Serie B – Un’Oleggio decimata lotta ma si deve arrendere a Piombino

di Federico Di Domenico

In totale emergenza, un’eterna battaglia, giocata con cuore e determinazione fino alla fine. Non basta
tutto questo all’Oleggio Magic Basket che al PalaTenda si arrende 74-67 ai padroni di casa del Basket
Golfo Piombino dopo aver rimontato un profondo -15 fino a 7 lunghezze di distanza negli ultimi istanti.
Piombino in campo con Procacci, Sodero, Mazzantini, Eliantonio e Persico; Mamy con Grugnetti, Testa,
Maruca, Pilotti e Bertocchi. Capitan Pilotti fora per primo la retina (0-3), Procacci da tre mette la testa
avanti (7-3), Maruca dà la mano ai compagni e dall’area e dalla lunetta firma uno 0-6 che vale il 7-11;
sul 9-11 coach Pastorello richiama i suoi. Piombino si porta sul 14-11, poi Piloti, Testa e Giacomelli
infilano sei punti che portano Andreazza al time out (14-17). Testa ancora da due, chiude Riva dalla
distanza (17-19). Piombino continua a segnare, gli Squali devono anche fare a meno per un po’ di
Giacomelli carico di tre falli. Gli Squali mettono da parte punti in lunetta (25-21). Bianchi spara da tre e
poi Piombino prova a mettere la freccia (32-23). Maruca dà ossigeno ai liberi (32-25), Mazzantini mette
da parte cinque punti e poi ad agire è ancora Maruca, servito da Testa e Garbarini è preciso ai liberi
(39-29). L’ultimo tiro è di casa (42-29).
Al rientro dalla pausa è ancora Mazzantini a ferire gli Squali, che però trovano ogni spiraglio per
rimanere agganciati (45-34 con tre punti di Bertocchi). Persico tiene le distanze e Pastorello richiamai
suoi. Con Maruca e Giacomelli da tre gli Squali tolgono la doppia cifra di vantaggio e da qui alla fine è
battaglia eterna di botta e risposta (49-40). Eliantonio e Sodero creano vantaggio (54-40), Pilotti e
Giacomelli danno energia dalla distanza (55-46). Per sette minuti è un continuo botta e risposta con gli
Squali ad avere più occasioni per poter accorciare le distanze e ci credono, fino alla fine: Maruca e
Grugnetti per il 60-52. E’ un continuo tentativo di aggancio con Piombino che ritrova la via per tenere
la doppia cifra (64-54). Una tripla di Maruca riaccende le speranze (68-61), dall’altra parte però
risponde allo stesso modo Eliantonio, Testa e Giacomelli nel traffico (72-66), il finale è 74-67.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy