Serie B: Tramec brutta ma vincente con la difesa, Cento passa a Milano

0

URANIA MILANO- TRAMEC CENTO 55-64
URANIA: Stijepovic 10 (3/5, 0/1),Giovannelli 2 (1/2,0/2), Marra ,Torgano 14 (4/4,2/8), Bazzoli 7 (2/7, 1/6), Paleari 19 (7/14, 1/2) DeBettin (0/2,0/1), Merlati, Pagani 3 (1/2,0/1).N.E. DelVescovo.Allenatore: Funzionario
TRAMEC: Vitali 5 (2/2,0/4),Ikangi 2 (1/4,0/1), Bianchi 4 (2/2 da 2), DiTrani 12 (3/7,1/5), Quarisa 6 (3/7 da 2p) Carretti 9 (3/7 da 2p), Cutolo 19 (4/9, 3/10). N.E.Cavazzoli e Pederzini.Allenatore: Albanesi
Arbitri: Pilati e Falcetto di Torino.
Note: primo tempo 31-28.Parziali: 17-17,14-11, 17-13, 7-23.
Tiri liberi: Urania 7/12, Tramec 9/11.Rimbalzi: Urania 35 (off 7 Paleari 15), Tramec 35 (off 11 Cutolo 9).Palle perse: Urania 18 (DelBettin e Tognano 4), Tramec 13 (3 con 3).Uscti per 5 fallo: Giovannelli.Antisportivo a DeBettin.Spettatori: 300 con 100 tifosi giunti da Cento
Il cuore biancorosso come il cuore della Maratona, culla del tifo granata.Quei 5 minuti che al Filadelfia davano la carica al Toro, danno cuore coraggio e la carica giusta agli uomini di coach Albanesi, che in un ultimo quarto da sballo difensivo,archiviano con fatica la pratica Urania, che esce sconfitta con uno scarto forse fine troppo severo. In un match bruttino assai, la Tramec pur tra alti e bassi dei suoi uomini più in vista, si porta a casa 2 punti pesanti tra l estasi dei suoi tifosi.Ma come ci ha detto nel post gara coach Albanesi «Brutta gara che ci siamo complicati con 30 minuti molli, senza energia.Salvo l ultimo quarto ed i 2 punti presi dobbiamo lavorare ancora molto» Gara nervosa ondivaga, il film del match è un saliscendi continui: 6-2 al 3` griffato Bazzoli, replica DeMartini per il 7-6 ospite, ma è Carretti (7 nel primo round) ad imporre il proprio marchio e uno sprazzo di Cutolo (15-10 al 8`) illudono gli ospiti perché Paleari è immarcabile in ogni lato dell’ area colorata (11 dei 17 portano la sua firma).Quando il totem milanese rifiata l Urania combina lo 0 assoluto in attacco, la Tramec colpita da benevola beneficenza non ne approfitta (17-21 al 15`), Pagani con 5 in fila riapre i giochi, anzi Tognano mette paura agli ospiti (31-26 al 18`) prima del gong di mezzo. Intervallo che non spegne Paleari, è lui a far tremare una Tramec balbettante e nervosa (38-31 al 24`).Bianchi, Quarisa danno la carica con i voli di Vitali Cento rimane in contatto (48-41 al terzo gong).Ultimo quarto, DiTrani (5 in fila) e lampi di classe di Cutolo (9 per lui) sono deleteri per i padroni di casa che vedono Stjiepovic segnare l effimero 55 pari al 35.Poi la difesa di Cento alza la Maginot e per Milano è notte fonda mentre la Benedetto tira un sospiro di sollievo