Serie B – Teramo lotta alla pari per trenta minuti ma si arrende alla capolista San Severo

Serie B – Teramo lotta alla pari per trenta minuti ma si arrende alla capolista San Severo

L’Adriatica Press Teramo gioca un grande match e tiene testa a San Severo nei primi tre quarti, prima di cadere sotto i colpi della coppia Di Donato-Ruggiero nel quarto periodo. La capolista San Severo riprende la propria corsa dopo il primo passo falso stagionale dello scorso turno.

di Federico Di Domenico

Non inganni il punteggio finale di 95 a 76 a favore della Cestistica San Severo, l’Adriatica Press Teramo infatti è uscita a testa altissima dal Palasport “Falcone e Borsellino” giocandosela alla pari per tre quarti abbondanti contro la corazzata del Girone C.
Sono mancate le energie proprio nell’ultimo quarto, quando i dauni hanno preso letteralmente il largo confezionando così il 23^ successo stagionale.
Applausi meritati per Lagioia e compagni perché hanno onorato la maglia, giocando con grinta, coraggio e spirito di squadra e questo lo si è visto principalmente nel primo tempo, quando in più di un’occasione i padroni di casa sono andati in affanno salvo poi far valere tutto il loro enorme potenziale.
Dicevamo quindi di un grande primo tempo dell’Adriatica Press e i segnali positivi si vedono già dalle primissime battute di gioco, con un break di 0-5 confezionato da Lagioia ed Aromando, ed una tripla di Fabi che costringe Coach Salvemini a chiamare il primo minuto di sospensione.
San Severo si basa sulle invenzioni di Stanic a cui però risponde un Costa ispiratissimo che permette il nuovo sorpasso biancorosso al 5′ (13-16).
Il Teramo prende ancora più ritmo ed è sempre il trio Lagioia – Costa – Aromando a permettere di chiudere in parità la prima frazione sul 27-27.
Nel secondo quarto San Severo prova a premere sull’acceleratore ma il Teramo è lì, sempre a contatto.
Gli attacchi prevalgono nettamente sulle difese e i teramani sembrano trovarsi a proprio agio anche in questa situazione a loro non proprio congeniale: Aromando inventa, Fabi è un cecchino dai 6,75 e l’Adriatica Press è avanti al 18′ sul 42-46. Sebrek e Kekovic rispondono a Ruggiero e i biancorossi chiudono sul 46-50 il primo tempo tirando con un irreale 71,4% di squadra, facendo destare non poche preoccupazioni al pubblico del “Castellana” vista anche la recente sconfitta con Senigallia.
Il Teramo rientra bene anche ad inizio del secondo tempo, portandosi sul 46-52 con Costa, ma San Severo non a caso è la schiacciasassi del Girone C e, trascinata da un poliedrico Di Donato (Mvp del match) e dalle triple di Ruggiero e Scarponi, confeziona il primo, cospicuo vantaggio (66-58 al 26′) che obbliga Coach Domizioli al minuto di sospensione.
Ci si aspetta che i gialloneri prendano inesorabilmente il largo, ma l’Adriatica Press continua a macinare gioco ed un buzzer beater di Costa mantiene ancora in partita i propri compagni di squadra (70-65 a fine terzo quarto).
Purtroppo sarà l’ultimo sussulto perché nella quarta frazione i padroni di casa, sempre con la premiata ditta Di Donato – Ruggiero, volano sul + 14 (81-67 al 33′) e da lì in poi non staccano più il piede dall’acceleratore.
Il Teramo non ha più energie e si assiste così ad un lungo garbage time fino al 95-76 finale.
E’ una sconfitta ripetiamo a testa altissima e l’Adriatica Press potrà ripartire dalle tante cose positive realizzate contro la corazzata pugliese.
All’orizzonte si staglia il prossimo match contro Civitanova, partita da vincere a tutti i costi per continuare a mantenere il vantaggio su Porto Sant’Elpidio e la conseguente miglior posizione in ottica playout.

TABELLINO

CESTISTICA SAN SEVERO – ADRIATICA PRESS TERAMO 95-76

(27-27, 19-23, 24-15, 25-11)

Cestistica San Severo: Rezzano 8, Scarponi 10, Stanic 9, Antonelli 12, Sodero 4, Di Donato 13, De Zardo 7, Piccone 10, Petracca, Petrushevski, Ruggiero 22. Coach: Giorgio Salvemini

Adriatica Press Teramo: Lagioia 7, Fabi 13, Canelo 2, Costa 24, Marsili 2, Aromando 21, Di Diomede, Massotti, Sebrek 5, Kekovic 2. Coach: Massimiliano Domizioli

Fonte: Ufficio stampa Adriatica Press Teramo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy