SERIE B UFFICIALE – Ricards Klanskis torna all’Orlandina

0

Infodrive Capo d’Orlando è felice di annunciare il “ritorno” alla base di Ricards Klanskis, lungo classe 2003, 201 cm per 100 kg, che si unirà all’Orlandina Basket per la stagione sportiva 2022-2023. Klanskis, ala lettone di formazione italiana, è un giocatore in grado di dare intensità e qualità sotto le plance, e rientra al PalaInfodrive dopo aver maturato negli ultimi anni esperienze in Serie B con Torrenova e Taranto, oltre che nella nazionale U20 lettone.

Nato il 2 ottobre 2003, Ricards arriva in Sicilia nel 2018, già nel giro delle Nazionali giovanili della Lettonia, dopo essere stato finalista nazionale del campionato Under 15 con il BJSB Riga (23.2ppg, 12.0rpg, 1.6apg) nel 2017 e di recente ha giocato per l’Under 20 Lettone nella Divisione B dell’Europeo di categoria. Nel 2018-19 ha disputato in doppio tesseramento il campionato di Serie A2 con la maglia paladina e quello di C Silver con l’Orlandina Lab. Nella stagione 20/21 arriva il doppio tesseramento con la Fidelia Torrenova dove gioca circa 20’ a partita, concludendo il campionato con 4.6 punti e 3.8 rimbalzi a partita. Nella scorsa stagione ha continuato l’esperienza in serie B, stavolta in prestito al CJ Basket Taranto, viaggiando a quasi 4 punti di media e 2.3 rimbalzi e chiudendo la stagione al primo turno dei Playoff.

L’Orlandina riaccoglie così “Rich”, suo soprannome dai tempi delle giovanili, con grande entusiasmo, come testimoniano le parole di Antonio Sapone, Direttore Sportivo dell’Infodrive: «Dopo due anni in prestito prima a Torrenova e poi a Taranto, siamo contenti di riportare Ricards a Capo d’Orlando. Pensiamo che il lavoro svolto nel nostro settore giovanile e le esperienze maturate nelle ultime stagioni in serie B, possano renderlo oggi un elemento importante all’interno delle nostre rotazioni. Siamo certi che la sua grande voglia di lavorare per migliorare ancora gli consentirà di fare ulteriori passi avanti nel suo percorso di crescita e di questo ne beneficerà tutta la squadra».

Ufficio Stampa Infodrive Capo d’Orlando