SERIE B UFFICIALE – Umana Chiusi conferma Alessandro Chapelli e saluta Davide Bozzetto

0
Credits: Umana Chiusi

Umana San Giobbe Basket Etruria è lieta di annunciare la conferma della guardia Alessandro Chapelli.

Classe 2004, nato a Camposampiero in provincia di Padova, Chapelli è un prodotto del settore giovanile dalla Reyer Venezia con la quale ha fatto tutta la trafila nelle Under fino all’esordio in Serie A.

Chapelli è una guardia che ha dimostrato, nei suoi anni nelle giovanili orogranata (ha già giocato sia in LBA che in Eurocup) e nella passata stagione con la maglia dei Bulls in Serie A2, di avere enormi margini di crescita e di avere la possibilità di ritagliarsi, partita dopo partita, sempre più spazio. Lo aspetta, così come a tutta la squadra, un campionato importante per confermare quanto di buono messo in campo nella stagione passata.

“Con la conferma di Alessandro ci assicuriamo un giocatore e una persona che ha già dimostrato, in quest’anno appena passato, le sue doti – dichiara Matteo Martini, responsabile area tecnica della San Giobbe. Prospetto pronto a sbocciare e compagno di squadra perfetto. Crediamo che la sua permanenza possa aiutare lui a completare il suo sviluppo e possa aiutare noi ad affrontare la prossima stagione”.

Dopo due stagioni si separano le strade tra Umana San Giobbe Basket Etruria e il centro e capitano della squadra, Davide Bozetto.

Arrivato nell’estate 2022, all’alba della seconda stagione in Serie A2 dei Bulls, Bozzetto si è distinto fin da subito per qualità sportive e umane. Apporto sul campo, leadership, la parola giusta nel momento giusto; un vero e proprio trascinatore nei momenti più belli e in quelli meno. Lascia dopo settantasette presenze con la San Giobbe, quarto di tutti i tempi per partite giocate in maglia biancorossa, e dopo aver dato un contributo importante a scrivere pagine della storia dei Bulls.

A Davide e alla famiglia le migliori fortune per il futuro.

Once a Bull, forever a Bull!

“Un ringraziamento particolare al nostro capitano con cui abbiamo condiviso tanto, dai momenti speciali a quelli più difficili – commenta il presidente dell’Umana San Giobbe, Giuseppe Trettel.
Ci lascia una grande persona prima ancora di un grande giocatore. Comprendo la sua scelta che gli permetterà di tornare a casa, anche se sono certo che anche Chiusi lo sia stata e lo sarà per sempre. Per lui e per la sua famiglia. Un grande in bocca al lupo, Boz”.

“Un grande ringraziamento a tutta la San Giobbe a partire dal presidente Trettel. Lui e la società sono sempre stati al nostro fianco, in ogni situazione e non c’è stato un giorno in cui ho sentito mancare l’apporto. Grazie anche a tutta la Città di Chiusi, per me e per la mia famiglia una vera e propria seconda casa. Sembra una frase fatta, ma posso assicurare che non lo è. Trovarsi bene come successo a Chiusi è raro e non scontato. Grazie a tutte le persone con cui ho lavorato e che ho conosciuto in questi due anni. Non abbiamo terminato come volevamo ma il lavoro e la passione che sono dietro questa società sono davvero encomiabili. Auguro il meglio alla San Giobbe e ai tifosi biancorossi che meritano di tornare quanto prima nel palcoscenico della Serie A2”.

Ufficio Stampa S.S.D. San Giobbe Basket Etruria