Serie B – Teramo a caccia della prima vittoria casalinga contro la LUISS

I ragazzi di coach Bianchi vogliono confermare quanto di buono visto nella trasferta a Patti, ma i romani sono la rivelazione del girone, non sarà affatto facile.

di Marco Di Egidio

Dopo il meritato successo di Domenica scorsa in Sicilia su Patti, La Meta Teramo vuole sfatare anche il tabù Palascapriano. La vittoria tra le mura amiche manca ancora in questo inizio di 2017 e domani (4^ di ritorno) contro gli universitari della LUISS Roma, squadra di alta classifica, i biancorossi vogliono laurearsi a pieni voti, per scalare ancora la graduatoria in attesa del recupero interno con Scauri l’8 Marzo.
La Luiss, però, è compagine che gioca una buona pallacanestro. Ha collezionato 20 punti in classifica ed occupa la 7^ posizione, un gradino in più de La Meta Teramo che di punti ne ha 16, ma con una gara da recuperare. Ci sono tutti i presupposti, quindi, per assistere ad una sfida intensa ed emozionante.
La Luiss è stata la squadra rivelazione del girone di andata – commenta coach Bianchi – ora, però, ha accusato una flessione di risultati ma è sempre pericolosissima. La coppia di lunghi titolari, Beretta e Ramenghi, è una delle più forti del campionato. In più, dopo un lungo infortunio è rientrato Marcon, che aggiunge pericolosità offensiva al pacchetto degli esterni. La Luiss gioca un’ottima pallacanestro, fatta di transizione, grande movimento degli uomini senza palla e pick&roll laterali non facili da difendere. Noi dobbiamo necessariamente tenere botta a rimbalzo, non concedere vantaggi sulle rollate e imporre alla partita il nostro ritmo“.
In casa biancorossa c’è l’entusiasmo giusto ma anche la consapevolezza che l’avversario di domani è ostico e pericoloso. Lagioia e Gaeta hanno recuperato dai rispettivi problemi muscolari e quindi sono a disposizione, come il resto del gruppo. Come all’andata, sono due i teramani a roster per la Luiss: Francesco Faragalli e Piero De Dominicis.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy