Serie B – Una Bombonera da sogno e il grande cuore della Sutor sfiorano l’impresa contro Cento

Serie B – Una Bombonera da sogno e il grande cuore della Sutor sfiorano l’impresa contro Cento

I ragazzi di coach Mecacci infatti per conquistare i due punti in palio hanno sudato le proverbiali sette camicie dopo aver condotto per lunghi tratti il primo tempo.

di La Redazione

Una Premiata dal cuore infinito e una Bombonera incandescente sfiorano l’impresa che sfuma solo negli ultimi istanti di gara contro la corrazzata Tramec Cento. I ragazzi di coach Mecacci infatti per conquistare i due punti in palio hanno sudato le proverbiali sette camicie dopo aver condotto per lunghi tratti il primo tempo ma poi soprattutto nell’ultimo quarto hanno subito il prepotente ritorno della Sutor che si è dimostrata ancora una volta dura a morire tra le mura del palasport di Montegranaro.

L’ultima partita di questo girone di andata e prima partita del nuovo anno ha visto la Sutor impegnata nella sfida alla Benedetto XIV Cento: un squadra storica del panorama cestistico nazionale che dopo circa 20 anni è ritornata alla Bombonera in quella che un tempo era a tutti gli effetti una grande classica della serie B degli anni ’80 / ’90. I biancorossi non avevano certo bisogno di presentazioni: sono una squadra altamente competitiva che in estate è stata assemblata con l’obiettivo di ritornare in serie A2 nel più breve tempo possibile. I due team si sono presentati sul parquet del palas veregrense spinti da motivazioni differenti; per la Premiata era l’occasione di riscattare la sconfitta di Ancona per riprendere la marcia mentre per gli emiliani l’obiettivo era quello di rimanere nella lotta per il vertice della classifica e staccare il pass d’accesso per le finali di Coppa Italia.

Il quintetto iniziale schierato da coach Ciarpella ha visto il solito Caverni in cabina di regia con ai lati i veregrensi Ciarpella-Lupetti e ad agire sotto le plance Panzieri e Polonara. La partita è iniziata con intorno una cornice di pubblico da brividi, la Bombonera infatti si mostrava piena ed infuocata come non mai. Questo grazie anche alla nutrita presenza del pubblico ospite che insieme al calore dei tifosi sutorini hanno dato vita a vero e proprio spettacolo sui gradoni del palas. I primi dieci minuti si aprono con Cento che apre il match con il primo canestro ma per la Sutor sale da subito in cattedra Valerio Polonora che scalda il pubblico di fede gialloblù con due triple in fila. Cento fa valere la sua fisicità e con Fallucca e Ranuzzi riescono a tenere a bada i gialloblù fino al primo time out. Al rientro però è ancora Polonara a prendersi la scena con altre due triple in file che tengono a galla la Sutor. I gialloblù trovano comunque difficoltà sotto canestro ma sul finale di quarto la bomba di Panzieri tiene alto il morale dei suoi che terminano a – 5. Il rientro nel secondo periodo è un po’ traumatico per i veregrensi con Cento che piazza subito un parziale di +9. Coach Ciarpella richiama all’ordine i suoi, la Tremec però continua a tenere il piede sull’accelleratore grazie anche Fallucca che inizia a bombardare il canestro e per i gialloblù l’unico guizzo è del solito Polonara che firma la sua quinta tripla personale. Gli uomini di coach Mecacci vanno all’intervallo lungo sul + 13 e anche al rientro dagli spogliatogli continuano ad aumentare lo strappo per il 39-55. Nonostante tutto la Sutor non molla e spinta da una Bombonera spettacolare trova le forze per tentare la reazione di una gara che sembrava già scritta. Inizia Panzieri che fa 3 su 3 ai liberi dopo aver subito fallo e da li a poco la svantaggio è già dimezzato. La Tramec reagisce con la tripla di Moreno e il terzo periodo termina con i biancorossi sopra di + 10 ma con il fiatone. Negli ultimi dieci minuti la Premiata serra le maglie in difesa ed inizia a mettere alle corde l’avversario. Spinta da tutto il palas a metà quarto sono già sul 61 – 66 grazie alla bomba di Villa così iniziano a crederci per davvero. Lupetti mette la tripla del – 2 , la Tramec risponde ma Caverni riesce in una altra bomba che però viene replicata nell’azione dopo da Moreno. Si gioca punto a punto, il canestro inizia a sputare fuori i tentativi dei biancorossi e la Premiata va sempre più sotto fin quando Polonara avrebbe l’occasione dalla lunetta di firmare il clamoroso sorpasso. Il numero 13 gialloblù fa zero su due a 11’ secondi dalla fine quando dopo l’ultimo time out Lupetti dall’angolo avrebbe sulle mani la palla per la tripla che varrebbe ma vittoria ma che sbatte sul ferro e viene conquistata da Rossi che subisce fallo e va ai tiri liberi che realizza per il 75-78 finale.

Tanto rammarico ma anche tanta forza d’animo per la squadra di coach Ciarpella che ancora una volta si dimostra dura a morire tra le mura della Bombonera. L’appuntamento ora sarò sempre sul parquet del palas veregrense fra sette giorni per la sfida contro la Virtus Civitanova che inaugurerà il girone di ritorno.

Al termine della gara in sala stampa per la Sutor Basket Montegranaro è intervenuto Valerio Polonara:

“Abbiamo fatto una grande prestazione ma rimane il rammarico di non aver portato a casa la partita – esordisce Polonara -abbiamo sempre in rincorso per poi arrivare punto a punto nel finale, per fare ciò abbiamo usato tantissime energie contro una squadra molto fisica e attrezzata in tutti i reparti. Ora l’obiettivo principale è pensare subito alla prossima gara quando affronteremo Civitanova; quel che è certo è che dobbiamo continuare a lavorare duro così come abbiamo fatto in questa sosta natalizia. Questo per noi è stato un buon girone di andata, lo finiamo con 12 punti ma senza dubbio se ne avevamo 2 in più saremmo stati più tranquilli. La nostra consapevolezza è che abbiamo sempre lottato in ogni partita anche se forse in almeno due occasioni siamo scivolati ma nell’economia di queste prime 15 gare e considerando che siamo un gruppo giovane credo che ci possa pure stare. Se penso ai giudizi che venivano dati su questo gruppo all’inizio della stagione allora mi convinco ancor di più che il nostro è stato un girone d’andata positivo. Ora dobbiamo ripeterci e provare a fare meglio già da domenica prossima”.

SUTOR PREMIATA MONTEGRANARO – BENEDETTO XIV TRAMEC CENTO 75-78

Sutor Premiata Montegranaro: Lupetti 8, Ragusa 2 , Villa 14, Di Angilla, Jovovic 3, Ciarpella F. 4 , Caverni 12, Panzieri 13, Polonara 19, Lucangeli n.e.
coach: Marco Ciarpella

Benedetto XIV Tramec Cento: Paesano 8, Moreno 11, Leonzio 2, Rossi 14, Morici 4, Fallucca 16, Ranuzzi 16, Vitale 7, Idrissou n.e., Venturoli n.e., Roncarati n.e.
coach: Matteo Mecacci

1°Arbitro: Stefano Barilani di Roma
2°Arbitro: Giorgio Silvestri di Roma

Parziali: 19/24,18/22,17/18,21/14
Progressivi: 19/24,37/46,54/64,75/78

FONTE: Ufficio Stampa Sutor Premiata Montegranaro

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy