Serie B – Vigevano, non ritrova il sorriso a Olginate

Serie B – Vigevano, non ritrova il sorriso a Olginate

Per la Elachem arriva il terzo stop consecutivo. Ben 5 gli elementi in doppia cifra per la Gordon, tra gli attacchi meno prolifici del girone.

di Andrew Villani
Mazzucchelli-Vigevano

Vigevanodoveva dimostrare cattiveria e razionalità e, proprio queste attitudini, sono mancate sia nel periodo conclusivo che nei frangenti favorevoli. I gialloblu fanno valere da subito le proprie qualità nel pitturato e, dopo tre schiacciate consecutive, accennano la fuga (23-30 al 13′). La Gordon, però, mette la museruola all’attacco ducale e produce un contro parziale di 18-6, sospinta da 7 punti filati di Bugatti (21 totali per lui), che la conduce al riposo sul 41-36. Nella ripresa il trio Aromano-Dell’Agnello-Filippini torna a fare la voce grossa in area e Vigevano, anche se deficitaria dalla lunetta (6/13 nel 3° q.), sembra riprendere in mano l’incontro (54-58 al 30′). Nel finale della sfida, che mantiene lo status di botta e risposta, Olginate s’infiamma dall’arco (5/7 nel 4° q.), resta glaciale a cronometro fermo (7/8) e volge così la volata a proprio favore per 82-77.

Sono 83,6 i punti di media subiti nelle tre uscite negative di Novembre. A questi ritmi, con continuità di rendimento e riferimenti offensivi ancora in fase di costruzione, è compito arduo giocarsela con chiunque, senza ricercare facili alibi nella non resa ai liberi.
Nel prossimo turno, a un terzo del cammino stagionale, giungerà in via Carducci la Vaporart Bernareggio, peggior avversario disponibile dati gli scalpi di Padova e San Vendemiano ottenuti con perentorie vittorie da 88,5 pt a referto. Sarà un momento chiave del percorso di questo giovane nuovo roster che avrà bisogno di tutto il sostegno casalingo per invertire il trend.

I 6 NUMERI DELLA PARTITA 

28 – I punti concessi a uno dei peggiori attacchi del campionato nel decisivo quarto finale. Un’enormità.  La Gordon, che si presentava prima dell’incontro col 24% dalla distanza senza aver mai prodotto una prestazione oltre la soglia del 30%, termina la serata con il 43%, frutto di un 9/21 totale e di un preziosissimo 5/7 nel rush finale.

5 – Sono i minuti nei quali i ducali non segnano più su azione nel secondo quarto. Ahimè, questo black-out, comincia quando gli uomini di Piazza dovrebbero volare sulle ali dell’entusiamo di tre schiacciate in fila in un parziale aperto di 11-1. Purtroppo ciò non avviene e il solo Bugatti, con 7 punti in striscia, ristabilisce l’equilibrio (30-30 al 14′).

22 – La valutazione totale di Bugatti e Donadoni trascinatori della Gordon. Il primo, guardia/ala ex Omegna, offre una prestazione a tutto campo conclusa in doppia-doppia da 15 punti e 10 rimbalzi, conditi anche da 5 assist, e soprattutto dal percorso netto dalla lunetta (4/4) quando il pallone si può trasformare in un macigno. Il secondo, ala piccola già miglior marcatore dei lecchesi, sfonda il muro dei 20 punti per la prima volta in carriera (6/9 da due e 3/6 da tre), risultando una perenne spina nel fianco della difesa gialloblu.

46,15 – La percentuale di Vigevano dalla linea della carità nella terza frazione (6/13). I ducali, ultimi nella specifica classifica di rendimento, chiudono la partita con un sanguinoso 14/26 pari al 54%, che non è neppure la peggior resa stagionale, ma il maggior peso specifico lo hanno i 7 liberi errati in questo periodo e non quelli dell’ultimo giro di lancette. La Elachem, sospinta dal pacchetto lunghi, vive il momento migliore del proprio incontro in questo frangente, vinto 22-13, e manca l’affondo decisivo in un fondamentale che le avrebbe permesso anche di giungere alla doppia cifra di vantaggio. D’altro canto, anche il 4/10 confezionato da Olginate nel primo tempo, l’ha graziata a sua volta da un divario maggiore delle cinque lunghezze di distanza dell’intervallo.

48 – Il bottino messo insieme dai lunghi di Piazza. Sono 19 per Filippini uniti a 8 rimbalzi catturati, 18 per Dell’Angello che colpisce anche dal perimetro e 11 per un positivo Aromando quando si infiamma. Il tabellino nel pitturato recita uno sbalorditivo 19/22. Purtroppo questa trazione non è supportata da una resa adeguata negli esterni, soprattutto nel tiro pesante.

20 – Gli assist prodotti dalla Elachem che la collocano ai vertici della relativa classifica, proprio dietro alla prossima ospite Bernareggio. La, regia, in una serata no per Mazzucchelli (1° canestro al 38′), viene suddivisa tra tutti gli elementi e sono significativi i 7 passaggi smarcanti offerti da Beretta, Brigato e Dell’Agnello nel primo tempo.

GORDON OLGINATE – ELACHEM VIGEVANO 82 – 77 (19-23, 41-36, 54-58)

TABELLINO COMPLETO

GORDON OLGINATE: Basile 13, Bugatti 21, Butta n.e., Mentonelli, Donadoni 15, Tagliabue 12, Gorreri 5, Manetti, Gatti 2, Bedin 2, Chiappa n.e., Rattalino 12. All: Meneguzzo. T.Liberi: 15/23 – Rimbalzi: 35 (24+11) – Assist: 13

ELACHEM VIGEVANO 1955: Verri 14, Aromando 11, Passerini, Brigato 3, Mazzucchelli 2, Filippini 19, Beretta 7, Martinoli n.e., Rossi 3, Dell’Agnello 18. All: Piazza. T.Liberi: 14/26 – Rimbalzi: 31 (20+11) – Assist: 20

OLGINATE NR PARTITA VIGEVANO
21 – Bugatti PT 19 – Filippini
10 – Donadoni RM 8 – Filippini
5 – Donadoni AS 4 – Verri
 22 – Vari VAL 23 – Filippini
13 – Basile +/- 8 – Rossi

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy