SERIE B UFFICIALE – Senigallia firma coach Riccardo Paolini

L’ex allenatore di Pesaro, Ferentino e Cagliari riparte dalla Serie B.

di La Redazione

Finalmente è arrivata l’ufficialità: Riccardo Paolini è il nuovo allenatore della Pallacanestro Senigallia. Un gran colpo quello messo a segno dalla società biancorossa. Il coach pesarese, classe ’59, prende il posto di Stefano Foglietti, che ha concluso il suo triennio al PalaPanzini.

“La società mi ha voluto fortemente e anche da parte mia c’era un gran voglia di lavorare in un ambiente serio come quello di Senigallia, che conosco bene. Ci tengo a sottolineare il lavoro fantastico svolto da Stefano Foglietti in questi tre anni. Non faccio proclami o slogan, non sono il tipo: mi piacerebbe rivedere il pubblico al PalaPanzini, il classico “sesto uomo” che si faceva sentire e da avversario soffrivo tantissimo. Sarebbe un segnale importante, un primo passo verso la normalità dopo mesi difficili”.

Quello che sicuramente porta in dote Paolini è una curriculum mai visto prima da queste parti, per quantità e qualità (“Quella volta che Carlo Recalcati venne a salutarmi e mi disse: ‘Sono pochi quelli che hanno allenato in tutte le categorie’… Che ricordo!”). Il debutto è da incorniciare: assistente di Valerio Bianchini alla Scavolini Pesaro nel 1987, anno del primo storico scudetto. Dal 1989 al 1991 è il vice Sergio Scariolo ed arriva il secondo tricolore. Lascia la sua città e i colori biancorossi per Todi, dove inizia la prima esperienza da capo allenatore. Anche qui l’esordio è da applausi: promozione dalla Serie C1 alla B2. Nella cittadina umbra rimane fino al 1999, finché decide di tornare a casa. E’ alla guida della Falco Pesaro in B1 e dodici mesi dopo a Fossombrone in B2. Tre stagioni dopo è di nuovo alla Scavolini Pesaro, nel ruolo di vice allenatore (2003-2005). Nel 2005-2006 affianca in panchina coach Attilio Caja a Roseto.

Il suo girovagare lo porta a Sassari in Legadue, ma l’esperienza da head coach in Sardegna termina a dicembre con le dimissioni. Fa di nuovo capolinea a Fossombrone (2007-2009), poi un salto ad Agrigento, un anno a Perugia e il biennio con la Pallacanestro Firenze.

Nel 2014 fa il suo secondo rientro a Pesaro, questa volta nelle vesti di responsabile del settore giovanile, che abbandona a gennaio 2015 per andare a sostituire Sandro Dell’Agnello, esonerato al termine del girone di andata. La Vuelle si salva battendo Juvecaserta nello scontro diretto dell’ultima giornata. L’anno successivo conquista un’altra salvezza e decide di lasciare il team marchigiano.

Ad inizio 2017 subentra a Luca Ansaloni e diventa coach del Basket Ferentino. Il 28 giugno dello stesso anno la società laziale cede il titolo sportivo di Serie A2 alla Cagliari Dinamo Academy, nuova squadra satellite della Dinamo Basket Sassari, e Paolini si trasferisce nel capoluogo sardo, dove rimane fino al 2018.

Inizia dunque l’era Paolini, a cui diamo il più caloroso benvenuto.


da Ufficio Stampa Pallacanestro Senigallia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy