Serie B – Teramo soffre ma supera Catanzaro

Serie B – Teramo soffre ma supera Catanzaro

L’Adriatica Press Teramo, trascinata dalla coppia Fabi-Aromando, conquista la prima vittoria stagionale superando tra le mura amiche Catanzaro con il punteggio di 71-59, al termine di una partita combattuta fino a metà ultimo quarto

di Federico Di Domenico

E’ una vera e propria sfida salvezza quella che vede opposte Teramo e Catanzaro nel turno infrasettimanale valido per la quarta giornata del campionato di serie B. Teramo ancora a quota 0 vittorie dopo 3 giornate, Catanzaro reduce dalla prima vittoria nel match casalingo con Campli.

PRIMO QUARTO: I padroni di casa partono con il quintetto tipo con Marchetti, Fabi, Lagioia, Aromando ePavicevic; gli ospiti rispondono con Calabretta, Mavric, Markovic, Medizza e Gobbato. Ottimo avvio per entrambe le squadre, particolarmente ispirate in fase realizzativa. La difesa di Teramo fa particolarmente fatica a contenere i lunghi avversari a rimbalzo e Catanzaro tenta la fuga, portandosi sul 7-15 dopo 6 minuti di gioco grazie a 6 punti consecutivi di un ottimo Mavric. Teramo aumenta l’intensità in difesa e il ritmo in attacco e torna a contatto sul 12-15 con una tripla di Fabi, costringendo al time-out gli ospiti.  Gli Abruzzesi impattano il match sul 17-17 grazie a un tiro da tre punti di Marchetti. Nell’ultima parte del primo periodo regna l’equilibrio, un canestro allo scadere di Catanzaro fissa il punteggio sul 17-20.

SECONDO QUARTO: Teramo si mette a zona in avvio di secondo quarto e Catanzaro va in affanno con soli 3 punti segnati nei primi 4 minuti, ma i padroni di casa non riescono ad approfittarne e continuano ad inseguire. Le difese funzionano meglio degli attacchi e il risultato resta bloccato per parecchi minuti. Dopo 7 minuti di gioco Catanzaro tenta di nuovo uno strappo con 4 punti consecutivi che valgono il 26-31 costringendo coach Domizioli a chiamare time-out. Teramo torna a contatto in uscita dal time-out ma non riesce a mettere il naso avanti. Il primo tempo si chiude sul 28-33 per gli ospiti, trascinati da un ottimo Medizza che chiude i primi 20 minuti a quota 9 punti e 11 rimbalzi.

TERZO QUARTO: Avvio shock per il Teramo nel terzo periodo che perde un paio di palloni sanguinosi uscendo dalla propria metà campo e in poco più di un minuto scivola a -9, sul 30-39. La reazione arriva dalle mani di un Fabi letteralmente scatenato, che segna quattro canestri di fila che riportano Teramo sul 40-41. Teramo  aumenta l’intensità difensiva e a firmare il primo sorpasso del match ci pensa Aromando, sul 42-41 a 4 minuti dalla fine del terzo periodo. Catanzaro non ci sta e con un parziale di 0-5 si riporta sul +4. La reazione dei padroni di casa arriva negli ultimi due minuti, Teramo chiude il terzo periodo avanti 48-46.

QUARTO QUARTO: La partita resta equilibratissima anche in avvio di quarto periodo, con entrambe le squadre che fanno fatica a trovare la via del canestro. Una tripla di Lagioia e un gioco da tre punti di Aromando permettono a Teramo di portarsi sul 57-50, massimo vantaggio per i biancorossi, coach Furfari corre ai ripari fermando il cronometro. Catanzaro arriva prestissimo in bonus, i biancorossi ne approfittano e dalla lunetta incrementano il proprio vantaggio, fino al 62-52 a 4 minuti dal termine. I padroni di casa spingono con il piede sull’acceleratore e  Catanzaro va in tilt; una tripla del solito Lagioia fa volare Teramo sul 65-52. Gli isolamenti di Aromando e la solidità difensiva di Lagioia mettono in ghiaccio il match, gli ultimi minuti sono puro garbage time. Teramo vince 71-59 e conquista i primi due punti della stagione.

ADRIATICA PRESS TERAMO-BASKET PLANET CATANZARO 71-59

TERAMO: Lagioia 8, Pavicevic 13, Costa 3, Aromando 15, Signorini 7, Manente ne, Di Eusanio, Massotti ne, Fbi 22, Marchetti 3, Di Diomede, Rossi ne

CATANZARO: Commisso, Procopio 5, Markovic 9, Malkic, Klacar 3, Mavric 8, Calabretta 4, Gobbato 11, Medizza 12, Dell’Uomo 7

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy