pozzetti, Scuderi, Marcon e Beretta.
E’ Boffelli che apre le danze, dopo 2’16”, per un vantaggio scarese che progressivamente si amplia toccando il +8 con un canestro di Antonietti (22-14 a 8’02”), per un quarto che termina 22-16.
Il secondo parziale prosegue sulla falsariga del primo, con Scauri costantemente al comando dell’incontro con vantaggi che oscillano tra i 6-8 punti, con un massimo che tocca il +10 al 15’21” (28-18 con una schiacciata di Markus). Al 18’58” in un’azione di contropiede lo stesso Nikola Markus si infortuna, subendo la lussazione della rotula del ginocchio destro, evento che potrebbe condizionare il prosieguo della partita e anche della stagione del giocatore.
Scauri chiude il primo tenmpo in vantaggio di sei punti, 32-26.
I padroni di casa devono fare buon viso a cattivo gioco, con le rotazioni ancor più limitate, e perciò serrano le fila nel secondo tempo, contro una squadra giovane, che cerca di rientrare subito in partita e che grazie a cinque punti consecutivi di Pozzetti trova anche il sorpasso (32-35 dopo 1’37” del terzo quarto). Inizia una partita a fisarmonica, nella quale le due squadre si alternano nella conduzione dell’incontro, con Scauri che trova il vantaggio, con cui si chiude il periodo, a -1’09” con Boffelli. Il giocatore argentino trova anche il +4 a inizio dell’ultimo periodo, ma la Luiss non molla e in più occasioni ha la palla del sorpasso per le mani, che arriva a -4’46” con Scuderi (55-56). Un Richotti un po opaco in fase realizzativa trova il controsorpasso prima che Marcon impatti dalla lunetta (57-57 a -3’11”). Prevalgono molto le difese e non si segna più. Scauri gestisce l’ultimo possesso, ma Boffelli non riesce a realizzare un apparente comodo tiro da due punti. Si va per la seconda domenica consecutiva ai supplementari.
Un dato significativo caratterizza i primi quaranta minuti giocati. Alla Luiss vengono concessi 22 liberi, allo Scauri 0…… probabilmente un record nella storia della pallacanestro.
Inizia il supplementare, nel quale si eleva a paladino dei suoi Luca Antonietti; realizza quattro punti consecutivi che dopo 1’04” portano Scauri sul 61-57. Oramai l’inerzia della partita ha preso la strada di casa. La Luiss non riesce a essere lucida nella gestione dei possessi del pallone. Scauri, ancora con Antonietti, vola a +8 (68-60 a -1’25” dalla fine). La partita si chiude di fatto qui e si trascina al finale 71-64.

Nelle fila della Luiss si sono distinti Andrea Scuderi (19) e Leonardo Marcon (14+8 e 19 di valutazione) che sta prendendo sempre più confidenza con il campo dopo l’infortunio, mentre sono apparsi un po sottotono Eugenio Beretta (10+6), che all’andata era stato uno degli elementi che più avevano inciso sulla partita, e Francesco Faragalli (1).
Per il Basket Scauri, immenso Santiago Beffelli, un trascinatore semplicemente perfetto: 33 punti, 11/20 da due punti, 2/2 da tre punti, 10 rimbalzi, 41 di valutazione, che è stato supportato da Luca Antonietti, poco incisivo in fase realizzativa durante l’incontro, ma determinante nel supplementare con 6 punti dei 14 complessivi, autore di un 12+15 finale e 17 di valutazione. Eccellente la prova di Enrico Merella, 5 punti, ma grande intensità e cuore in difesa, con recuperi e assist, e si è visto anche Osmatescu in fase realizzativa (12). Preoccupano le condizioni di Nikola Markus, che sarà sottoposto a risonanza magnetica nelle prossime ore per valutare l’entità dell’infortunio.
Euforico a fine partita il Presidente Roberto Di Cola “E’ stata una vittoria frutto del lavoro svolto in queste ultime settimane. Prevalere contro Palestrina e Luiss ci da molta carica per il prosieguo del campionato. Ma devo ringraziare anche questo meraviglioso pubblico, che questa sera ci ha supportato con il suo grande entusiasmo” e sugli spalti a tifare per i delfini bianco azzurri c’era anche la squadra femminile della Pallavolo Minturno, che gioca sullo stesso campo, il PalaBorelli di Scauri, il campionato di Serie B2: “Abbiamo voluto portare il nostro sostegno ai ragazzi della pallacanestro – ha dichiarato Elisa Petrelli, palleggiatrice della squadra – in un’ideale gemellaggio sportivo tra le due squadre”.

Con i risutati di questa giornata, il Basket Scauri riagguanta l’ottavo posto in classifica, insieme a Cefalù, Teramo e Forlì, distanziando di 6 punti la zona play out e a due punti dal sesto, occupato da Luiss e Catanzaro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy