Serie B – Vigevano, china il capo contro una super Cremona

Serie B – Vigevano, china il capo contro una super Cremona

La Elachem subisce il secondo stop consecutivo, questa volta senza appello, inseguendo per 40′. In evidenza per la Juvi un favoloso Veronesi da 29pt (6/9 da 2, 5/7 da 3) e Bona 14+8a.

di Andrew Villani
passerini-vigevano

Vigevano patisce una partenza come neanche nei peggiori incubi si sarebbe potuta manifestare: Cremona realizza 14 delle 15 conclusioni prese ed è 22-34 al 10′. Veronesi continua ad andare a segno da qualsiasi posizione, ma Passerini e Rossi riescono a mantenere il divario nei limiti del recuperabile (45-59 al 20′). Al rientro dagli spogliatoi, la Juvi, pare affondare il colpo decisivo con Petrosino (49-66 al 22′) che si iscrive pure lui al festival della tripla (7/7 nel p.t.), tuttavia la Elachem inizia a fare la differenza a rimbalzo e ricuce sino al -8 (65-73 al 30′). Nel periodo conclusivo, i gialloblu, pagano lo sforzo e crollano per il finale 73-86 che premia meritatamente la prestazione degli ospiti.

Il lato positivo della serata si può ritrovare nella capacità dei gialloblu di non sprofondare anche oltre i 20 punti di svantaggio dinanzi a una prova offensiva strabiliante degli oroamaranto. Il lato negativo è la mancata supremazia nel pitturato, tranne nella lotta sotto i tabelloni del terzo periodo, che doveva e deve essere il valore aggiunto di questa Elachem.

I 5 NUMERI DELLA PARTITA 

93,9 – La surreale percentuale dal campo della Juvi nella frazione iniziale. Gli ospiti commettono il primo e solo errore al tiro dopo 6’36”. E’ un avvio balistico fantasmagorico considerando l’apporto pari a zero di Bona, realizzatore principe da 18.6 di media,  che però si esalta nella veste di passatore (4 assist). L’under Veronesi piazza un superbo 4/4 da fuori (14 nel quarto), Petrosino si esibisce in due schiacciate a una mano e Cremona, col contributo esterno di Manini e interno di Ndiaye, conclude il periodo con 8/9 da due e 6/6 da tre.

15 – I minuti di gioco necessari a Giovanni Veronesi per siglare 24 punti. Fantascientifico. La guardia-ala bresciana, scuola Iseo, è il motore inesauribile del primo tempo spettacolare di Cremona che chiude con 59 alla voce punti fatti frutto dell’81,5% al tiro (15/20 da due e 7/7 da tre). Il classe 98′ colpisce in tutti modi: dalla distanza in uscita dai blocchi, marcato stretto, in sospensione, dall’angolo e chi più ne ha più ne metta. La bomba, che sarà una sentenza per le speranze di Vigevano, porterà logicamente la sua firma (67-78 al 32′)

8 – Gli assist confezionati da Marco Bona. E’ il dato che rappresenta perfettamente la prova quasi perfetta degli ospiti che trovano, in quello che di norma è il fulcro balistico del loro gioco, il miglior passatore della serata. Esperienza e maturità al servizio di una Juvi che ha la grande capacità di innescare interpreti differenti a rotazione. Dopo di che, quando conta, con una tripla e un gioco da tre punti, è importante fattore nello spegnere le velleità degli avversari.

4 – Le palle perse da Vigevano nei primi 4′ dell’ultimo periodo. La fatica mentale di una partita sempre all’inseguimento, seppur con buone percentuali, presenta il conto proprio quando il divario era sceso sotto la doppia cifra (65-73 al 30′). I ducali smarriscono completamente la lucidità, infrangono per tre volte il limite dei 24″, sbagliano appoggi elementari e vengono puniti dall’arco da Veronesi e dal mestiere di Belloni. Il computo di 7 punti nel quarto è esemplificativo del black-out occorso agli uomini di Piazza.

3 – Il valore del plus minus di Passerini unico in positivo per Vigevano. I momenti migliori dei ducali coincidono con la sua presenza sul parquet che è decisiva, insieme a Rossi, nel non affondare totalmente nel primo tempo sotto i colpi di una Cremona sublime. Tre sono anche le conclusioni pesanti messe a segno che corrispondono al 50% di squadra. Fondamentale nel quale il suo apporto è nevralgico.

ELACHEM VIGEVANO – JUVI CREMONA 73 – 86 (22-34, 45-59, 65-73)

TABELLINO COMPLETO

ELACHEM VIGEVANO 1955: Verri 13, Aromando 4, Passerini 11, Brigato, Mazzucchelli 13, Filippini 8, Beretta 3, Martinoli n.e., Rossi 8, Dell’Agnello 7. All: Piazza. T.Liberi: 17/21 – Rimbalzi: 28 (18+10) – Assist: 14

JUVI CREMONA FERRARONI 1952: Bona 14, Manini 6, Ndiaye 8,  Belloni 3, Vacchelli 5, Veronesi 29, Petrosino 11, Boccasavia, Esposito, Valenti 10. All: Brotto. T.Liberi: 14/15 – Rimbalzi: 29 (24+5) – Assist: 21

VIGEVANO NR PARTITA CREMONA
13 – Vari PT 29 – Veronesi
8 – Dell’Agnello RM 5 – Vari
3 – Aromando AS 8 – Bona
 14- Mazzucchelli VAL 25 – Veronesi
3 – Passerini +/- 18 – Belloni

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy