Serie B – Utile scrimmage tra Imola e Cesena

Ma la sfida va ai Tigers.

di La Redazione

Si apre nel migliore dei modi il precampionato dei Tigers Cesena, che sul parquet di Imola, contro l’Andrea Costa, prima avversaria in Supercoppa, ben figurano nel primo scrimmage stagionale. La voglia di tornare in campo dopo la lunghissima sosta forzata, mette nelle gambe di Borsato e compagni energie diversamente difficili da trovare in questo momento di massimo carico per le tigri cesenati. Ottime indicazioni per coach Di Lorenzo arrivano dalla straordinaria combattività difensiva dei Tigers e dalla fisicità con la quale i giocatori rispondono ai contatti. Già, i contatti, perché al PalaRuggi è partita vera.

Cesena parte benissimo con Battisti, Borsato, Terenzi, Chiappelli e Marini. Quest’ultimo assorbe a meraviglia i contatti in area e, innescato spesso da Borsato, segna subito 7 punti. Gli arancioneri sembrano volare sulle ali dell’entusiasmo e stampano il 18-22 di primo quarto. Il secondo quarto si apre con Emanuele Trapani in versione campionato ed è subito 0-7 con la tripla di Battisti sulla sirena a fermare il primo tempo (punteggi azzerati ad ogni quarto) sul parziale complessivo di 37-49. Nel terzo quarto Di Lorenzo prova Alessandrini, Chiappelli e Marini con Battisti e Borsato, ma Imola parte nettamente meglio e l’8-2 a 6’48’’ dall’ultima pausa consiglia il coach cesenate ad inserire Trapani. Equilibri ritrovati per i Tigers, ma l’ossigeno comincia a presentare il conto. Sì, perché Cesena non si risparmia e premere sull’acceleratore è già un mantra per le tigri romagnole. Dagnello battezza l’ultimo quarto con due triple, ma Imola non demorde, con la partita che si mette, quanto a punteggio complessivo, sul punto a punto. Di Lorenzo in panchina è serafico, prodigo di indicazioni e dettami tattici per i suoi ragazzi. L’orchestra sta accordando gli strumenti, ma la base di partenza appare veramente ottima.

Giusto ed esclusivamente per la cronaca, a 16’’ dal gong Corcelli fa 1/2 dalla lunetta e manda Imola sul 78-80. Il time out di Di Lorenzo richiama le tigri in panchina per disegnare l’ultima azione dal fondo. Cesena perde palla nella propria area, Corcelli segna e subisce e impatta, ma sbaglia il libero. Rimbalzo di Dagnello che subisce il fallo. Il parziale di quarto è 24-21. Perfetta parità anche dopo la sessione in lunetta di Dagnello: 0 su 2. A 4’’ dalla sirena è rimessa Tigers. Trapani rimette, Borsato fa l’americano e imbuca da 3 con l’ultimo secondo rimasto sul cronometro. Coach Moretti disegna in panchina la preghiera, ma i suoi non arrivano al ferro. Il primo scrimmage va ai Tigers Cesena.

Andrea Costa Imola – Tigers Cesena 80 – 83 (18-22; 19-27; 19-10; 24-24)

Andrea Costa Imola: Zanetti 14, Sgorbati, Fazzi 2, Errera 3, Fultz, Banchi 4, Morara 2, Corcelli 12, Quaglia 8, Preti 24, Alberti 3, Toffali 8. All.: Paolo Moretti.

Amadori Tigers Cesena: Battisti 3, Trapani 15, Borsato 12, Terenzi 10, Dagnello 8, Chiappelli 10, Dell’Agnello N.E., Marini 16, Alessandrini 4, Tedeschi 5. All.: Giampaolo Di Lorenzo.

FONTE: Uff. Stampa Tigers Basket Cesena

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy