Serie B. Strepitoso Castelli, Udine regola la Fiorentina facilmente

0

La Fiorentina Basket Scandicci arriva a Udine per disputare la 20^ giornata del campionato di serie B (quinta di ritorno) contro un’Apu Gsa reduce dalla vittoria sul campo di Orzinuovi che è valsa il primato in classifica a quota 34 punti. Coach Salieri deve fare a meno di Valentini, mentre Lardo di Truccolo e Poltroneri, entrambi in tribuna per problemi fisici non ancora risolti. Rispetto all’andata, la Fiorentina sembra aver maturato molta più personalità soprattutto in attacco, ma Udine, tecnicamente più forte e con un Castelli da 31 punti, non ha alcun problema a gestire il match e ad arrivare al 97-65 finale.

Quintetto Udine: Castelli, Marchetti, Zacchetti, Pinton, Ferrari.
Quintetto Fiorentina: Lasagni, Bianchi, Toure, Di Giacomo, Caroli.

Pronti, partenza, via. Neanche il tempo di giocare la palla a due iniziale che Zacchetti va a referto realizzando da sotto canestro (2-0). Udine parte forte e prende in mano le redini della gara già dai primi minuti di gioco, anche se la Fiorentina, nonostante le difficoltà nel contenere la fisicità degli avversari, riesce a rosicchiare qualche punto per alcune sviste difensive dei bianconeri (10-4). A 3’35 Pinton e Castelli mettono in piedi un’azione con i fiocchi che, non solo fa esplodere un “Maranga” pieno di tifosi, ma regala a Udine il momentaneo 15-6. Dopo un minuto arriva il momento tanto atteso: entra in campo, con la casacca numero 12, il playmaker argentino Antonio Porta, ultimo acquisto della società friulana per questo finale di stagione. La Fiorentina però non si lascia intimorire e rimane incollata anche sul finire del primo periodo (20-16). Inizia il secondo quarto e alla Gsa bastano 20” per trovare il canestro, questa volta grazie a Di Giuliomaria, stasera in campo per la prima volta al PalaBenedetti dopo il suo ritorno in bianconero. A 6’30 si sblocca anche Pinton dalla lunga distanza, dando il via alla fuga dei giocatori di Lardo (31-21); in difesa, invece, c’è ancora qualche problema; infatti, nonostante un’ottima pressione sul portatore di palla, Di Giacomo riesce sempre a ritagliarsi lo spazio per rendersi pericoloso nel pitturato. Lo stesso, però, Di Giacomo viene richiamato in panchina perché carico di ben 4 falli. Intanto sull’altro fronte Pinton nuovamente regala un assist in contropiede a Ferrari che deve solo depositare la palla nel cesto (36-25).

Udine alza il ritmo, comincia a correre e a mettere in moto tutti i suoi tiratori: a 2’10 anche Porta trova i suoi primi punti in maglia Gsa (44-28). Alla sirena di fine quarto i friulani sono nettamente in vantaggio per 48-30. Come da copione: al rientro dalla pausa lunga è Zacchetti a segnare per gli udinesi (50-30); per Scandicci invece è Lasagni a replicare. Poi però Pinton scalda le mani e spara dai sei metri e settantacinque in due azioni consecutive (56-34). A nulla servono le incurioni di Toure o i canestri di Bianchi: se l’Apu si accende la partita può andare solo in un’unica direzione, soprattutto se Marchetti comincia a segnare ripetutamente dall’arco (71-46; 1’35). Il terzo periodo viene chiuso dalla tripla di Facchino: 73-51. Negli ultimi dieci minuti, Bianchi dà il via alle danze dopo un’efficace backdoor che gli rende facile l’appoggio al tabellone; dall’altra parte è Di Giuliomaria a dominare nel pitturato. La Fiorentina difende e corre in contropiede dopo palla recuperata, ma difficilmente riesce a concretizzare; solo Di Giacomo arriva fino a canestro (79-59), giocando bene negli spazi. L’Apu invece crea azioni corali, concludendo solo dopo tre passaggi e privilegiando il gioco nell’area dei tre secondi. Per i padroni di casa le ultime azioni sono un crescendo continuo: Di Giuliomaria su rimessa lancia lungo per il lay-up di Castelli e tutto il pallazzetto si alza in piedi per festeggiare la vittoria numero 18 dell’Apu Gsa Udine. La Fiorentina Basket Scandicci, nonostante una buona prestazione, deve arrendersi alla capolista per 97-65.

APU GSA UDINE 97 – FIORENTINA BASKET SCANDICCI 65 (20-16; 48-30; 73-51)

APU GSA UDINE: Castelli 31, Marchetti 11, Zacchetti 12, Nobile 5, Di Giuliomaria14, Porta 3, Pinton 9, Ferrari 10, Norbedo 2, Vanuzzo n.e. Coach Lardo.

FIORENTINA BASKET SCANDICCI: Lenti 4, Baggio n.e., Bojovic n.e., Furfaro n.e., Lasagni 8, Facchino 3, Bianchi 10, Toure 18, Di Giacomo 16, Caroli 6. Coach Salieri.

Arbitri dell’incontro: Giuseppe Balducci di Valvasone (PN) e Nicholas Pellicani di Ronchi dei Legionari (GO). Tiri liberi: Udine 8/16; Scandicci 8/13. Tiri da due: Udine 28/36; Scandicci 24/47. Tiri da tre: Udine 11/22; Scandicci 3/17. Palle recuperate: Udine 12; Scandicci 6. Palle perse: Udine 16; Scandicci 17. Rimbalzi: Udine 35; Scandicci 29.