Serie B. Torna al successo la Ecoelpidiense, battuta Fondi

di Marco Biagetti

Ecoelpidiense PSE – Virtus Fondi 76-64

Parziali: 23-12; 41-29; 57-39

Arbitri: Catani di Pescara e Ferretti di Nereto
Spettatori: 500

Ecoelpidiense PSE: Fabi 21, Boffini 13, Romani 6, Quartieri 6, De Leo 3, Torresi 6, Centanni 6, Viozzi ne, Salvatori ne, Vallasciani 15. All. Schiavi

Fondi: Pietrosanto 3, Cappiello, Lilliu 24, Petrosino 10, Jovanic 11, Mihalic 3, Romano 11, Testa ne, Mattei ne, Di Marzo 2. All. Kalaja
PORTO SANT’ELPIDIO – Partiamo dall’ultima notizia che giunge dall’O.C. di Fermo. Daniele Quartieri, dai primi esami effettuati non ha niente di rotto. Solo la risonanza delle prossima ore, con la quale si andrà ad indagare sui legamenti, potrà dire con esattezza qual è l’entità dell’infortunio. Dopo le lacrime e le grida miste di dolore e paura arriva una prima buona notizia alla quale si spera ne seguano altre ancora più confortanti.
Passando alla gara, la Ecoelpidiense ritrova finalmente il successo dopo tre ko consecutivi e lo fa contro un avversario ostico che ha avuto la forza di tornare in partita dopo essere finito per lunghi tratti anche a -20.
L’inizio è ottimo, proprio Quartieri è nella sua giornata migliore, due bombe consecutive insieme al solito Boffini spingono la Ecoelpidiense sul 23-12 della prima sirena. Un primo quarto positivo a metà perché ad una manciata di minuti dal termine il ginocchio di Quartieri cede. Barella in campo e gara finita per il numero 18 biancoazzurro trasportato in ospedale.
Dalla panchina però coach Schiavi pesca il jolli Vallasciani, l’esterno di P.S.Giorgio è nella sua domenica migliore. Il match è frizzante, la Ecoelpidiense è in versione garibaldina ma nonostante la gran mole di gioco Fondi resta aggrappata alla gara grazie al solito Lilliu. All’intervallo è 41-29 con i biancoazzurri spreconi in più di un occasione.
Al rientro dagli spogliatoi è ancora Vallasciani a suonare la carica; bomba più un paio di contropiedi e vantaggio Ecoelpidiense che raggiunge il +18 con palleggio arresto e tiro di Centanni sulla penultima sirena (57-39). Sembra fatta per i biancoazzurri ma cosi non è. Fondi crede nella rimonta approfittando anche dell’appannamento di Romani e compagni che dilapidano quasi tutto il vantaggio. Con Boffini out per un colpo al ginocchio Fondi torna sul -6 (69-63). Ci pensa Fabi però a togliere le castagne dal fuoco. Finisce 76-64 in una domenica di gioia a metà.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy