Serie B – Terzo quarto da pazzi! Avellino ferma la corsa di Nardò

0

Partita pazza quella andata in scena questa sera al PalaDelMauro, dove la Scandone Avellino ha battuto la Frata Nardò col punteggio finale di 87-79. Gara che nella prima parte ha visto gli ospiti prevalere sia nel punteggio che nell’atteggiamento, con i locali che invece sono apparsi un po’ troppo contratti; la svolta del match, del tutto inaspettata, è arrivata però nel terzo quarto, quando Avellino, sospinta dai punti di un irrefrenabile Dimitri Soouza (29 al termine per lui), ha punito oltremodo la retroguardia avversaria piazzando un parziale irreale da 37-17 che di fatto ha ribaltato il match in favore degli irpini; vani i tentativi nell’ultimo periodo della formazione pugliese, che quest’oggi ha trovato 26 punti da Fontana e 19 da Coviello. Successo quindi fondamentale in ottica salvezza per i lupi, che toccano quota 10 punti in classifica, staccando Monopoli e Catanzaro appaiate a 8.

STARTING FIVE
Scandone
: Costa, Marra, Riccio, Monina, Ani
Frata: Stella, Fontana, Coviello, Petrucci, Dip

PRIMO TEMPO – Buona la partenza dei padroni di casa, che sospinti da un ispirato Soouza toccano il +5 al 3’ (11-6) nonostante le sortite offensive ospiti di Coviello e Stella. La reazione pugliese non si fa attendere: la Frata infatti piazza un parziale di 0-9 firmato da Fontana e si porta in vantaggio costringendo Robustelli al primo timeout di gara al 6’ sull’11-15. Il minuto di sospensione sortisce gli effetti sperati, con la Scandone che riesce a mantenersi a contatto grazie ai punti di Riccio ed all’8’ è 17-19. Stella dalla lunetta a segno per il +4 ospite, ma dall’altra parte c’è tempo per il layup di Mazzarese col quale si chiude il primo periodo sul 19-21. L’avvio di secondo quarto è tutto di marca granata, con Bartolozzi e Fontana sugli scudi per il +10 del 13’ (19-29). Riccio e Trapani provano a dare la scossa ai biancoverdi, ma dall’altra parte sono di nuovo Fontana e Coviello da oltre l’arco a ricacciarli indietro ed al 15’ è 23-35. La formazione di casa ci prova ma non riesce ad essere molto incisiva in fase offensiva, trovando la via del canestro soltanto con Soouza al 18’ per tornare a -10 da una Nardò che sembra essere in pieno controllo (29-39). Torna però in partita Avellino che grazie a Marra ed ai primi punti di Ani tocca il -6 nonostante l’ennesimo canestro di Fontana: si va dunque all’intervallo sul 35-41.
SECONDO TEMPO – Avvio di ripresa particolarmente positivo per la Scandone, che, sospinta dai punti della coppia Soouza-Marra, passa addirittura in vantaggio, costringendo Battistini al timeout: al 23’ è 47-43. Sale d’intensità la gara, con i locali che continuano a punire Nardò dalla lunga distanza con Marra ed Ani per il +7 del 25’ (53-46). I biancoverdi, davvero in stato di grazia, alzano i giri anche in difesa e ne approfittano per aumentare il divario a +12 dopo il layup di Riccio al 27’ (62-50). All’uscita dal timeout Coviello torna a segnare da tre, ma la Scandone trova altre risorse da Trapani e Mazzarese ed allunga fino al +14 (72-58) con cui si chiude un incredibile terzo quarto. Dopo il massimo vantaggio irpino di 18 lunghezze firmato da Monina, la Frata si affida ai suoi uomini migliori per provare a tornare in gara: Coviello e Fontana con due triple riportano infatti gli ospiti a -12 al 32’ (78-66). Nardò tenta il tutto per tutto, ma dall’altra parte Avellino risponde ad ogni canestro ospite e trova con Ani i punti che la mantengono sul +14 al 36’ (82-68). Tira fuori l’orgoglio la formazione ospite, che con Stella e ancora Fontana torna a -8: timeout obbligato per Robustelli sull’84-76 del 38’. Riccio firma un canestro fondamentale in penetrazione: dall’altro lato ottima difesa biancoverde e la partita di fatto si conclude qui, con la Scandone che vince 87-79.

Scandone AvellinoFrata Nardò 87-79
Parziali
: 19-21; 35-41; 72-58

AVELLINO: Costa 4, Marra 17, Genovese n.e., Soouza 29, Ani 7, Riccio 9, Monina 8, Mazzarese 6, Scianguetta n.e., Mraovic 2, Trapani 5. Coach: Robustelli.

NARDÒ: Petrucci, Stella 12, Tyrtyshnik 1, Dip 8, Cappelluti n.e., Coviello 19, Bartolozzi 13, Jankovic n.e., Bjelic, Cepic, Fontana 26. Coach: Battistini.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here