SERIE B UFFICIALE – Oleggio riparte da coach Remonti

SERIE B UFFICIALE – Oleggio riparte da coach Remonti

Confermato l’allenatore in casa Mamy OMB

di La Redazione

Come da tradizione la nuova stagione, la sesta in fila in serie B, riparte dal… coach! L’Oleggio Magic
Basket è lieto di proseguire il percorso con coach Paolo Remonti: sarà proprio lui a guidare, per il
secondo anno consecutivo, la prima squadra. Una scelta maturata dalla consapevolezza da parte della
società di aver vissuto un’ultima stagione molto positiva e che è stata un crescendo continuo
culminato con l’approdo ai play off. Coach e dirigenza sono già al lavoro per allestire il roster.
Le parole del presidente Mauro Giani: «E’ da quando ricopro la carica di presidente che per vari motivi
mi trovo a parlare di Paolo Remonti. La sua conferma è la logica conseguenza di quanto fatto nella
stagione che abbiamo chiuso poco fa, è il comandante di un battello che deve proseguire il suo
percorso. Ripartiamo da coach Remonti per dare continuità e sono contento della sua voglia e della sua
disponibilità a proseguire insieme questo progetto».
Le parole di coach Paolo Remonti: «Sono molto contento perché la società, che ha avuto fiducia in me
lo scorso anno facendo una scelta coraggiosa, ha deciso di confermarmela anche per la prossima
stagione e questo mi e ci consente di proseguire insieme il percorso intrapreso. Sono orgoglioso di far
parte di questa grande famiglia cui appartengo da oltre dieci anni e questo mi fa molto piacere. Questa
riconferma mi dà molta carica per ripartire con il lavoro e provare a costruire una squadra che subirà
magari qualche cambiamento, ma sarà un gruppo cui non mancheranno entusiasmo, voglia e umiltà
per provare a fare il meglio possibile. La stagione da poco conclusa ci lascia un grande ricordo, bello e
positivo, ma la vita sportiva è un po’ “crudele” e dobbiamo chiudere e pensare al nuovo. Siamo già al
lavoro e questo mi dà molta energia».

 

 
Ufficio Stampa Mamy OMB

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy