Serie B – Una grande difesa permette alla Scandone di battere la Stella Azzurra

Serie B – Una grande difesa permette alla Scandone di battere la Stella Azzurra

I lupi tornavano al PalaDelMauro dopo la sciagurata estate che li ha visti perdere due categorie: l’esordio tra le mura amiche è stato molto soddisfacente contro la formazione capitolina.

di Davide Scioscia

La Scandone Avellino bagna con un successo l’esordio casalingo in questo campionato di Serie B. Pronto riscatto per gli irpini contro la Stella Azzurra Roma, dopo la sconfitta alla prima giornata in quel di Scauri. La partita, terminata col punteggio di 67-53 è stata sempre condotta dagli uomini di coach De Gennaro, ad eccezione del 43-43 di fine terzo periodo, grazie soprattutto ad un’arcigna fase difensiva, che non è affatto poco se si considera la sola settimana di lavoro in palestra dalla formazione della squadra. MVP di gara il biancoverde Ondo Mengue, autore di 18 punti e 6 rimbalzi, ben coadiuvato da Bianco (12) e Marzaioli (14); dall’altra parte non sono bastati i 17 punti di Visintin ed i 15 di Adeola.

STARTING FIVE
Scandone: Marzaioli, Ventrone, Ondo Mengue, De Leo, Locci
Stella Azzurra: Visintin, Ghirlanda, Adeola, Kekovic, Mabor

PRIMO TEMPO – Parte bene la squadra di casa, che con grande intensità difensiva e grazie ai canestri di Marzaioli e Ondo Mengue si porta sul 5-2 al 3’. La Stella Azzurra continua a sbagliare in fase offensiva, ne approfitta Locci che con quattro punti consecutivi porta la Scandone a +7 al 5’ (9-2). Fase di gara un po’ confusa, con le due squadre che non trovano la via del canestro per più di 2’, ma ci pensa la coppia Bianco-Ondo Mengue a rompere la siccità di canestri: è il solo Visintin a segnare per Roma, che scivola a -9 (14-5) all’8’. Non si ferma Bianco, che con la sua tripla fissa il punteggio sul 20-7 col quale si conclude il primo quarto. Gli ospiti ripartono con intensità decisamente diversa e con un break di 0-6 firmato da Adeola e Visintin tornano a -7 (20-13) al 12’. La reazione biancoverde non si fa attendere: Ondo Mengue e Marzaioli riportano subito la Scandone sopra la doppia cifra di vantaggio ed al 15’ è 25-13. Va ancora a segno Marzaioli, lo imita Bianco con un 2+1 e Avellino tocca il +16, prima della tripla di Adeola che prova a scuotere i suoi (30-17 al 18’); si iscrive a referto anche Genovese, dall’altra parte sono i liberi di Kekovic e Ndzie a far riavvicinare, seppur di misura, la formazione capitolina: all’intervallo è 33-22.
SECONDO TEMPO – Al rientro dagli spogliatoi è blackout per la Scandone, che vede la Stella Azzurra rosicchiare quasi completamente il distacco con un parziale di 0-9 griffato da Kekovic e Adeola: è 33-31 al 23’. Cherubini ferma l’emorragia con bel canestro in entrata, dall’altra parte Kekovic sbaglia da oltre l’arco, quindi De Leo riporta a +6 Avellino al 26’ (37-31). La partita è più viva che mai, con Reale che firma la tripla da una parte e Marzaioli che risponde dall’altra con un jumper dai sei metri per il 40-36 del 28’; Bianco torna a segnare, ma gli ospiti riescono a pareggiare l’incontro grazie ai punti di Ndzie: alla terza sirena è 43-43. In avvio di ultimo quarto i biancoverdi riprendono in mano l’inerzia del match e grazie alle scorribande offensive di Ondo Mengue e Rajacic piazzano un break di 9-0 riportandosi a +9 al 33’ (52-43). Adeola prova a ridare ossigeno all’attacco romano, ma la Scandone trova altri punti da Rajacic e Locci per il nuovo +11 del 36’ (57-46). La Stella Azzurra si aggrappa al solito Visintin, ma i padroni di casa non si fermano e, di fatto, mettono in ghiaccio la gara sospinti da Locci e Marzaioli: è la prima vittoria in questo campionato di Serie B per Avellino, di Ondo Mengue gli ultimi punti dell’incontro che si conclude sul 67-53.

MVP basketinside.com: Bruno Ondo Mengue – 18 punti, 6 rimbalzi

Scandone AvellinoStella Azzurra Roma 67-53
Parziali: 20-7; 33-22; 43-43

AVELLINO: Ondo Mengue 18, Genovese 2, Bianco 12, Cherubini 2, Ventrone, Scardino n.e., Pappalardo, Locci 9, Rajacic 7, Iovinella n.e., Marzaioli 14, De Leo 3. Coach: De Gennaro.

ROMA: Innocenti n.e., Ndzie 7, Kekovic 10, Visintin 17, Adeola 15, Scarponi 1, Mabor, Gianni, Rapini, Ghirlanda 3, Reale, Francioni. Coach: Prosperi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy