Serie B – Vigevano, soccombe contro San Vendemiano

La Elachem, in versione Dr.Jekyll & Mr.Hyde, regala un tempo (22-39) alla Rucker e fallisce la rimonta dinanzi alla classe abbacinante di Tassinari da 26pt+6as.

di Andrew Villani
mazzucchelli-vigevano

Vigevano, doveva capire se quello con la Sangiorgese fosse un mero passo falso, e il responso è stato negativo. La Elachem, dopo un discreto avvio (5-2 al 2′), perde Filippini per un precoce 2° fallo e, con esso, una delle armi più utili sulla carta per disinnescare la difesa altrui. La Rucker, infatti, sfrutta l’occasione, concedendo ben poco ai padroni di casa in area (2/7), e con un superlativo Tassinari (12 pt nel 1°q) scappa sul +8 (12-20 all’8′). Lo spartito, anche con un volitivo neo acquisto Gatti (7+3as), non cambia e anzi Vigevano, con le polveri bagnate dal perimetro (1/9 nel 2° q), sprofonda sul 22-39 del riposo lungo. Il peggior primo tempo dell’annata è completato dalla mazzata emotiva del grave infortunio occorso a Gatti.

I ducali, a un passo dall’oblio, hanno un moto d’orgoglio trascinati dalla grinta di Rossi (8+11r+3a) e, complice il bonus raggiunto in fretta dagli ospiti, iniziano a ricucire il distacco (35-44 al 24′). Le triple di Verri e Mazzucchelli e i pellegrinaggi in lunetta (13/18 nel 3° q), con Ricci Preti e Vedovato a quota 4 falli, donano un’insperata parità al 33′ (53-53). Vigevano, in questa fase di stallo, fallisce per due volte il sorpasso, e la freddezza di Preti e la classe di Tassinari fanno la differenza per il finale 66-70 nel quale, le energie profuse per la rincorsa, hanno presentato il conto.

I 5 NUMERI DELLA PARTITA

10 – Sono gli uomini ruotati da coach Mian nel solo primo periodo. La Rucker, complice il 2° fallo commesso da Preti dopo 2′, è costretta a rinunciare a un elemento rilevante, tuttavia, il piano partita difensivo è perfettamente rispettato. L’enorme pressione generata dagli atletici esterni, unita alla fisicità sotto di Vedovato mandato in missione su Dell’Agnello, leva ogni certezza a un attacco ducale a dir poco confusionario.

22 – I punti realizzati da Vigevano nel primo tempo che sono il minimo storico stagionale. Piazza, con quintetti atipici, prova a mischiare le carte in ogni modo possibile, ma il risultato finale non varia mai coi gialloblu annichiliti nella loro prevedibilità. Emblematico è l’apporto del comparto play e guardie che, coi suoi interpreti in campo per 51′ complessivi, produce solo 5 punti con Brigato.

4 – Il bottino punti di Giordano Durante, play classe 2002. Le sue due incursioni in apertura dell’ultima frazione, rispetto a quanto prodotto da Tassinari, possono sembrare di poco conto ma, maturate quasi allo scadere dei 24″, hanno rinviato l’aggancio di Vigevano. Certo, poi è avvenuto, però il divario finale è risultato essere proprio di quattro lunghezze. Canestri dall’elevato peso specifico che premiano le capacità della profonda panchina bianconera (21pt distribuiti in 4 giocatori).

17 – Il valore plus/minus di Filippo Rossi nel secondo tempo. Il play della Elachem, in condivisione con Tassinari, è il migliore della serata a +9, tuttavia, è ancora più eclatante come abbia ribaltato il -8 dell’intervallo. La sua prestazione a 360°, fatta di 8 punti 11 rimbalzi e 3 assist, messi tutti a referto al rientro dagli spogliatoi a eccezzione di 3 carambole, è emblematica di questo incontro dalle due facce. E’ stato il motore inesauribile della rimonta siglando anche un importante conclusione dall’arco, non la sua specialità, per il -1 (59-60 al 38″30).

31 – La valutazione finale di un indemoniato Andrea Tassinari. Il play ex Orzinuovi, quando sfida Vigevano, si esalta. In questo campionato ha realizzato oltre 16 punti soltanto due volte: 22 all’esordio e 26 quest’oggi. All’andata era stato determinante con un canestro sulla sirena, mentre al ritorno è stato una presenza costante. Nel primo tempo ne infila 16 (4/4 da due, 2/7 da tre e 2/2 tl), fa pausa nel terzo periodo e poi riemerge, con tutto il suo bagaglio tecnico, negli ultimi 3′ con due ottimi arresto tiro, un assist per Vedovato e il glaciale 6/6 dalla lunetta che cala il sipario.

ELACHEM VIGEVANO – RUCKER SAN VENDEMIANO  66 – 70 (14-22, 22-39, 46-49)

TABELLINO COMPLETO

ELACHEM VIGEVANO 1955: Verri 14, Passerini , Brigato 5, Mazzucchelli 5, Filippini 11, Beretta , Martinoli n.e., Rossi 8, Gatti 7, Dell’Agnello 8. All: Piazza. T.Liberi: 20/28 – Rimbalzi: 40 (31+9) – Assist: 16

RUCKER SAN VENDEMIANO: Tassinari 26, Vedovato 8, Durante 4, Toniato 5, Ricci 6, Rossetto , Gatto 8, Tognacci 5, Preti 4, Grgurovic 4. All: Mian. T.Liberi: 13/20 – Rimbalzi: 38 (33+5) – Assist: 14

VIGEVANO NR PARTITA SAN VEND.
17 – Filippini PT 26 – Tassinari
11 – Rossi RM 9 – Vedovato
6 – Vari AS 6 – Tassinari
 18- Vari VAL 31 – Tassinari
9 – Rossi +/- 9 – Tassinari

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy