SERIE B UFFICIALE – Alberto Bedin è il primo innesto di Olginate

SERIE B UFFICIALE – Alberto Bedin è il primo innesto di Olginate

Confermati coach Meneguzzo e Marco Tagliabue, che diventa anche capitano al posto del partente Marinò.

di La Redazione

Il primo innesto nel nuovo roster e’ il Centro Alberto Bedin nato il 25/6/99 | 202 cm che nell’ultima stagione ha militato negli Aviators Lugo – Serie B (stesso girone NPO).

Bedin  nato a Riva del Garda e’ figlio d’arte, Claudio giocatore di Riva del Garda e la Mamma Elena che ha militato in Serie A. Alberto e’ cresciuto cestisticamente nel settore giovanile di Riva del Garda e a 16 anni ha esordito in Serie D per poi trasferirsi nel 2016 a Mestre dove dove ha fatto il campionato Nazionale  U18 Eccezionale e per due stagioni ha giocato in Serie C Gold maturando significative esperienze in un campionato senior.

La scorsa stagione e’ arrivata la chiamata di Lugo in Serie B dove nella compagine di Coach Galetti ha maturato un’esperienza da leader del pitturato chiudendo la stagione con una media di 8,4 punti a partita in 27’ di gioco con il 54% al tiro da 2 ed il 68% ai liberi risultando il miglior rimbalzista dei romagnoli con 5,5 rimbalzi di media.

Alberto e’ uno dei migliori prospetti a carattere nazionale nel pieno della sua maturazione di giocatore professionista.

 

“Finalmente la mia strada si incrocia con quella di Coach Meneguzzo – commenta Alberto – da tempo mi seguiva ma non ho mai avuto la possibilita’ di lavorare con lui. Quando mi sono sentito con il Coach e con il DS Ripamonti ho percepito subito che ad Olginate potro’ proseguire il mio programma di crescita iniziato a Lugo dove ho avuto l’opportunita’ di giocare con continuita’.  Ad Olginate ci sono tutti i presupposti per

continuare nel mio progetto di maturazione grazie ad un contesto ideale fatto da un’ottima guida tecnica e da compagni di livello. Lavorero’ duramente per migliorarmi e contribuire al raggiungimento degli obiettivi che la società si è posta”

Matteo Marinò

Dopo la scontata conferma che Coach Meneguzzo manterrà la guida tecnica di NPO Gordon la società apprende che il suo capitano Matteo Marinò, per motivi professionali è obbligato ad allentare gli impegni sportivi e pertanto  lascia Olginate per scendere in Serie C Gold dove i due impegni possono equilibrarsi meglio.

Il Presidente Fausto Chiappa: “A nome di tutta la dirigenza NPO ringrazio  Matteo per la sua grande serieta’ ed impegno sportivo con cui ha approcciato le stagioni passate con noi. Sotto l’aspetto sportivo è stato un giocatore determinante per la nostra crescita di societa. Ovviamente ci dispiace per la sua decisione in quanto anche nell’ultima stagione ha saputo dimostrare quanto fosse importante per noi,  ma del resto comprendiamo le sue esigenze e augurandogli di scrivere altre pagine di storia sportiva gli ricordiamo che il PalaRavasio sarà sempre casa sua”

Tagliabue

Il DS Fabio Ripamonti inizia la costruzione del roster confermando il centro Marco Tagliabue che si e’ reso disponibile a rinnovare il proprio contratto per giocarsi il suo quarto campionato ad Olginate.

Il DS commenta cosi: “Marco e’ un giocatore di grande esperienza e qualita’ tecniche che in molti avrebbero voluto accapparrarsi. Per noi e’ importante poter iniziare la nostra terza stagione in Serie B potendo contare sul suo apporto e per la niuova stagione vestira’ i gradi di Capitano e pertanto avra’ il doppio ruolo di giocatore e di leader dello spogliatoio. I giovani giocatori che inseriremo avranno molto da imparare da un giocatore come lui che ha calcato i parquet piu’ importanti d’Italia”

 

Il giocatore (classe ’83 – 208 cm) non nasconde la sua soddisfazione ed euforia per l’accordo. “Ho passato 3 anni fantastici ad Olginate, dove ho avuto modo di conoscere una societa’ unica nel suo genere  (nella mia carriera ne ho cambiate diverse), una societa’ che mette tanta passione in quello che fa dimostrando l’amore che ha per questo sport.

Sono davvero felicissimo, devo ringraziare NPO e tutto lo staff tecnico per avermi riconfermato. Come ho sempre evidenziato per me e’ una seconda famiglia.

Per la prima volta vestiro’ il ruolo di capitano e sono elettrizzato. Essere capitono comporta molte responsabilita’ sia dentro che fuori dal campo, ne sono orgoglioso e spero proprio di essere all’altezza.

Mi fa piacere poter lavorare con Massimo, uno dei migliori allenatori che abbia mai avuto. Sara’ molto esigente con me, soprattutto da capitano, ma questo non mi spaventa anzi mi sprona a non deluderlo.

Quest’anno voglio prendermi la soddisfazione di smentire che aveva dubbi sul fatto che Olginate non potesse stare in Serie B. In questo 2019 ci siamo presi delle fantastiche soddisfazioni e il prossimo campionato dovra’ essere la conferma di cio’ che abbiamo fatto nel girone di ritorno”

 

 

Uff.stampa NPO Gordon Olginate

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy