Serie B – Spizzichini non basta, la Del.Fes cade con Pozzuoli

0

Dopo la vittoria della scorsa settimana contro Monopoli, la Del.Fes Avellino questo pomeriggio ha ceduto il passo alla Bava Virtus Pozzuoli nel derby del PalaDelMauro, valevole per la decima giornata del Girone D di Serie B. La gara, conclusasi col punteggio di 55-67, è stata caratterizzata da diversi parziali e contro-parziali, che l’hanno resa intensa dal punto di vista agonistico, nonostante la brutta serata di entrambi gli attacchi. La formazione puteolana ha dato la spallata decisiva al match nel corso del terzo quarto, ricacciando indietro l’avversario grazie ai punti di Gallo (19 alla fine per lui) e Caresta (12), cinici da oltre l’arco dei 6.75m, con la Del.Fes che ha potuto contare praticamente nel solo Spizzichini (20 punti e 11 rimbalzi) in un attacco apparso oggi davvero poco lucido ed in confusione. Dopo un ultimo quarto tutto sommato gestito senza patemi di troppo, Pozzuoli può festeggiare una vittoria che le permette di agganciare il gruppone delle ottave a metà graduatoria, mentre Avellino rimane al penultimo posto in solitaria.

STARTING FIVE
Del.Fes
: Agbogan, Marra, Hassan, Spizzichini, D’Andrea
Bava: Rossi, Gallo, Longobardi, Gaye, Thiam

PRIMO TEMPO – Inizio forte da parte degli ospiti che si portano subito a +7 grazie a Gallo e Gaye, dall’altra parte è Spizzichini a sbloccare i suoi per il 2-7 del 3’. Il numero 34 biancoverde va ancora a segno, ma Pozzuoli di risponde alla grande e con Rossi tocca il +8 al 6’ (4-12). Dopo ancora una tripla di Rossi, stavolta la Del.Fes reagisce con più convinzione e sospinta da Mavric, Agbogan e D’Andrea piazza un break di 9-0, col quale ricuce quasi tutto lo strappo: alla prima sirena è quindi 13-15. Rossi riapre le danze per la Bava, ma Avellino trova la seconda tripla di Agbogan per il -1 del 13’ (16-17). La formazione irpina trova il primo vantaggio con Spizzichini, ma Pozzuoli risponde con Gaye e Thiam per il controsorpasso del 16’ (20-23). Sono fasi concitate del match, con le difese che prevalgono decisamente sugli attacchi: è la Bava ad uscirne meglio e grazie a Caresta si porta nuovamente a +4 al 18’ (20-24). Continua la pressione difensiva degli ospiti, che porta la Del.Fes a perdere possessi e, di conseguenza, terreno dall’avversario, con il punteggio che all’intervallo recita 22-30 per Pozzuoli.
SECONDO TEMPO – Botta e risposta tra le due squadre, con protagonisti Spizzichini da una parte e Thiam dall’altra: al 23’ è 25-32. Avellino prova ad alzare la propria intensità offensiva e grazie alle triple di Agbogan ed Hassan, più il layup di D’Andrea si riporta a -2 al 25’, costringendo i puteolani al timeout sul 33-35. Come successo nel tentativo di rimonta precedente, la Del.Fes si ferma sul più bello, complice anche la rinnovata concentrazione difensiva della Bava, che grazie a Caresta ricaccia indietro Avellino, toccando nuovamente il +9 al 28’ (37-46); prova a reagire la formazione di casa con Ense, ma dall’altra parte Pozzuoli non sbaglia e chiude il terzo periodo sul 40-49. La Bava comincia ancora meglio l’ultimo quarto, con la solita coppia Gallo-Rossi che le consegna la doppia cifra di vantaggio: al 33′ è +12 esterno (44-56), dopo un errore di Spizzichini da sotto. All’uscita dal timeout biancoverde, la musica non cambia, con la formazione puteolana che trova un’altra bomba di Caresta, per il nuovo +12 del 36’, che sa tanto di canestro decisivo (47-62). Non succede molto, infatti, nei restanti minuti, che passano senza particolari scossoni e che vedono restare pressoché invariato il divario tra le due squadre: vince meritatamente la Bava, col finale di 55-67.

Del.Fes AvellinoBava Pozzuoli 55-67
Parziali
: 13-15; 22-30; 40-49

AVELLINO: Basile 1, Venga, Marra 3, Cepic, Spagnuolo n.e., D’Andrea 6, Agbogan 11, Mavric 7, Hassan 7, Ense 1, Spizzichini 20. Coach: Benedetto.

POZZUOLI: Manojlovic, Gaye 11, Rossi 8, Gallo 19, Sequani, Thiam 6, Caresta 12, Esposito, Cagnacci n.e., Longobardi 11. Coach: Tagliaferri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here