SERIE B UFFICIALE – Giorgio Artioli firma con Corato

0

A distanza di tre giorni dall’annuncio di Pasquale Battaglia, l’Adriatica Industriale di patron Marulli comunica di essersi assicurata, per la nuova stagione, le prestazioni di Giorgio Artioli.

Altro innesto per il reparto “lunghi” a disposizione di coach Verile. Livornese purosangue, che nonostante la sua giovane età (28 anni da compiere il prossimo maggio), possiede un curriculum di tutto rispetto data la grande esperienza accumulata sui parquet di B e A2. Ala forte di ruolo, 200 cm per 95 kg, Giorgio muove i primi passi nel mondo della palla a spicchi nelle giovanili del Don Bosco Livorno nella stagione 12/13. Metterà a segno 237 punti (11.3 ppg) risultando il terzo miglior marcatore del team. Resterà legato alla squadra livornese per ben 7 stagioni fino al 2016. L’anno sportivo successivo, Artioli si sposta da Livorno a Montecatini Terme in B e, dopo la parentesi alla Planet Basket Catanzaro, farà ritorno a Montecatini nella stagione 17/18 da vero trascinatore: 394 punti segnati con una media di 10.9 punti ad allacciata di scarpe oltre che a un grande lavoro sotto le plance in entrambi le fasi di gioco, con una media totale di 6.44 rimbalzi a partita. Poi il salto di categoria in Lega2 con i colori della Control Trapani a disposizione di coach Daniele Parente, arrivando a disputare i playoff di categoria. La stagione 19/20 vedrà Giorgio indossare la casacca della Bakery Piacenza in B con 7.8 punti di media a bersaglio e 5.23 rimbalzi catturati a partita. L’anno successivo farà parte del roster della Paffoni Omegna raggiungendo la finale playoff nella quale la sua formazione ha ceduto alla quinta gara ad Agrigento: 210 punti segnati e 5,13 rimbalzi a partita. La stagione appena terminata lo ha visto protagonista a Cecina con i colori della Sintecnica: 113 punti realizzati (8.7 ppg) e 6.38 rimbalzi agguantati a match.

Giocatore dotato di una importante struttura fisica, esperienza e tanta tecnica, sarà sicuramente valore aggiunto per la squadra neroverde che via via va delineandosi per la stagione che è quasi alle porte.
Ecco le sue prime parole:” Il primo contatto che ho avuto con il coach mi ha trasmesso tanto entusiasmo e ho percepito dai racconti il calore del pubblico neroverde. Ho afferrato la serietà del progetto e ciò che si vuole costruire in quest’annata. Conosco i miei compagni di squadra, in particolare Battaglia con cui ho avuto il piacere di giocare con la stessa canotta. Non vedo l’ora di arrivare a Corato per conoscere la città, compagni e staff. Darò il massimo per andare avanti il più possibile e rispettare i progetti.”

Uff.Stampa Basket Corato