SERIE B UFFICIALE – Panzini rinnova con Cassino

Panzini resta a Cassino.

di La Redazione

Dopo la conferma di Simone Bagnoli nel reparto lunghi, la Virtus Cassino rende noto di aver perfezionato l’ingaggio per la stagione 2017-18 dell’atleta Lorenzo “Scarface” Panzini, completando così il già noto asse play-pivot, che tanto aveva fatto divertire e gioire, nell’annata 2016-17, i tifosi rossoblù.
Genialità, letture, pick&roll ed energia: queste le qualità del numero 6 della Virtus, che allieterà i parquet di tutta Italia, dopo essere approdato all’ombra dell’abbazia lo scorso febbraio, ancora con la maglia dei lupi virtussini.

Nato ad Ancona, il giocatore classe ’90, muove i suoi primi passi a livello cestistico nella città natale, per poi trasferirsi ai Rimini Crabs, dove completerà la “formazione giovanile” ed esordirà nella stagione 2007/2008 in Legadue sempre con la casacca bianco-rossa. L’anno successivo Lorenzo, incomincia ad inanellare il primo di ben quattro campionati vinti, primo dei quali arriva nel campionato di Divisione Nazionale A con la Nuova Pallacanestro Vigevano, per poi bissare l’anno dopo ancora il successo, con Barcellona Pozzo di Gotto.
Nel 2010/2011 Lorenzo si trasferisce, dunque, nelle fila del Latina Basket sempre in DNA (l’attuale Serie B, ndr), stavolta però non riuscendo a riconfermare il risultato dei due anni precedenti, ma conquistando una difficile salvezza ai play-out. Appena ventunenne, Lorenzo mette a referto 4.1 ppg in quasi 17 minuti di utilizzo, con il 34% da oltre l’arco dei sei e settantacinque e con il 62% da 2. La terza promozione, però, viene slittata solo di un anno, ma adesso con la maglia di Ferentino, dove nel 2011-12 risulta una pedina fondamentale per i suoi, che conquisteranno la vittoria del campionato cadetto in finale contro Trieste. Nel 2012-13, la grande chiamata, allora, della Sutor Montegranaro in Serie A1, dove realizza 14pt in 175 minuti di impiego complessivo in stagione. Lucca, Recanati, per poi approdare in quella Siena, nell’annata 2014-15, che sconfisse nella finale per l’accesso alle Final Four promozione, proprio il rinnovato capitano rossoblù Maurizio Del Testa, che in quella stagione vestiva la maglia del Basket Cecina. Quarto campionato, dunque, vinto in quella stagione dal playmaker cassinate, che realizza con la Mens Sana 6.9 ppg in 28 minuti di utilizzo, con il 34% da 2 punti e 3 assist a partita. Nonostante la sua giovane età, pertanto, coach Vettese potrà contare su un giocatore di indiscussa leadership e forza caratteriale, importantissime doti che congiunte a quelle tecnico-tattiche, fanno di Panzini un assoluto crack per la categoria. Nella stagione 2015-16 ritorna nella città che lo aveva lanciato nel professionismo, ovvero Rimini, per poi disputare con la maglia di Scafati in A2 la prima parte della stagione 2016-17. Arriviamo, quindi, ai giorni nostri. Lorenzo approda a Cassino lo scorso febbraio, dove nelle 11 presenze di regular season, realizza 9.1 ppg in 32 minuti di utilizzo, con il 43% da 2, il 35% da 3, l’82% al tiro libero, quasi 5 rimbalzi catturati a partita e 6 assist. Insomma, un giocatore che sin dalle prime partite, aveva già fatto intendere che in qualsiasi momento poteva far andare in delirio i suoi fans. Nei playoff, terminati con l’eliminazione delle “V” rossoblù solo in gara 5 delle semifinali contro Napoli, il numero 6 cassinate, vive forse il suo miglior periodo da un punto di vista personale-statistico di tutta la sua carriera, realizzando quasi 13 ppg in 32 minuti di impiego, con il 47% da 2, il 42% da 3, 5 rimbalzi e 4 assist. Indelebili nei ricordi dei tifosi, sono il suo sottomano in gara 1 contro Napoli che diede la vittoria ai suoi, ma allo stesso tempo anche la sua impressionate prestazione in gara 3, sempre contro la formazione partenopea, dove fu autore di 29 punti (suo massimo stagionale con la maglia Virtus, ndr), con il 50% da 2, il 60% da 3 (6/10), il 90% ai tiri liberi (9/10), 7 rimbalzi, 2 palle recuperate, 2 assist e 32 di valutazione totale; una gara semplicemente perfetta in quella serata la sua. Lorenzo, dunque, difenderà ancora i colori della terra di San Benedetto per il secondo anno consecutivo, e queste sono le sue prime “soddisfatte” parole sulla permanenza in maglia Virtus: “Sono molto felice di aver rinnovato con la Virtus Cassino. Finita la stagione, da entrambe le parti c’era la volontà di continuare il percorso iniziato a febbraio, e a quel punto non é stato assolutamente difficile accordarsi per un altro anno (almeno, ndr) in maglia rossoblù! La conferma del nucleo portante della formazione della scorsa stagione, ci permetterà di riniziare da dove si era infranto il nostro sogno, e saremo pronti a migliorare l’esito della scorsa stagione cercando di conquistare l’accesso alle Final Four per la promozione in serie A2. Sará una stagione difficile perché diverse squadre stanno allestendo grandi roster, ma sicuramente noi non siamo di certo da meno, e lotteremo con le unghie e con i denti affinché il nostro fine, da desiderio, possa diventare realtà. Abbraccio la gente di Cassino e ci vediamo ad agosto!”
Anche per “Scarface” le ambizioni non mancano e tutta Cassino non vede l’ora che questa stagione possa incominciare con il “confermato” Lorenzo Panzini a difendere i suoi colori.

Responsabile Ufficio Stampa BPC Virtus Cassino

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy