SERIE B UFFICIALE – Truccolo, Battistini e Chiera tra i primi colpi della nuova Cividale

SERIE B UFFICIALE – Truccolo, Battistini e Chiera tra i primi colpi della nuova Cividale

Tante le firme in una settimana, per la neonata United Eagles Basketball.

di La Redazione

La United Eagles Basketball (UEB) Cividale è lieta di annunciare la firma di Riccardo Truccolo, primo innesto nel settore esterni. Guardia di 188 centimetri, Riccardo può essere impiegato in ogni ruolo nella batteria dei piccoli. L’esperienza maturata in una lunga carriera costellata di soddisfazioni, unita all’innata energia ed alla precisione al tiro, fa di “Tricky” un elemento fondamentale per la nuova squadra che il patron Davide Micalich sta allestendo di concerto a coach Stefano Pillastrini.
Trentunenne pordenonese, Truccolo è un virgulto della Snaidero Udine con cui, dopo un paio di stagioni in prestito, esordisce in massima serie al fianco di campioni come Jerome Allen e Mike Penberthy.
Accasatosi a Perugia nel 2011 e dopo una stagione in C Fvg a Rorai, contribuisce a portare Orzinuovi in serie B. Il suo approdo all’Apu Udine, dopo l’esperienza a Costa Volpino, coincide con la storica promozione in serie A2 prima e con la salvezza poi.
Archiviata l’esperienza a Lamezia Terme, nel 2018 torna a casa al Sistema Pordenone dove per due anni diventa il fromboliere designato. Nell’ultima stagione in C Gold in maglia biancorossa, Truccolo ha messo a segno 16,5 punti di media a gara.

Altro colpo per la United Eagles Basketball: dopo Alessandro Vìgori e Riccardo Truccolo, è ufficiale l’ingaggio di Alessandro Cassese.
Giocatore già affermatosi nella categoria superiore, Cassese ha accettato con entusiasmo il progetto UEB, impaziente di mettersi nelle mani di un maestro di basket come Stefano Pillastrini.
Ventitré anni, 186 cm per 81 chili di peso, la guardia urbinate inizia la carriera con le Eagles Montefeltro (Urbino-Fermignano). A 19 anni passa alla Victoria Libertas Pesaro, fermamente voluto da coach Piero Bucchi per la formazione under 20, con qualche puntata anche in prima squadra. Nel 2017 viaggia in prestito a Civitanova, in serie B, dove viene premiato come miglior giocatore under 21 nel gennaio 2018.
La stagione successiva spicca il salto in serie A2 dove, per un biennio, veste la maglia della Benacquista Latina. Dopo una stagione di apprendistato con i laziali, Cassese mette assieme, nell’annata mai conclusa a causa della pandemia, 25 partite con 4,6 punti di media, 1,5 assist e 1 rimbalzo in 19’ di impiego per gara.

United Eagles Basketball (UEB) è felice inoltre di annunciare l’accordo con Leonardo Battistini, mantovano classe 1995.
Ala di 198 cm per 98 Kg, muove i primi passi cestistici alla San Pio X mantovana, in Serie D. Nel biennio 2011’2013 lo troviamo a Reggio Emilia, dove gioca in Under 17, Under 19 Eccellenza e si allenandosi con la Prima Squadra (con una chiamata in roster).
Nella stagione successiva gioca a Forlì (DNA Gold e Under 19), poi in Serie B a Montichiari.
Nel 2015/16 torna a Mantova (Serie A2) e nel 2016/17 a Rimini (Serie B)dove gioca 25 minuti a gara realizzando 15.8 punti di media con il 60% da dentro l’arco (miglior media dell’intero girone) e raccogliendo 6.6 rimbalzi.
Segue una positiva stagione nelle file dell’Olimpia Matera, dove si è messo in luce come una delle ali più interessanti del campionato di Serie B: 33 partite fra campionato e playoff con 25 minuti di impiego medio, conditi da 16 punti e 15,43 di valutazione ad allacciata di scarpa.
Nel 2018 il passaggio a Casale Monferrato, in A2: 7 minuti a gara con 2,85 punti di media.
Battistini sposa il progetto Cividale con entusiasmo: ala grande che ha le potenzialità per ricoprire lo spot da “tre”, Leonardo è giocatore versatile con uno spiccato atletismo e una buona tecnica personale (le medie al tiro da due punti, in carriera, oscillano attorno al 55%). Inserimento di qualità per coach ‘Pilla’!
La UEB copre anche lo spot di guardia con l’arrivo di Adrian Chiera, 26enne argentino.

Nativo di Cordoba ma cresciuto a Rimini dove ha completato la trafila delle giovanili fino a diventare la guardia titolare dei Crabs coi quali in due stagioni viaggia in doppia cifra di media per punti a partita (10.2 in 25’ nel 2014/2015, 12 in 29’ nella stagione successiva)
Passa poi per un biennio a Cento dove contribuisce con 12 punti a gara in 26’ di impiego (46% da tre) alla promozione in A2 della compagine biancorossa.
Sceglie Napoli nel 2018: 23’ a gara, 10,57 punti che crescono fino a 16 di media nei playoff.
La passata, incompleta stagione lo vede a Omegna, dove si conferma giocatore da doppia cifra di realizzazione in 17 minuti di impiego medio.
Adrian Chiera sposa il progetto UEB, serio ed ambizioso com’è lui: argentino di fisico, atletismo, precisione al tiro. Insomma, il propotipo della guardia anni duemila tra le mani di coach Pillastrini.

United Eagles Basketball (UEB) comunica infine l’ingaggio del playmaker Eugenio Rota. Portogruarese, classe ’99 di 178cm d’altezza, inizia a muovere i primi passi nel mondo della pallacanestro proprio a Portogruaro prima di essere chiamato da Treviso Basket nel 2016/2017 (serie A2). Qui rimane per due stagioni nelle quali arriva a conquistare il titolo Under 20 Nazionale (quintetto ideale delle Finals) e esordendo in prima squadra allenata proprio da coach Pillastrini, che ha convinto la dirigenza a coinvolgerlo nel progetto ducale per la sua intensità e l’attitudine alla leadership mostrata nella sua pur sinora breve carriera.
Rota passa le due successive stagioni in Serie B nelle fila della Sangiorgese Basket: 12 punti, 3.7 rimbalzi e 4.2 assist di media per lui, tirando con il 50% da due punti e con il 39% da tre.
Eugenio ha giocato nella stagione più recente in serie A2 a Piacenza: 22 gare con un impiego medio di quasi 10 minuti e 2,3 punti di media gara, col 57% da due e il 24% da tre.

FONTE: Uff. Stampa UEB Cividale

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy