Serie B – Una grande Oleggio supera Omegna nel finale

di Federico Di Domenico

Avanti per 39 minuti, toccano il massimo vantaggio a +17, poi nel finale è battaglia, ma determinazione, grinta e compattezza fanno la differenza. Nella terza giornata di campionato è ancora festa per l’Oleggio Magic Basket: battuta la Fuglor Omegna 73-69.

Mamy in campo con De Ros, Somaschini, Giacomelli, Pilotti e Airaghi; Omegna schiera Procacci, Scali, Sgobba, Prandin e Balanzoni. A capitan Pilotti piace essere il primo a forare la retina, Somaschini, Airaghi e Giacomelli regalano agli Squali un avvio strepitoso (7-0). Dopo quattro minuti di gioco è Procacci a sporcare il tabellino, Omegna ricuce subito (9-8), Ielmini in uno contro uno vince il duello (11-8). Omegna tenta un timido sorpasso (11-13), ma è una tripla di Ghigo a riportare gli Squali sui binari e poi Ielmini fa gioco vincente da tre punti (17-13) con Giardini a chiudere cucendo un po’ il distacco (17-15).

Gli Squali fanno suonare la sirena dei 24, il contrattacco è una tripla di Ghigo e poi Boglio prima stoppa Procacci e poi spara da tre e Andreazza chiama la pausa (23-15). Sul 24-18 è invece Pastorello a richiamare i suoi e al rientro è parziale 6-0 biancorosso: De Ros a segno nel traffico, Giacomelli fa due super giocate servito prima da Negri e poi da Pilotti ed è massimo vantaggio (30-18 con time out ospite). Omegna alza l’intensità e trova il canestro due volte, De Ros sfodera una delle sue triple (33-23) e in difesa gli Squali creano un sacco di problemi agli ospiti. Dopo venti minuti è 36-29.

Dopo la pausa lunga la musica non cambia, Omegna tenta di accorciare, Pilotti fa gioco da tre punti (39-31). Gli Squali in difesa sono un vero fastidio con Airaghi e Giacomelli a raccogliere ogni palla, dall’altra parte la fretta fa commettere qualche errore, ma non cala la concentrazione e Airaghi corregge un tiro di Giacomelli che poi ne infila altri due tirando mentre cade a terra (43-33). Il capitano delizia i tifosi dallo schermo: fa ciuff da tre e si prende anche il tiro in più e poi c’è Somaschini ai liberi (49-37). Balanzoni dà ossigeno, Ghigo spara da tre e con Boglio sempre dalla distanza, con l’assist perfetto di Negri, gli Squali toccano il massimo vantaggio (56-39) e per Omegna è di nuovo time out. Omegna non sta a guardare e sfodera un parziale di 0-7 che vale il -9; in chiusura c’è De Ros magistrale ai liberi (58-47).

 

Pilotti nel traffico, poi però deve riposare con quattro falli; Omegna pressa a tutto campo, arriva il quarto fallo anche di De Ros, ma il capitano tiene le distanze (62-52). Gli Squali fanno ancora la differenza in difesa, Giacomelli in contropiede perde palla, ma si fa perdonare con stoppata su Procacci. Problemi di falli per i biancorossi, anche Giacomelli ne colleziona quattro; Pastorello chiama la pausa, per Pilotti arriva il quinto fallo. Airaghi sotto canestro si prende il fallo ed è preciso in lunetta (64-55). Out Giacomelli e De Ros. Omegna accorcia e approfittando di un attimo di indecisione fra i padroni di casa arriva a un possesso (65-63). E’ nel momento di massima difficoltà che gli Squali si compattano ancora di più, Negri mette un canestro che è ossigeno puro, c’è ancora Airaghi a battagliare sotto le plance e si porta a casa altri due tiri (69-65). Andreazza chiama in panca i suoi, Artioli accorcia, Ielmini tiene le distanze; negli istanti finali è caos nel pitturato ma è Airaghi ad avere la palla fra le mani e Boglio, subendo antisportivo gira in lunetta e dà il possesso ai compagni. L’ultimo canestro è di Negri in lunetta: vittoria (73-69).

 

 

Oleggio Magic Basket– Fulgor Omegna: 73-69 (17-15; 36-29; 58-47)
Oleggio: Ferrari ne, Giacomelli 9, De Ros 8, Okeke ne, Pilotti 15, Somaschini 3, Romano ne, Ghigo 9, Airaghi 8, Boglio 8, Ielmini 7, Negri 6. All. Pastorello.
Omegna: Artioli 12, Procacci 4, Scali 9, Del Testa 12, Segala ne, Balanzoni 10, Prandin 10, Sgobba 6, Giardini 2, Neri 4. All. Andreazza.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy