Serie B. Valsesia scivola in casa contro Varese

di La Redazione

G.S.VALSESIA BASKET – ROBUR ET FIDES VARESE  58-  66

Parziali: 16-13 28-31 45-48

G.s. Valsesia Basket: Quartuccio 13, Chirio, Hidalgo 2 Picazio 20, Laudoni 14, Paolin, Gatti 6, Francioli ne, Sacchettini, Santarossa 3.

Coach: Lorenzo Pansa Ass:all: Claudio Carofiglio Prep.atl: Luca Perona

Robur et Fides Varese: Moalli 6, Bolzonella 11, Piccoli 2, Innocenti 5, Castelletta 4, Maruca ne, Rovera 14, Matteucci 22, Pagani ne, Lenotti 2.

Coach: Franco Passera Ass.all: Marco Cattalani

ARBITRI: Andrea Vigato di Este e Alberto Morassutti di Sassari

I ragazzi di Lorenzo Pansa ci hanno abituato, in questo campionato, a soffrire fino agli ultimi istanti delle partite giocate dalla G.s.Valsesia Basket! E la gara giocata ieri contro Robur et Fides Varese, non ha fatto eccezione, purtroppo però con un finale infelice per i valsesiani. Coach Pansa manda sul parquet il quintetto formato da Quartuccio, Picazio, Laudoni, Gatti e Santarossa, mentre coach Passera schiera in campo Moalli, Bolzonella, Piccoli, Castelletta e Matteucci.

Partono bene gli Eagles con Laudoni, che sblocca al primo minuto il tabellone ; si distendono e giocano con tranquillità e scioltezza i valsesiani, sempre sostenuti dal grande tifo dei supporters nero -arancio, accorsi in gran numero al palazzetto e, come al solito, sesto uomo in campo! Al 6′ di gioco, dopo un 2+1 di Quartuccio, i valsesiani sono avanti sugli avversari +6 (16-10), ma ci pensa Bolzonella ad accorciare, con una bomba a quaranta secondi dalla fine del primo quarto, che si chiude a favore dei valsesiani 16-13.

Nel secondo periodo, Varese inizia pian piano a reagire e al 13′ opera il primo sorpasso sulle aquile (16-19).Ora la partita si fa vivace ed interessante, Gatti scaraventa una tripla al 14′ che riporta la perfetta parità (19-19).Da qui inizia un batti e ribatti tra le due compagini, fino ad arrivare al 16′, quando il giovane e promettente Moalli mette a segno il canestro del +5 esterno (22-27). I nero -arancio tentano di rimontare con capitan Picazio,Santarossa e Quartuccio, ma i varesini non mollano e riescono a rimanere avanti con Matteucci e Innocenti. Si va a riposo con Varese avanti +3 (28-31).

Al rientro dall’intervallo, gli Eagles si trovano a dover inseguire gli avversari che, rinfrancati dal risultato positivo, continuano a macinare gioco e segnare punti importanti, sotto la guida esperta di Federico Bolzonella.I varesini arrivano al massimo vantaggio al 25′, grazie ad un canestro + fallo di Rovera (35-44).Capitan Picazio non ci sta e va a segno con due canestri consecutivi, regalando un pò di respiro ai suoi e riducendo il divario di punteggio di sole 5 lunghezze (39-44). A questo punto, coach Passera chiama time-out per spezzare il ritmo e dare preziose indicazioni ai suoi giocatori. Si torna sul parquet e subito l’ottimo Quartuccio subisce fallo, va in lunetta e fa 1/2 (40-44); su palla persa dai varesini, ne approfitta Picazio e va a segno (42-44), e successivamente Hidalgo trova il canestro della perfetta parità 44-44! Reagiscono con atletismo e veemenza i ragazzi di Passera, lottando su ogni pallone ed andandosi a cercare falli importanti in area Termina anche il terzo periodo con ancora Varese avanti + 3 (45-48).

Nell’ultimo periodo, è ancora dalla mano di capitan Picazio che parte il tiro del 47-48, ma Rovera e Moalli spengono in parte le speranze dei valsesiani di riuscire a riportarsi in scia e tentare l’ennesima impresa.Il gladiatore Laudoni segna con fisicità il canestro del 49-52, e nell’azione successiva nero-arancio, scaglia la bomba della parità facendo esplodere e balzare in piedi tutti i tifosi del Palazzetto!Si cominicia a sognare…forse anche questa volta, mettendoci la grinta necessaria, si può vincere la partita!E invece i varesini non si arrendono e allungano ancora, cercano rapide penetrazioni in area che si concludono con ingenui falli da parte dei giocatori nero-arancio. A tre minuti dalla fine del match, ancora Quartuccio lascia partire la bomba della speranza (56-57), ma prontamente la panchina varesina chiama time-out tattico a 2’28” dalla fine. Si torna a giocare, i ragazzi di Pansa tentano di non perdere il contatto con la partita, ma Moalli prima e Bolzonella poi con una spettacolare bomba dall’angolo, restituiscono la leadership a Varese (56-62).Coach Pansa è costretto a chiamare time-out per cercare di scuotere i suoi, ma manca solo 1’08” dalla fine del match. Si torna sul parquet e subito Matteucci si procura l’ennesimo fallo, va in lunetta e fa 2/2(56-64); capitan Picazio segna ancora un’altro canestro, ma poi è costretto a fermare Bolzonella lanciato in attacco: il varesino dalla linea della carità non sbaglia 2/2 e 58-66.Suona la sirena che sancisce la fine della partita vinta faticosamente da Varese con il punteggio finale di 58-66.Applausi a scena aperta comunque per gli Eagles da parte di tutta la tifoseria nero-arancio, che non ha mai smesso di incoraggiare e incitare i propri beniamini! Valsesia Basket esce quindi sconfitta da questa partita con tanta amarezza; partita che se si fosse giocata con più convinzione e determinazione, sarebbe potuta finire diversamente.Certo è che i valsesiani avranno bisogno di acquisire maggior lucidità, se vogliono vincere in futuro partite di questo calibro, dove perdere palloni preziosi e commettere molti ingenui falli, rischia di essere determinante per l’esito della partita. Ora, in settimana si dovrà analizzare con attenzione cosa non ha ben funzionato in questo match, e poi si dovrà lavorare molto in vista della prossima gara, che si preannuncia molto difficile a livello mentale e fisico.Eh si, è arrivato il tanto atteso momento della trasferta più importante, avvincente ed emozionante del campionato: domenica prossima un pezzo di storia si scriverà negli annali del basket valsesiano: gli Eagles contro la storica compagine della Mens Sana di Siena, chi l’avrebbe detto?! E allora un pullman di tifosi partirà domenica mattina, al seguito di squadra, dirigenza e staff tecnico, per supportare i nostri fantastici ragazzi in questa difficile sfida.Forza ragazzi, ve la giocherete fino alla fine, cercate di stare più possibile sereni e concentrati, siamo tutti con voi!

Appuntamento quindi domenica 23 Novembre 2014 alle ore 18:00 al PalaEstra di Siena (Via A.Sclavo, 8) contro Gecom Mens Sana Siena.Ora più che mai

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy