Serie B – Sousa e Brunetti regalano la vittoria alla Scandone su una mai doma Geko

Quarto fondamentale successo nei secondi finali per i ragazzi di coach De Gennaro, che l’ultimo posto in classifica.

di Davide Scioscia

Un tiro libero realizzato da Dimitri Sousa consegna la vittoria alla Scandone Avellino nel difficile match del PalaDelMauro contro la Geko PSA Sant’Antimo, che ha ceduto col punteggio finale di 74-73. La gara, caratterizzata fin da subito dall’equilibrio, è stata molto godibile ed ha visto le due formazioni non risparmiarsi e battersi colpo su colpo, con gli ospiti che, sebbene abbiano toccato la doppia cifra di vantaggio all’inizio del secondo quarto, hanno comunque subito il repentino rientro dei padroni di casa, trascinati dal sopracitato Sousa (top scorer con 20 punti) e dall’estro di Brunetti (doppia-doppia da 16 punti e 10 rimbalzi): nei secondi 20′ si sono rigorosamente susseguiti cambi della leadership, fino ad arrivare, appunto, a 12” dalla sirena finale, quando Sousa ha realizzato dalla lunetta il punto sufficiente alla Scandone per vincere, con Sant’Antimo che ha sbagliato l’ultima conclusione per girarla a proprio favore. Alla Geko non sono bastate le prove di Dri (21 punti) e Milosevic (17). La Scandone lascia lo 0 in classifica nel gruppo D1 (sul campo sarebbe seconda senza la penalizzazione di -6, ndr), agganciando duqnue la stessa Sant’Antimo.

STARTING FIVE
Scandone: Costa, Riccio, Sousa, Ani, Brunetti
Geko: Cantone, Dri, Carnovali, Milosevic, Sergio

PRIMO TEMPO – Riccio e Sousa inaugurano il match con due canestri di pregevole fattura, ma dall’altra parte risponde la formazione con le triple di Carnovali e Milosevic per il 4-6 del 3’. Prova ad accelerare Sant’Antimo, che grazie a Milosevic e Dri si porta a +5, con la Scandone che reagisce però trovando la prima tripla di Mazzarese per il -2 al 6’ (12-14). Dopo un paio di minuti di empasse da ambo i lati, sono nuovamente gli ospiti ad essere incisivi soprattutto sotto le plance, dove Sergio costruisce il +6 esterno con il quale si chiude il primo periodo (14-20). Al rientro in campo continua la Geko a far male da sotto, questa volta con Vangelov che segna due canestri in fila per il +10, ma Avellino prova comunque a rimanere a contatto con un Sousa in gran forma: il numero 11 biancoverde firma quattro punti per il 20-26 al 13’. Si rinnova sul parquet il duello tra Sousa e Milosevic, indubbiamente i migliori per le due contendenti: le due ali fissano il punteggio sul 27-31 al 15’. Si mette in proprio anche Brunetti, che con sei punti consecutivi impatta la gara, ma dall’altra parte Dri trova il gioco da tre punti che riporta in vantaggio gli ospiti al 17’ (33-36). La partita è molto gradevole e riserva emozioni anche negli ultimi minuti prima dell’intervallo, quando il punteggio recita 40-41 dopo i punti ancora di Brunetti da una parte e di Dri dall’altra.
SECONDO TEMPO – Ani pareggia il match per Avellino, ma Sant’Antimo ritorna subito davanti con le giocate di Cantone e Milosevic ed al 23’ è 43-46. La formazione di coach Patrizio trova il +5 con Sergio, ma dall’altra parte sono Costa e Monina fanno male dall’arco per il 49-50 del 26’. Dopo il +3 firmato da Carnovali, Mazzarese ed il solito Brunetti confezionano il sorpasso avellinese: timeout obbligato per la Geko sul 54-52 del 28’. È ancora Carnovali a rispondere per gli ospiti, che incassano però un’altra bomba, questa volta da Riccio che riporta in avanti la Scandone prima della terza sirena (57-55). L’ultimo periodo si apre con una tripla di Carnovali, con la risposta irpina che non si fa attendere ed è 59-59 al 32’ dopo il primo canestro di Marra. Non si ferma la striscia positiva di Carnovali, che regala il nuovo +5 agli ospiti, ma la Scandone non demorde e si rifà sotto con le scorribande di Sousa: è 63-64 al 35’. Le due squadre non si risparmiano e continuano a battagliare senza esclusione di colpi, con protagonisti il duo Costa-Brunetti da una parte e Vangelov dall’altra per il 68-68 del 38’; un gran gioco da tre punti di Costa vale il +3 interno, ma dall’altra parte Dri trova la tripla del pareggio; a 12’’ dal termine Sousa subisce fallo e fa 1/2 dalla lunetta che vale il nuovo vantaggio irpino: Sant’Antimo ha l’ultimo possesso per vincere, ma Dri sbaglia la conclusione: la vittoria va alla Scandone per 74-73.

Scandone AvellinoGeko PSA Sant’Antimo 74-73
Parziali: 14-20; 40-41; 57-55

AVELLINO: Costa 12, Marra 5, Genovese n.e., Sousa 20, Ani 6, Brunetti 16, Riccio 3, Monina 7, Mazzarese 3, Marzaioli 3, Mraovic, Ragusa. Coach: De Gennaro.

SANT’ANTIMO: Dri 21, Ratkovic n.e., Carnovali 11, Milosevic 17, Cantone 7, Sabbatino 1, D’Aiello n.e., De Meo 2, Vangelov 10, Sergio 4, De Marca n.e. Coach: Patrizio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy