Serie B – Sontuoso terzo periodo: la Scandone supera la LUISS e torna alla vittoria

0

Dopo sei sconfitte consecutive, torna a vincere la Scandone Avellino, che quest’oggi ha battuto al PalaDelMauro la LUISS Roma per 70-67 nel recupero della nona giornata del campionato di Serie B. I biancoverdi accorciano quindi dalla penultima piazza e l’hanno fatto in una partita dai due volti: infatti, i laziali avevano prevalso nettamente nella prima metà di gara, con la formazione irpina che aveva pagato fin troppo l’ansia della classica partita da dentro-fuori (17-34 al 16′); ma nella ripresa Avellino ha cambiato faccia e grazie ad un super terzo quarto da 20-6 ha ribaltato completamente il match, portandosi in vantaggio e gestendo poi i tentativi di rimonta ospiti, che si sono conclusi solo a pochi secondi dalla sirena finale. Protagoniste del fondamentale successo biancoverde le guardie Marra e Sousa: 16 punti per il brasiliano, 18 per l’italiano, senza dimenticare il preziosissimo apporto di Ani, che ha chiuso con una doppia-doppia da 12 punti e 13 rimbalzi; per la formazione universitaria, invece, non sono bastati i punti di Tredici (14), Pasqualin (13 e 13 rimbalzi), Infante (13) e Sanna (13).
STARTING FIVE
Scandone: Costa, Marra, Sousa, Mazzarese, Brunetti
LUISS: Pasqualin, Di Francesco, Sanna, Gellera, Infante
PRIMO TEMPO – Avvio di match equilibrato, con protagonisti Marra e Sousa da una parte e Sanna e Infante dall’altra per il 4-5 del 3’. Ancora Sousa a segno per i padroni di casa, ma è qui che la LUISS cambia marcia e piazza un parziale di 0-8 firmato da Pasqualin e Sanna che costringe De Gennaro al primo timeout di gara: al 6’ è 6-15. Prova a reagire la Scandone con le scorribande offensive di Marra e Ani, ma non mancano gli errori, che permettono ai laziali di chiudere a +9 il primo quarto (12-21) dopo un gioco da tre punti di Murri. I biancoverdi, non irresistibili in fase offensiva, vengono ripetutamente battuti a rimbalzo, con la LUISS che può toccare la doppia cifra di vantaggio al 13’ dopo un layup di Infante (15-25). De Gennaro si gioca la carta del quintetto basso, che non paga, anzi: Avellino subisce continuamente le penetrazioni dei laziali, che al 16’ doppiano i locali sul 17-34 grazie ai punti di Tredici e Bonaccorso. Cala leggermente l’intensità ospite, ne approfittano quindi Sousa e Marra che griffano un parziale di 9-0 e riportano la Scandone a -8 al 18’ (26-34); dopo il -7 firmato ancora dal brasiliano biancoverde, è Infante a ridare il +9 agli universitari: all’intervallo è dunque 29-38.
SECONDO TEMPO – Brunetti si mette in proprio con quattro punti consecutivi, poi Mazzarese recupera il pallone e lo serve a Marra per il -4: inizio molto complicato per la LUISS e timeout obbligato per Paccariè sul 35-39 del 23’. La pressione biancoverde viene premiata dal pareggio di Marra prima e dal sorpasso di Mazzarese poi: al 26’ è 41-40. Nonostante un nuovo timeout chiamato dal tecnico laziale, la Scandone continua a macinare punti trovando le triple di Riccio e Mazzarese per il +6 del 28’ (49-43); un libero di Pasqualin riavvicina leggermente gli ospiti, ma non cambia la storia di un quarto che si conclude con un eloquente 20-6 per Avellino: al 30’ è 49-44. In avvio di ultimo periodo sale in cattedra Ani, che con quattro punti in fila porta i padroni di casa a +8 nonostante due liberi a segno di Infante (54-46 al 32’). Bonaccorso e Tredici provano a scuotere la LUISS, ma dall’altra parte si iscrive a referto anche Trapani che, ben coadiuvato da Ani, dà addirittura il +10 ai suoi al 34’ (61-51). Prova a riavvicinarsi la formazione universitaria con i punti di Bonaccorso, ma dall’altro lato non demordono i lupi che si mantengono a +6 al 37’ dopo un layup di Marra (61-55); Infante mantiene in gara i laziali, dall’altra parte errore di Costa dall’arco, ma non ne approfitta Pasqualin che fallisce la tripla del pareggio a 11’’ dalla fine; ci pensa quindi Riccio a chiudere dalla lunetta il match, che vede trionfare gli irpini per 70-67.
Scandone AvellinoLUISS Roma 70-67
Parziali: 12-21; 29-38; 49-44
AVELLINO: Costa 3, Marra 18, Sousa 16, Ani 12, Brunetti 6, Riccio 5, Mazzarese 5, Marzaioli, Scianguetta n.e., Mraovic n.e., Trapani 5. Coach: De Gennaro.
ROMA: Murri 3, Fiorucci, D’Argenzio n.e., Pasqualin 13, Di Francesco, Bonaccorso 9, Tredici 14, Gellera 2, De Robertis n.e., Garofolo n.e., Infante 13, Sanna 13. Coach: Paccariè.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here