SERIE B UFFICIALE – Piombino, il primo colpo è Guglielmo Sodero

SERIE B UFFICIALE – Piombino, il primo colpo è Guglielmo Sodero

Nell’ultima stagione, prosegue nel suo altalenare fra nord e sud e va a giocare in quel San Severo che dominerà la regular season ed i playoff.

di La Redazione

Dopo una stagione da capoclassifica, con San Severo, la forte guardia torinese Guglielmo Sodero sbarca a Piombino.

Nato il 9 dicembre 1993 a Torino, a 11 anni lascia la sua prima passione, il calcio ed inizia a giocare a basket. Disputa i primi campionati giovanili nel Don Bosco Crocetta Torino, con cui brucia le tappe e a 16 anni inizia a giocare anche in serie C. A 17 anni arriva la chiamata della Pallacanestro Biella, con cui disputa il campionato under 19, conquistando un quarto posto alle finali nazionali e gioca da titolare in C, segnando 11 punti di media in 29 gare disputate. Prestazioni che gli valgono la chiamata in categoria superiore, nel 2012/13 va infatti in Puglia, a Francavilla, dove con i suoi compagni arriva sesto in campionato conquistando i playoff, al ritmo di 9.3 punti di media in 23 minuti sul parquet (50% da due e 33% da tre). Nel 2013/14 torna a casa e gioca, ancora in B, con il Cus Torino. Seguono tre anni in Sicilia, a Cefalù; nei primi due segna 15.4 e 12.1 punti di media e dopo aver conquistato la promozione in B, ancora coi siciliani nel 2016/17, conquista la salvezza, contribuendo con 11.5 punti di media (50% da due e 37% da tre). Nel 2017/18 altro ritorno nel suo Piemonte, a Borgosesia, dove gioca la sua migliore stagione, segnando 14.2 punti in 31′ col 54% da due, 33% da tre e 80% ai liberi, raggiungendo la semifinale playoff. In quella stagione Sodero incontra per la seconda volta Piombino da avversaria, dopo la prima col Cus Torino, e nelle due partite, entrambe vinte da Valsesia, segna 12 e 22 punti. Nell’ultima stagione, prosegue nel suo altalenare fra nord e sud e va a giocare in quel San Severo che dominerà la regular season ed i playoff. Non gioca moltissimo, 20′ di media, vista la concorrenza di senatori come Scarponi e Ruggiero, ma comunque si fa valere, con 7.4 punti di media, col 53% da due, il 35% da tre e col 80% dai liberi.

Di lui coach Andreazza dice: “Guglielmo era la mia prima scelta in quel ruolo, ringrazio il presidente e il ds che sono riusciti a chiudere la trattativa. E’ un atleta nel pieno della propria maturità cestistica, che negli ultimi due anni ha fatto molto bene in contesti diversi e con ruoli diversi. Sono sicuro che si inserirà; benissimo nel nostro gruppo portando a disposizione della squadra doti tecniche e umane non indifferenti. E’ una guardia con fisicità (ndr 190 cm per 91 kg) e tecnica, ottimo nel tiro in uscita blocchi e dal palleggio, buon difensore e bravissimo nelle ripartenze”.

Le prime parole in gialloblu del giocatore: “Ringrazio la società e lo staff tecnico per l’importante interesse che mi hanno riservato , e per l’opportunità che mi hanno concesso. Voglioso di incontrare la squadra e di iniziare a lavorare per preparare la stagione, saluto tutti i tifosi del Basket Golfo. A presto, Guglielmo”

A Guglielmo diamo un calorosissimo benvenuto a Piombino.

FONTE: Uff. Stampa Basket Golfo Piombino

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy